Occhi in un neonato: norma e patologia

Principale Lesioni

Questo articolo discute variazioni nella norma e varie patologie che possono interessare gli occhi di un bambino. Frequenti anomalie sono le macchie e le emorragie, la colorazione itterica itterica o il rossore delle proteine. anche a volte i bambini nascono con iris di colore diverso. E questa deviazione può passare senza lasciare traccia durante i primi 6 mesi, o può persistere per tutta la vita.

Probabilmente uno dei ricordi più indimenticabili e preziosi per i genitori è il momento in cui il bambino li ha guardati negli occhi. Molti neonati aprono gli occhi pochi minuti dopo la nascita, ispezionano cosa c'è intorno e, cosa più importante, i loro genitori. Anche se non sanno ancora come focalizzare il loro sguardo per guardare direttamente negli occhi della loro mamma o del loro papà, all'età di tre mesi la maggior parte dei bambini è in grado di tenerlo in vista.

Il colore, un occhio e anche i capelli sono definiti dai geni. La maggior parte dei bambini nascono con occhi blu o bluastri, che gradualmente si scuriscono nei prossimi tre-sei mesi, e alcuni diventano marroni.

Colore degli occhi diverso - eterocromia

Occhi diversi nei neonati - eterocromia - un fenomeno raro in cui l'iride dell'occhio di una persona ha un colore diverso (c'è un'altra forma di esso, quando un'iride può essere di due colori diversi e sembra chiazzata).

L'eterocromia è generalmente sicura per la salute generale ed è ereditaria. Può essere congenito o manifestarsi a qualsiasi età a causa di una grave infezione o trauma agli occhi.

Se un bambino ha gli occhi di colori diversi, così come un ciuffo bianco nei capelli, questo può essere un segno della sindrome di Waardenburg - una malattia genetica rara e potenzialmente pericolosa. I bambini con sindrome di Waardenburg spesso hanno problemi visivi e uditivi. Sebbene questa malattia non sia completamente guarita, le misure terapeutiche possono migliorare la condizione degli occhi e delle orecchie e migliorare la qualità della vita di questi bambini.

L'eterocromia può essere un segno di diverse altre patologie congenite, ma non ereditarie, tra cui la sindrome di Duane, una compromissione del movimento oculare, che colpisce la visione di un bambino e la crisi nervosa congenita di Horner. Altre caratteristiche della sindrome di Horner sono pupille di diverse dimensioni e palpebre cadenti. In alcuni casi, non c'è sudorazione sulla parte interessata del viso.

Emorragie a una rottura di una nave e un posto

Se il neonato ha gli occhi rossi, il bambino potrebbe avere un'emorragia congiuntivale. Di solito, l'emorragia nell'occhio di un neonato si verifica a seguito di una lesione lieve all'occhio del bambino durante il parto. L'emorragia è di colore rosso-blu o rosso-nero, macchie rosse sugli occhi di un neonato, causate dalla rottura della nave sotto una membrana sottile che copre il bulbo oculare. Dopo alcuni giorni, la macchia sull'occhio del neonato di solito scompare, come qualsiasi livido.

Ma se il bianco degli occhi del bambino rimane rosso e sembra irritato, forse è allergico o congiuntivite - un'infezione agli occhi contagiosa. L'occhio affetto o gli occhi si uniscono al mattino, una forma di crosta sulle ciglia. Anche se la congiuntivite si manifesta in un occhio, molto probabilmente, si diffonde al secondo. La malattia deve essere trattata il più presto possibile.

Occhi gialli - un segno di ittero

Sì, gli occhi gialli in un neonato possono essere un chiaro segno di ittero, spesso riscontrato nei bambini. Più della metà dei bambini nasce con ittero fisiologico, per cui la pelle diventa gialla.

Di solito il giallo bianco degli occhi nei neonati è una condizione temporanea, non ha gravi conseguenze e non è in alcun modo associato a malattie del fegato o altri organi. L'ittero si sviluppa a causa di un aumento del numero di bilirubina - una sostanza giallo-arancio, prodotta dalla scomposizione dei globuli rossi (eritrociti). Dal momento che il fegato di un neonato non è ancora in grado di rimuovere rapidamente la bilirubina, molti bambini hanno gli occhi e la pelle che si colora di giallo. Nella maggior parte dei casi, l'ittero dei neonati passa se stesso nella prima settimana di vita.

Bianchi gialli degli occhi di un neonato con la pelle nera possono essere un segno di anemia falciforme. Nei bambini dalla pelle scura, è più difficile diagnosticare l'ittero.

Ma se il giallo del bianco degli occhi e della pelle nei neonati non scompare una settimana dopo la nascita, è probabile che il bambino abbia sviluppato ittero dal latte materno, una condizione generalmente sicura in cui i singoli componenti del latte materno sono mescolati con prodotti di degradazione della bilirubina. Tale ittero può durare fino a sei settimane o più ed è solitamente ereditario. Anche se nella maggior parte dei casi nulla di cui preoccuparsi. Un bambino con ittero da latte materno deve essere esaminato da un medico, è anche necessario misurare il suo livello di bilirubina.

A volte i bambini sviluppano ittero con alimentazione insufficiente (non deve essere confuso con ittero innocente dal latte materno). Quando l'ittero da sottoproduzione di un significativo eccesso di bilirubina può causare danni al fegato e altre gravi conseguenze. Come trattamento, la fototerapia (fototerapia) e l'attaccamento più frequente al petto sono più spesso prescritti. In casi particolarmente difficili, prescrivere cibo aggiuntivo con una formula speciale.

In alcuni bambini, l'ittero è un segno di un'infezione o di una patologia della tiroide e, in entrambi i casi, è necessario un trattamento. L'ittero si verifica quando il fattore Rh non corrisponde, una condizione potenzialmente pericolosa e per i bambini per la madre. Nella maggior parte dei casi, gli ospedali adottano misure preventive prima e dopo la nascita per escludere conflitti con Rhesus. Senza il trattamento necessario, i bambini nati con malattia emolitica del neonato possono soffrire di numerose complicazioni che portano a varie forme di anemia e ittero, distruzione di cellule cerebrali e insufficienza cardiaca.

Indipendentemente dalla causa dell'ittero, se gli occhi del bambino rimangono gialli per diverse settimane dopo la nascita, il livello di bilirubina del bambino deve essere misurato. Con un aumento del contenuto di bilirubina nel corpo, sono necessarie misure urgenti per prevenire gravi malattie del fegato, sordità, paralisi cerebrale e danni cerebrali. Il trattamento include la fototerapia, ma in rari casi può essere necessaria una trasfusione di sangue.

Alunni di diverse dimensioni - anisocoria

Alunni di diverse dimensioni - anisocoria - il più delle volte un fenomeno indolore, innocuo, trasmesso per eredità. Ogni quinta persona ha un alunno più dell'altro e la maggior parte di queste persone è nata in quel modo.

Se un bambino è nato con alunni di dimensioni diverse, non c'è nulla di cui preoccuparsi, soprattutto se non si notano altri segni insoliti. L'anisocoria può svilupparsi un po 'di tempo dopo la nascita, ma in questo caso può essere il risultato di lesioni o infezioni, quindi il bambino deve essere mostrato a un medico per escludere gravi malattie.

Gli alunni di taglia disuguale in combinazione con iridi multicolori e / o palpebre cadenti possono essere segni di sindrome di Horner congenita, che in linea di principio non rappresenta un pericolo per la salute. Ma la sindrome di Horner colpisce persone di tutte le età, è preceduta da lesioni al collo, agli occhi e ai nervi facciali; midollo spinale o cervello.

Se l'anisocoria si verifica inaspettatamente, può essere un segno di una malattia pericolosa, ad esempio emorragia cerebrale, aneurisma, tumore cerebrale, meningite o encefalite.

Coloboma nei bambini - una forma insolita

Se il tuo bambino ha uno o entrambi gli alunni di forma non circolare, sembra che tuo figlio abbia una patologia oculare rara chiamata coloboma. Questa è una fessura radiale dell'iride che si verifica in uno o entrambi gli occhi.

Sebbene questo sia un difetto dell'iride, e non della pupilla, diventa simile a un vecchio buco della chiave o ha un'altra forma insolita. A volte la fessura è così vicina alla pupilla da creare la sensazione che l'alunno sia diviso a metà, e nell'iride - un buco.

Fondamentalmente il coloboma nei bambini è ereditario, è facile da notare poco dopo la nascita. Questo è solitamente il risultato di un occhio sottosviluppato all'inizio della gravidanza. "Koloboma" in greco significa "incompiuto".

Di norma, il coloboma congenito è solo una caratteristica cosmetica che non rappresenta una minaccia per la salute. Ma in alcuni casi, provoca immagini visive sfocate e una maggiore fotosensibilità, specialmente quando il raggio viene diretto direttamente nell'occhio.

È estremamente raro che un bambino con un coloboom sperimenti una rara malattia genetica: la sindrome dell'occhio felino, accompagnata da una chiara deformità del viso, nonché una compromissione della funzione renale o cardiaca.

SPIRITI SUL PANNELLO

Cliniche oculistiche per bambini "Yasniy Vzor" è l'unico sistema specializzato di cliniche oculistiche in Russia per bambini da 0 a 18 anni e adulti. www.prozrenie.ru

Branch LaserCorr: la più moderna tecnologia di correzione della visione laser. Correzione della visione laser in un sogno medico - senza disagio: mi sono addormentato, mi sono svegliato e ho visto la luce! Recensioni della correzione della visione laser.

Il bambino può avere una opacizzazione della cornea nella zona ottica o una opacizzazione della lente, o forse un corpo estraneo (plastica).
Più precisamente si può dire solo dopo un esame completo da parte di un oftalmologo.

Se lo desideri, puoi contattare l'Excimer Clinic. Fissare un appuntamento attraverso il sito con uno sconto del 5% sulla diagnostica tramite il link http://www.excimerclinic.ru/cgi-bin/index.cgi?pid=41 o per telefono. (812) 325-55-35

Excimer: salute dei tuoi occhi a qualsiasi età.
Cliniche oftalmologiche "Excimer" lavorano nelle città: Mosca, San Pietroburgo, Rostov-on-Don, Nizhny Novgorod, Novosibirsk.

CREA UN NUOVO MESSAGGIO.

Ma tu sei un utente non autorizzato.

Se ti sei registrato in precedenza, quindi "accedi" (modulo di accesso nella parte in alto a destra del sito). Se sei qui per la prima volta, registrati.

Se ti registri, puoi continuare a monitorare le risposte ai tuoi post, continuare il dialogo in argomenti interessanti con altri utenti e consulenti. Inoltre, la registrazione ti consentirà di condurre una corrispondenza privata con consulenti e altri utenti del sito.

Tutto sugli occhi di un neonato

La condizione degli occhi di un bambino appena nato può dire molto su entrambi i genitori e i medici. Cambiare il colore, la forma, il taglio o la posizione degli occhi può essere una variante della norma. Ma ci sono casi in cui queste condizioni indicano una malattia grave che richiede un trattamento. Per prevenire il verificarsi di complicanze, si consiglia di visitare regolarmente un pediatra e un oculista pediatrico.

Occhi di un neonato

Molti genitori credono che un neonato sia una piccola copia di un adulto. Questo non è del tutto vero. Il periodo neonatale è diverso in quanto in questo momento c'è un adattamento (adattamento) degli organi e dei sistemi del bambino al mondo circostante. Quindi, gli occhi del bambino sono molto diversi dagli occhi di un adulto, il che spesso spaventa i genitori. Ma non dovresti preoccuparti. Ecco le ragioni principali della differenza tra gli organi di visione degli adulti e quelli degli adulti:

  • Il bulbo oculare di un neonato è più corto di quello di un adulto. Questa caratteristica porta alla lungimiranza fisiologica dei bambini. Cioè, vedono oggetti migliori situati a una distanza più vicina.
  • I muscoli oculari del neonato sono immaturi, il che spiega lo strabismo fisiologico transitorio dei bambini.
  • La cornea di un bambino nei primi giorni di vita non è sempre trasparente. Ciò è dovuto al fatto che potrebbero mancare i vasi sanguigni.

La differenza principale tra gli occhi di un neonato dagli occhi degli adulti è la lunghezza più corta del bulbo oculare

È interessante notare che il bambino, subito dopo la nascita, è molto attratto da oggetti di forma ovale, uno dei quali è il volto di un adulto, oltre a giocattoli in movimento lucido.

Quando un neonato apre gli occhi

Normalmente, un bambino deve aprire gli occhi quando viene inalato per la prima volta, a volte succede qualche minuto dopo la nascita, quando il bambino è già disteso sullo stomaco della madre. In alcuni casi, gli occhi del bambino possono essere chiusi per diversi giorni. Le ragioni di questa condizione:

  • Edema dei tessuti molli attorno all'orbita. Questo può essere causato da traumi alla nascita, quando c'è una compressione del cranio facciale, o la testa del bambino "sta" a lungo (molte ore) nel bacino.
  • L'infezione. Malattie infettive congenite del bambino (ad esempio, blefarite) sono anche accompagnate da edema dei tessuti molli, accumulo di pus sulla congiuntiva e attaccamento delle palpebre. Tutto ciò rimanda il momento di aprire gli occhi del bambino.
  • Prematurità. In questi bambini, tutti gli organi, compresi gli occhi, sono immaturi, quindi le palpebre possono aprirsi diversi giorni dopo la nascita.

Nei bambini prematuri, si osserva l'immaturità di tutti gli organi interni, inclusi i bulbi oculari.

Quando e come cambia il colore degli occhi

Il colore degli occhi di ogni persona posato geneticamente. Cioè, i geni determinano la quantità di pigmento che si troverà nell'iride. Più c'è questa sostanza (melanina), più scuro sarà il colore. Nei neonati, un tale pigmento è sempre un po 'piccolo, quindi i loro occhi sono di solito blu chiaro. Con l'età, la melanina diventa più grande e l'iride acquisisce il colore che è impostato dalla natura.

Forma dell'occhio nei neonati

La forma degli occhi, come il colore dell'iride, è determinata da un insieme di geni. Quando un occhio è più grande dell'altro, si possono sospettare condizioni patologiche. Alcuni difetti sono curabili, mentre altri non sono praticamente soggetti a correzione o vengono eliminati con l'intervento chirurgico. Queste patologie includono:

  • Deposizione impropria delle ossa del cranio nel periodo prenatale a causa della mancanza di elementi in traccia (calcio, fosforo).
  • La sconfitta dei nervi facciali dovuta a trauma della nascita, che porta ad un aumento del tono dei muscoli facciali e dei cambiamenti nella forma degli occhi.
  • Torcicollo: tensione eccessiva dei muscoli del collo da un lato, con conseguente spostamento delle ossa del cranio e delle orbite in direzione sana.
  • Deformazione delle ossa del cranio a causa di traumi alla nascita.
  • La ptosi è una patologia congenita, in cui la palpebra superiore viene fortemente omessa. Per questo motivo, una fessura per l'occhio è molto più piccola dell'altra.

Galleria fotografica: cause di cambiamenti nella forma degli occhi nei bambini

Perché il neonato dorme con gli occhi aperti

A volte, a causa dell'immaturità del sistema nervoso, i neonati dormono con gli occhi aperti. È noto che il sonno è diviso in due fasi: sonno veloce e lento. Durante il periodo del sonno REM, il corpo diventa agitato, i muscoli possono contrarsi, i bulbi oculari si muovono e i sogni si verificano in questo momento. Nella seconda fase, è vero il contrario: i muscoli si rilassano. Nei neonati, questi periodi cambiano molto rapidamente. Ecco perché alcuni bambini dormono con gli occhi socchiusi o aperti.

Dimensione dell'occhio nei neonati

Nei neonati a termine, l'asse antero-posteriore dell'occhio non supera i 18 mm e nei neonati prematuri non più di 17 mm. Tali dimensioni portano ad un aumento del potere rifrattivo dell'occhio, motivo per cui tutti i neonati sono lungimiranti. Quando il bambino si sviluppa, la dimensione dell'asse antero-posteriore dell'occhio aumenta, di tre anni raggiungono i 23 mm.

Aumentare la lunghezza dei bulbi oculari dura fino a 14-15 anni. A questa età, la loro dimensione antero-posteriore è già di 24 mm.

Quando è la proteina gialla

L'ittero neonatale è una condizione fisiologica causata dalla rottura dell'emoglobina fetale (intrauterina) e dal rilascio di grandi quantità di bilirubina nel sangue. Normalmente, il giallo della pelle e della sclera (proteina) degli occhi di un neonato sano a tempo pieno dovrebbe scomparire entro 14 giorni di vita, nei neonati prematuri, può durare fino a 21 giorni. Se l'ittero persiste più a lungo di questi periodi, è necessario contattare il pediatra e donare il sangue per la bilirubina. L'ittero prolungato può essere un segno di malattia.

La Sclora ingiallisce nei neonati sani durante il periodo di ittero fisiologico, questo fenomeno di solito si riduce a 14 giorni della vita del bambino

Perché sono gli occhiali per neonati

Se un neonato si maschera, i genitori devono contattare un neurologo. A volte un simile aspetto "sorpreso" o "spaventato" indica una maggiore pressione intracranica (sindrome idrocefalica). Per fare questa diagnosi, il bambino ha bisogno di fare un neurosonogramma (ecografia del cervello). Se la sindrome è confermata, il bambino è registrato e monitorato da un neurologo ogni mese.

Cura per gli occhi del bambino

La domanda su come prendersi cura degli occhi di un neonato preoccupa molte mamme. Il bagno degli occhi sostituisce il lavaggio mattutino del bambino e aiuta a sbarazzarsi della scarica naturale che si è accumulata durante la notte. La procedura è molto semplice e non causa alcun disagio al bambino. Va notato che la solita toilette giornaliera per gli occhi può essere eseguita solo da bambini sani. Se un bambino ha un processo infiammatorio agli occhi (ad esempio, congiuntivite), allora si dovrebbe consultare un pediatra o un oculista. Questi neonati avranno cure oculistiche specifiche.

Come rimuovere un corpo estraneo dagli occhi di un neonato

Si ritiene che rimuovere un mollusco, ciglia o capelli dagli occhi di un bambino sia molto semplice. Tuttavia, questo non è completamente vero. Nei bambini, la soglia di sensibilità corneale è inferiore a quella degli adulti, quindi i bambini non reagiscono in modo così acuto quando vengono toccati sulla mucosa degli occhi. Ciò può portare al fatto che i genitori non calcolano la forza del tocco e danneggiano la cornea del bambino.

È importante ricordare che il più grande pericolo nella rimozione di un corpo estraneo dall'occhio di un bambino è l'infezione e la lesione corneale. I medici non consigliano di provare a farlo da soli. È migliore per consultare uno specialista e effettuare la procedura per eliminazione in condizioni sterili di un istituto medico.

Toilette per neonati

La regola principale nella cura degli occhi dei bambini è la sterilità. I genitori devono ricordare che un'infezione che arriva sulla mucosa può portare alla congiuntivite (infiammazione della congiuntiva) e alla disabilità visiva del bambino.

La procedura per la mamma nel trattare gli occhi di un neonato:

  1. Lavarsi le mani con sapone e asciugarle con un antisettico (ad esempio, clorexidina).
  2. Prendi una benda sterile e acqua bollita.
  3. Fai un tovagliolo dalla benda, inumidirlo in acqua bollita.
  4. Delicatamente, senza premere sul bulbo oculare, pulire l'occhio nella direzione dall'angolo esterno (dall'orecchio) verso l'interno (dal naso).
  5. Metti il ​​tovagliolo usato e prendine uno nuovo sterile.
  6. Fai lo stesso con il secondo occhio.

Questo lavaggio dovrebbe essere effettuato ogni giorno dopo una notte di sonno.

La regola principale della cura degli occhi per il neonato è la sterilità.

Come trattare gli occhi di un neonato

Si raccomanda di trattare gli occhi di un neonato sano con acqua bollita pulita. Se il bambino ha gli occhi aspri o c'è una scarica da esso, allora il medicinale per il lavaggio deve essere usato solo come indicato dal medico. Questa può essere una soluzione sterile di furacilina o clorexidina. I medici consigliano cautela con il decotto di camomilla e altre erbe, in quanto possono causare una reazione allergica.

Come gocciolare le gocce

Eventuali gocce negli occhi del bambino dovrebbero essere utilizzate solo su indicazione di un medico. Se il medico ha prescritto il medicinale, deve essere acquistato in farmacia, controllare la data di scadenza e aprirlo a casa appena prima dell'instillazione. Praticamente tutti i colliri sono raccomandati per essere conservati in un luogo fresco, quindi, prima dell'instillazione, dovrebbero essere riscaldati nel palmo della mano.

Il farmaco deve cadere sotto la palpebra inferiore, è sufficiente abbassare la palpebra inferiore e gocciolare gocce nel sacco congiuntivale.

Per l'instillazione più efficace del bambino è necessario sdraiarsi sulla schiena. Uno dei genitori tiene la testa su entrambi i lati in modo che il bambino non possa girarlo. Il secondo genitore si lava le mani con il sapone, le tratta con un antisettico (clorexidina), abbassa la palpebra inferiore e delicatamente, senza toccare la congiuntiva con una pipetta, seppellisce il medicinale. Lo stesso si ripete con l'altro occhio.

Massaggio del canale nasale

Nei neonati, talvolta si incontra l'ostruzione del canale nasolacrimale. Ciò porta al fatto che il liquido lacrimale, non trovando un'uscita nella cavità nasale, fluisce costantemente dall'occhio verso l'esterno. Se un'infezione si unisce a questo contesto, si sviluppa la dacriocistite.

Questo aiuterà a prevenire un massaggio regolare del passaggio nasale. È necessario portarlo fuori fino a quando il passaggio del canale non viene fermato e la lacrimazione non si ferma.

Se al raggiungimento del bambino di tre mesi persistono i sintomi di ostruzione, allora è necessario contattare un oculista per sondare il passaggio lacrimale-nasale.

Video: come massaggiare correttamente il canale lacrimale

Possibili problemi agli occhi in varie malattie

Se un bambino ha qualcosa che non va con gli occhi, spesso i genitori cercano di risolvere il problema da soli. Ma è meglio se il medico scopre la causa della condizione, dopo di che prescriverà un trattamento efficace senza danno per il bambino.

Macchia gialla sul bianco dell'occhio di un bambino: cosa significa, come viene trattata e come prevenirla

Sclera - conchiglia visibile bianca dell'occhio. Normale monofonico, a volte con capillari visibili.

Un cambiamento nel colore della sclera, la comparsa di macchie su di esso è un segno di varie malattie. È importante diagnosticare in tempo per scoprire le cause e la prescrizione del trattamento. Questo è particolarmente vero per l'infanzia.

Sintomi correlati

Raramente, l'aspetto di una macchia gialla appare separatamente. Di solito sono presenti altri sintomi di problemi di salute:

  • scarico purulento o acquoso dall'occhio;
  • il dolore;
  • dolore agli occhi, le cause possono essere diverse;
  • infiammazione del sacco congiuntivale;
  • macchie rosse sotto gli occhi di un bambino;
  • visione doppia;
  • reazione acuta alla luce.

Segni di malessere generale possono anche essere rilevati:

  • letargia, sonnolenza;
  • mancanza di appetito;
  • articolazioni doloranti;
  • vomito;
  • febbre, brividi, febbre.

Se il bambino non sa ancora parlare, è necessario prestare attenzione allo stato generale di salute.

Trattamento adeguato delle malattie infiammatorie (non infettive) dell'occhio - leggere le istruzioni per l'uso di gocce di acido diclof.

Quando la visione può essere mantenuta e migliorata - l'iperopia invecchia.

Cause di proteine ​​gialle e macchie gialle sulle proteine

L'aspetto delle macchie e della colorazione della sclera gialla può essere causato da malattie oftalmiche.

  1. Pinguecola. I bambini non si verificano quasi mai. Associati con le conseguenze dell'età dell'occhio. Macchia localizzata solitamente più vicina al setto nasale.
  2. Pterigio. Si verifica a causa di effetti ambientali avversi. Il punto ha una forma triangolare, a volte può arrossire.
  3. Cisti. Neoplasia benigna congenita. Con l'età può aumentare di dimensioni.
  4. Congiuntivite virale.
  5. Allergy.
  6. Phlyctenas. Infiammazione o reazione allergica a determinati ceppi di microrganismi.

Ti consigliamo inoltre di leggere il nostro articolo che ti spiegherà perché il bianco dell'occhio è rosso.

Se il bianco dell'occhio del bambino diventa completamente giallo, è urgente contattare il pediatra o chiamare un'ambulanza. Questa decolorazione della sclera è causata da epatite virale!

Rimedio completo per alleviare gonfiore e infiammazione - istruzioni per l'uso di gocce di Diclofenac.

Nei bambini fino a 3 anni

I seguenti motivi sono tipici per la giovane età:

  1. Nevo o nevo pigmentoso. Tirato indietro sul nascere. Nell'infanzia, di solito invisibile, si manifesta per 2 - 3 anni.
  2. Processi infiammatori della congiuntiva.
  3. Un "punto fluttuante" può indicare il distacco della retina.
  4. Patologia del fegato.

È necessario contattare il pediatra per un appuntamento e un oculista.

Attenzione! Questo articolo è informativo. Per fare una diagnosi, è necessario consultare un medico.

Antibiotico per uso topico in oftalmologia - Danzil collirio per le istruzioni.

neonati

Cause delle proteine ​​gialle e comparsa di macchie sulla sclera:

  1. Il più spesso è l'ittero di neonati. È causato da alti livelli di bilirubina nel sangue. Questa condizione si verifica nel grembo materno. 2-3 settimane dopo la nascita del bambino di solito scompare.
  2. Cisti. Deponendo a livello genetico. Dovrebbe essere monitorato regolarmente da un oftalmologo. Tende ad aumentare di dimensioni con la crescita del bambino. Quando si colpisce l'allievo viene rimosso.
  3. Reazioni allergiche e infezioni intrauterine.

Se si trova una macchia gialla sul bianco dell'occhio in un neonato, è necessario informare il pediatra di questo.

Quando è urgente andare dal medico - le cause della doppia visione.

Droga antiglaucoma combinata - gocce oculari Duotrav.

diagnostica

Per determinare la causa della macchia gialla sul bianco degli occhi del bambino, è necessario consultare un pediatra e un oculista.

  • esame del sangue comune;
  • esame del sangue per enzimi;
  • analisi delle urine;
  • se si sospetta patologia epatica - ecografia addominale.
  • condurrà una valutazione visiva della sclera;
  • eseguire un esame oculistico standard (dopo un anno di età - con una pupilla allargata);
  • esamina il bulbo oculare con una lampada e un microscopio specializzato.

Dopo tutte le manipolazioni mediche, il bambino verrà diagnosticato.

Quando l'appuntamento di Dex Gentamicin Unguento è indicato qui.

trattamento

Dopo aver diagnosticato e determinato la causa della comparsa di macchie gialle o un cambiamento completo nel colore della sclera, è prescritto un trattamento.

  1. Quando rileva l'ittero dei neonati negli ospedali per la maternità, la fototerapia viene applicata fino a quando la bilirubina non è completamente disintegrata.
  2. Nel caso dell'epatite virale, il bambino viene ricoverato in ospedale con l'uso di un trattamento farmacologico.
  3. Nevo e cisti non richiedono trattamento. Il bambino deve essere costantemente monitorato da uno specialista.
  4. Le patologie epatiche sono trattate in ospedale o in regime ambulatoriale, a seconda della gravità della malattia.
  5. Le reazioni allergiche fermano la terapia anti-allergica o ormonale.
  6. Nelle infezioni virali e nei processi infiammatori vengono prescritti agenti topici, in alcuni casi antibiotici.
  7. Il distacco della retina richiede un trattamento urgente specializzato.
  8. Filtchen stabilizzato con colliri e unguenti.

In caso di neoplasie dell'occhio e del nevo, il trattamento non è prescritto a condizione che non siano influenzati dalle caratteristiche visive. In alcuni casi, la chirurgia è indicata, anche durante l'infanzia:

  • la neoplasia aumenta drammaticamente in termini di dimensioni;
  • il trattamento terapeutico non ha risultati;
  • la vista cade rapidamente.

Il distacco della retina è suscettibile di correzione laser. Il momento principale per contattare un oftalmologo.

Se il medico ha raccomandato il trattamento dell'infiammazione dell'occhio con un farmaco combinato contenente un glucocorticosteroide e un antibiotico, leggi le istruzioni per l'uso di gocce di Dexatobrop.

prevenzione

Per ridurre la probabilità di cause intrauterine di una macchia gialla sul bianco dell'occhio, si raccomanda di:

  • condurre la madre del bambino in uno stile di vita sano;
  • tempo di condurre studi di screening;
  • assumere complessi vitaminici specializzati

Una misura di prevenzione per ridurre il rischio di epatite virale è l'igiene personale e l'evitare il contatto con gli ammalati.

Se stiamo parlando di malattie dell'occhio, dovresti:

  • evitare danni meccanici;
  • ingresso di piccole particelle di sporco e polvere;
  • per proteggere il bambino dalla luce solare diretta.

video

Questo video ti spiegherà per quali ragioni una macchia gialla potrebbe apparire sul bianco dell'occhio e quali metodi di trattamento esistono.

La comparsa di macchie gialle sul bianco degli occhi di un bambino richiede chiaramente un appello a uno specialista. Tra le cause di manifestazione nei neonati il ​​più spesso segnato l'ittero. Nei bambini di età inferiore a 3 anni può significare patologie comuni e congenite. I cambiamenti acquisiti si trovano di solito nei bambini più grandi. Trattamento medico, in casi estremi - chirurgico. Nei nostri altri articoli puoi conoscere le cause delle mosche nere davanti agli occhi e le cause degli alunni costretti.

Il punto sugli occhi dello scoiattolo in un bambino

Domande correlate e raccomandate

37 risposte

Cerca nel sito

Cosa succede se ho una domanda simile, ma diversa?

Se non hai trovato le informazioni necessarie tra le risposte a questa domanda, o il tuo problema è leggermente diverso da quello presentato, prova a chiedere al dottore un'ulteriore domanda in questa pagina se è sulla domanda principale. Puoi anche fare una nuova domanda e dopo un po 'i nostri medici risponderanno. È gratis Puoi anche cercare le informazioni necessarie in domande simili su questa pagina o attraverso la pagina di ricerca del sito. Saremo molto grati se ci raccomanderai ai tuoi amici sui social network.

Medportal 03online.com svolge consultazioni mediche nelle modalità di corrispondenza con i medici sul sito. Qui ottieni le risposte dei veri praticanti nel tuo campo. Attualmente il sito fornisce consulenza su 45 aree: allergologo, venereologo, gastroenterologo, ematologo, ginecologo pediatrico, neurologo pediatrico, neurologo pediatrico, endocrinologo pediatrico, dietologo, immunologo, infectiologist, neurologo pediatrico, chirurgo pediatrico, endocrinologo pediatrico, nutrizionista, immunologo, infectiologist, neurologo pediatrico, chirurgo pediatrico, chirurgo pediatrico logopedista, Laura, mammologa, avvocato medico, narcologo, neuropatologo, neurochirurgo, nefrologo, oncologo, oncologo, chirurgo ortopedico, oftalmologo, pediatra, chirurgo plastico, proctologo, Psichiatra, psicologo, pneumologo, reumatologo, sessuologo-andrologo, dentista, urologo, farmacista, phytotherapeutist, flebologo, chirurgo, endocrinologo.

Rispondiamo al 95,64% delle domande.

Gli occhi di un bambino.

La visione del neonato: come funziona l'occhio, lo sviluppo della visione per mese

Alcuni giovani genitori credono che il corpo del bambino, appena nato, sia una copia completa del corpo di un adulto, solo leggermente ridotta. In realtà, non lo è. Molti corpi e sistemi hanno una lunga strada da percorrere e sviluppare. Tra questi c'è l'organo della visione del neonato.

Come funziona l'occhio di un neonato?

Circa l'80% delle informazioni sul mondo esterno che una persona riceve attraverso gli organi della visione. Nel corpo umano, una struttura chiamata analizzatore visivo è responsabile del vedere. L'occhio percepisce l'immagine e la traduce in impulsi nervosi, che vengono trasportati lungo i nervi ottici fino alla corteccia cerebrale, dove vengono elaborati e viene formata l'immagine. L'interazione di questi componenti dell'analizzatore visivo e dà visione.

Tuttavia, il sistema visivo di un neonato non è simile al sistema visivo di un adulto. La struttura anatomica degli organi della vista, fornendo funzioni visive, nel processo di maturazione del corpo subisce cambiamenti significativi. Il sistema visivo del neonato è ancora imperfetto e affronta un rapido sviluppo.

Durante la crescita del bambino, il bulbo oculare cambia molto lentamente e il suo sviluppo più potente si verifica nel primo anno di vita. Il bulbo oculare di un neonato è 6 mm più corto dell'occhio di un adulto (cioè ha un asse anteroposteriore accorciato). Questa circostanza è la ragione per cui l'occhio di un bambino appena nato ha la lungimiranza, cioè il bambino non vede oggetti ben vicini. Sia il nervo ottico che i muscoli che muovono il bulbo oculare non sono completamente formati nel neonato: tale immaturità dei muscoli oculari crea un aspetto fisiologico, vale a dire strabismo, completamente normale per il periodo neonatale.

Anche la dimensione della cornea aumenta molto lentamente. La cornea è la parte anteriore della membrana fibrosa del bulbo oculare, che determina la forma dell'occhio, svolge una funzione protettiva ed è il mezzo di rifrazione dell'occhio, fornendo visione. Nei neonati, ha uno spessore relativamente grande rispetto ad un adulto, è fortemente delimitato dal guscio proteico e agisce fortemente in avanti sotto forma di un rullo.L'assenza di vasi sanguigni nella cornea spiega la sua trasparenza. Tuttavia, nei bambini della prima settimana di vita, la cornea potrebbe non essere completamente trasparente a causa di un edema temporaneo - questo è normale, ma se persiste dopo 7 giorni di vita, questo dovrebbe essere allarmante.

L'obiettivo è una lente che è in grado di restringersi e appiattirsi, focalizzando lo sguardo su distanze diverse vicine e lontane. L'obiettivo non ha né vasi sanguigni né nervi: nei bambini e negli adulti fino a 25-30 anni, la lente è elastica ed è una massa trasparente di consistenza semiliquida, racchiusa in una capsula. Nei neonati, la lente ha una serie di caratteristiche: è quasi rotonda, i raggi di curvatura delle superfici anteriori e posteriori sono quasi gli stessi: con l'età, la lente cristallina diventa più spessa, si allunga in lunghezza e assume la forma di una grana di lenticchia. Cresce particolarmente forte durante il primo anno di vita (il diametro della lente dell'occhio di un bambino all'età di 0-7 giorni è di 6,0 mm e all'età di 1 anno di -7,1 mm).

L'iride ha una forma a disco, al centro della quale c'è un foro (pupilla). La funzione dell'iride è la partecipazione all'adattamento della luce e al buio dell'occhio. In piena luce, la pupilla si restringe, in luce debole si espande. L'iride è colorata e risplende attraverso la cornea. Il colore dell'iride dipende dalla quantità di pigmento. Quando ce ne sono molti, gli occhi sono scuri o di colore marrone chiaro e, quando ce ne sono pochi, sono grigi, verdastri o blu. L'iride del neonato contiene poco pigmento (il colore degli occhi, di solito, è blu), è convesso e ha una forma ad imbuto. Con l'età, l'iride diventa più spessa, più ricca di pigmenti e perde la sua originale forma a imbuto.

Retina - il più complesso nel dispositivo e le funzioni eseguite dalla shell. Ha allineato le pareti della cavità oculare con un film sottile. La retina consiste di vari tipi di cellule, le principali delle quali sono verghe, coni e cellule nervose. Bastoncini e coni sotto l'influenza della luce formano impulsi elettrici che vengono trasmessi alle cellule nervose. Le aste sono responsabili della visione in bianco e nero o crepuscolo e aiutano anche a controllare lo spazio periferico rispetto al punto di fissazione dell'occhio. I coni determinano la visione del colore e poiché il loro numero massimo si trova nella parte centrale della retina (punto giallo), dove arrivano i raggi, focalizzati da tutte le lenti dell'occhio, svolgono un ruolo eccezionale nella percezione degli oggetti situati nel punto di fissazione dello sguardo.

Dalle aste e dai coni si formano le fibre nervose, formando il nervo ottico che lascia il bulbo oculare e arriva al cervello. Segni neonatali retinici di sviluppo incompleto. Di seguito verranno discusse le caratteristiche e lo sviluppo della visione dei colori nei bambini.

La specificità della visione del neonato è un riflesso ammiccante. La sua essenza sta nel fatto che non importa quanto tu agiti gli oggetti vicino agli occhi - il bambino non batte le palpebre, ma reagisce a un raggio luminoso e improvviso. Ciò è spiegato dal fatto che alla nascita l'analizzatore visivo del bambino è ancora all'inizio del suo sviluppo. La visione di un neonato è stimata al livello della sensazione di luce. Cioè, il bambino è in grado di percepire solo la luce stessa senza percepire la struttura dell'immagine.

Lo sviluppo della visione del bambino

La visione intrauterina del bambino è stata studiata molto poco, ma è noto che anche un bambino nato alla 28a settimana di gravidanza reagisce a una luce intensa. Un bambino nato alla 32a settimana di gravidanza chiude gli occhi alla luce, e un bambino nato in tempo (dalla 37 alla 40a settimana) gira gli occhi, e poco dopo la testa si gira verso la fonte di luce e gli oggetti in movimento.

Il processo di miglioramento della visione inizia immediatamente dopo la nascita. Durante il primo anno, si sono sviluppate attivamente aree della corteccia cerebrale, in cui si trovano i centri di visione (si trovano nella parte posteriore della testa), che ricevono informazioni sul mondo circostante. Il movimento degli occhi (simultaneo) amichevole si perfeziona, l'esperienza della percezione visiva si accumula, la biblioteca di immagini visive viene reintegrata. La visione di un neonato è stimata al livello della sensazione di luce. I neonati, che hanno pochi giorni di vita, vedono invece volti con sagome vaghe e contorni sfocati con macchie sugli occhi e sulla bocca. In futuro, l'acuità visiva aumenta, aumentando centinaia di volte, e entro la fine del primo anno di vita è 1/3-V2 dalla norma per adulti. Lo sviluppo più veloce possibile del sistema visivo avviene nei primi mesi della vita di un bambino, e l'atto stesso di vista stimola il suo sviluppo. Solo l'occhio, sulla retina di cui il mondo intorno a noi è costantemente proiettato, è in grado di svilupparsi normalmente.

La prima o la seconda settimana di vita. I neonati praticamente non reagiscono agli stimoli visivi: sotto l'influenza della luce intensa, le loro pupille si restringono, le palpebre si chiudono e gli occhi vagano senza meta. Tuttavia, è stato osservato che fin dai primi giorni del neonato attira forma ovale e oggetti in movimento con punti brillanti. Questo non è affatto un rompicapo, solo un ovale di questo genere corrisponde a un volto umano. Il bambino può seguire i movimenti di una tale "faccia", e se nello stesso tempo parla con lui, sbatte le palpebre. Ma sebbene il bambino attiri l'attenzione su una forma che sembra un volto umano, questo non significa che riconosca qualcuno delle persone che lo circondano. Gli ci vorrà molto tempo. Nella prima o nella seconda settimana di vita, la visione del bambino è ancora debolmente connessa con la coscienza. È noto che l'acuità visiva in un neonato è molto più debole che in un adulto. Tale scarsa visione è spiegata dal fatto che la retina si sta ancora formando e la macula (la regione retinica in cui la visione è 1.0 - cioè 100%) non si è ancora formata. Se tale visione fosse osservata in un adulto, avrebbe avuto serie difficoltà, ma per un neonato la cosa più importante è che è vicino e vicino: il viso e il petto della madre. Il campo visivo del bambino è fortemente ristretto, quindi la persona in piedi sul lato del bambino o dietro la madre non viene percepita dal bambino.

La seconda alla quinta settimana di vita. Il bambino può fissare lo sguardo su qualsiasi fonte di luce. A circa la quinta settimana di vita, i movimenti oculari coordinati appaiono in direzione orizzontale. Tuttavia, questi movimenti non sono ancora perfetti - l'abbassamento e l'innalzamento degli occhi iniziano più tardi. Il bambino può riparare un oggetto in movimento lento solo per un breve periodo e seguirne il movimento. Il campo visivo di un bambino all'età di circa un mese è ancora molto ridotto, il bambino reagisce solo a quegli oggetti che gli sono vicini e in soli 20-30 °. Inoltre, l'acuità visiva è ancora molto debole.

Primo mese Il bambino è in grado di fissare stabilmente l'aspetto degli occhi di un adulto. Tuttavia, la visione del bambino fino al quarto mese di vita è ancora considerata sottosviluppata.

Secondo mese Il bambino inizia a esplorare lo spazio vicino. Mette a fuoco i suoi occhi sui giocattoli. Allo stesso tempo, sono coinvolti la vista, l'udito e il tatto, che si completano e si controllano a vicenda. Il bambino sviluppa le prime idee sul volume dell'oggetto. Se i giocattoli colorati "galleggiano" davanti a lui, li guarderà in tutte le direzioni: su, giù, sinistra, destra. Durante questo periodo, è preferibile guardare a forme semplici contrastanti (strisce bianche e nere, cerchi e anelli, ecc.), Oggetti di contrasto in movimento e generalmente nuovi oggetti. Il bambino inizia a considerare i dettagli del viso, degli oggetti, degli schemi dell'adulto.

Pertanto, uno dei risultati più importanti dei primi due o tre mesi sarà lo sviluppo graduale della capacità di seguire agevolmente un soggetto che si muove in direzioni diverse e a velocità diverse.

Dal terzo al quarto mese. Il livello di sviluppo dei movimenti oculari in un bambino è già abbastanza buono. Tuttavia, è ancora difficile per lui dare una traccia fluida e continua di un oggetto che si muove in circolo o che descrive il G-8 nell'aria. L'acuità visiva continua a migliorare.

Dall'età di tre mesi, i bambini iniziano a godere davvero di colori brillanti e giocattoli in movimento, come i sonagli appesi. Questi giocattoli sono grandi per lo sviluppo della visione del bambino.Da questo periodo, il bambino è in grado di sorridere quando vede qualcosa di familiare. Guarda il volto di un adulto che si muove in tutte le direzioni o un oggetto a una distanza di 20-80 cm, e guarda anche la sua mano e l'oggetto che contiene.

Quando un bambino raggiunge un oggetto, di solito valuta erroneamente la distanza da lui, inoltre, il bambino viene spesso confuso nel determinare il volume degli oggetti. Sta provando a "prendere" il fiore dal vestito della madre, senza rendersi conto che questo fiore fa parte di uno schema piatto. Ciò è spiegato dal fatto che fino alla fine del quarto mese di vita, il mondo riflesso sulla retina dell'occhio rimane ancora bidimensionale. Quando il bambino apre la terza dimensione ed è in grado di stimare la distanza dal suo rantolo preferito, imparerà come eseguire l'afferramento mirato. Analizzando le più piccole discrepanze tra le immagini visive di entrambi gli occhi, il cervello ha un'idea della profondità dello spazio. Nei neonati, i segnali entrano nel cervello in una forma mista. Ma a poco a poco le cellule nervose che percepiscono l'immagine sono demarcate e i segnali diventano chiari. La percezione del volume nei bambini si sviluppa quando iniziano a muoversi nello spazio.

All'età di quattro mesi, il bambino è in grado di prevedere gli eventi che dovrebbero verificarsi. Solo poche settimane fa, ha continuato a urlare dalla fame fino a quando il capezzolo non gli è caduto in bocca. Ora, vedendo sua madre, risponde immediatamente in un modo o nell'altro. Può stare zitto o iniziare a urlare ancora più forte. Ovviamente, nella mente del bambino viene stabilita una connessione basata su un determinato stereotipo. Quindi, è possibile notare l'instaurazione di una connessione tra abilità visive e coscienza. Insieme al fatto che il bambino inizia a realizzare le funzioni degli oggetti circostanti (per i quali sono intesi questi oggetti), acquisisce la capacità di rispondere alla loro scomparsa. Il bambino seguirà il movimento del sonaglio e guarderà attentamente nel punto in cui l'ha vista l'ultima volta. Il bambino sta cercando di ricordare la traiettoria del movimento dei sonagli.

Da qualche parte tra i tre ei sei mesi di vita di un bambino, la membrana retinica dei suoi occhi si sviluppa in modo da poter distinguere piccoli dettagli di oggetti. Il bambino è già in grado di tradurre uno sguardo da un oggetto vicino a uno lontano e indietro, senza perdere di vista. Da questo periodo, il bambino sviluppa le seguenti reazioni: sbattere le palpebre quando il soggetto si avvicina rapidamente, esaminandosi nella riflessione speculare, nel riconoscimento del seno.

Sesto mese Il bambino esamina ed esamina attivamente la sua cerchia più vicina. Potrebbe essere spaventato, essere in un posto nuovo. Ora, per il bambino, le immagini visive che incontra sono particolarmente importanti. Prima di questo, il bambino, giocando con il suo giocattolo preferito, ha colpito il soggetto alla ricerca di sensazioni interessanti, poi l'ha afferrato per metterlo in bocca. Un bambino di sei mesi sta già raccogliendo oggetti. La presa sta diventando più accurata. Sulla base di ciò, viene formata un'idea visiva della distanza che, a sua volta, sviluppa una percezione tridimensionale del bambino. Il bambino è in grado di scegliere il suo giocattolo preferito. Riesce già a focalizzare gli occhi su un oggetto distante 7-8 cm dal suo naso.

Settimo mese. Una delle caratteristiche più caratteristiche di un bambino durante questo periodo è la capacità di notare i più piccoli dettagli dell'ambiente. Il bambino scopre immediatamente il modello sul nuovo foglio. Inoltre, inizia a interessarsi alla relazione degli oggetti circostanti.

Ottavo dodicesimo mese. Durante questo periodo, il bambino percepisce l'oggetto non solo nel suo insieme, ma anche nelle sue parti. Inizia attivamente a cercare oggetti che improvvisamente scompaiono dal suo campo visivo, da allora comprende che il soggetto non ha cessato di esistere, ma si trova in un altro luogo. L'espressione sul volto del bambino varia a seconda dell'espressione sul viso dell'adulto. È in grado di distinguere "loro" da "estranei". Aumenta l'acutezza visiva.

Da uno a due anni. La consistenza quasi completa dei movimenti di occhi e mani è raggiunta. Un bambino osserva un adulto che scrive o disegna con una matita. È in grado di comprendere 2-3 gesti ("ciao", "non può", ecc.).

All'età di 3-4 anni, la visione del bambino diventa quasi la stessa di quella di un adulto.

I neonati non distinguono i colori, dal momento che il loro analizzatore visivo non è ancora completamente sviluppato. La capacità di differenziare i colori appare nei bambini da sei settimane a due mesi. Si noti che la differenza di colore inizia, prima di tutto, con la percezione dei colori giallo e rosso, e la capacità di riconoscere i colori blu e verdi avviene più tardi. Di solito la formazione della visione dei colori termina di 4-5 anni.

Modalità luce e selezione di giocattoli

La condizione principale per lo sviluppo degli occhi è la luce del sole. E poiché alla nascita la visione di un bambino è molto più debole di quella di un adulto, allora il bisogno di luce è maggiore.

Quando si organizza la stanza di un bambino, è necessario ricordare che lo spettro della luce dell'illuminazione artificiale, di regola, è di un bagliore giallo o blu. La luce gialla è più morbida e silenziosa per la percezione (è preferibile utilizzarla per l'illuminazione principale della stanza), e il blu crea una luce diurna più luminosa e saturata (questa luce è più adatta per un'area giochi o un desktop). Come toni principali per il design della stanza di un bambino, si dovrebbero scegliere tonalità delicate e naturali: beige, giallo dorato, verde tenero, blu tenue, rosa tenue, albicocca, lilla. I colori pastello leniscono il bambino e non irritano gli occhi. Tuttavia, gli psicologi non sono invitati a scegliere il bianco come tonalità principale per pareti, pavimenti, superfici del soffitto. Ciò influenza negativamente la psiche dei bambini. Per portare gioia e calore ai bambini, puoi realizzare elementi decorativi luminosi, alcuni mobili. Questo è importante per lo sviluppo del bambino. Puoi appendere giocattoli luminosi, una lampada sopra la culla, dipingere la cornice della porta o della finestra, appendere quadri alle pareti in cornici o pannelli e mettere cuscini luminosi sulla sedia o sul letto, attaccare farfalle multicolori alle tende.

Un ruolo significativo nella sistemazione della stanza dei bambini è giocato dall'illuminazione. Una corretta illuminazione è molto importante per lo sviluppo della vista e della salute del bambino. Bene, se la quantità principale di luce entra nella stanza dei bambini attraverso la finestra. Nella scuola materna dovrebbe esserci un'illuminazione combinata (luce diurna e luce elettrica). Le lampade artificiali dovrebbero essere almeno tre: il lampadario del soffitto principale; inoltre - applique, lampada da terra o da tavolo e luce notturna. Anche se la lampada da parete può svolgere contemporaneamente il ruolo di una luce notturna.

Quando il bambino è sveglio, ha bisogno della luce solare naturale; se non è abbastanza, puoi aggiungere l'illuminazione elettrica. Un bambino dorme meglio non nell'oscurità totale, ma nella luce del crepuscolo (forse ciò è dovuto alla luce avvenuta mentre il bambino era nel grembo della madre), che può essere creato usando una luce notturna con un controllo dell'intensità dell'intensità luminosa. Non è auspicabile accendere e spegnere la luce nella stanza dei bambini. Danneggia la vista del bambino e lo spaventa. Un'illuminazione sufficiente è particolarmente importante in stanze con finestre non molto grandi e con tempo nuvoloso. Si consiglia di illuminare la stanza con lampadine a incandescenza. Le sorgenti luminose disposte secondo un altro principio (lampade fluorescenti) possono lampeggiare alla frequenza della rete elettrica, che non è molto favorevole per gli occhi di un bambino.

Passeggiate molto importanti all'aria aperta. Durante la passeggiata, specialmente nel parco, il bambino esaminerà da vicino il movimento delle foglie. A lui piace guardare il gioco di luci e ombre che si alza quando soffia il vento.

Lo sviluppo del sistema visivo è possibile solo con la presenza costante di stimoli adeguati dall'ambiente esterno, ad es. oggetti luminosi e colorati. I giocattoli colorati contribuiscono al normale sviluppo della percezione del colore e dell'acuità visiva del bambino. L'acuità visiva è una funzione strettamente correlata alla sensazione del colore. Per entrambe queste funzioni sono le stesse celle dei coni-eye. La visione del colore si sviluppa con l'acuità visiva, quindi è auspicabile che gli oggetti colorati brillino circondino il bambino. I coni, che sono responsabili della percezione del colore rosso, sono rappresentati nel numero più grande al centro della retina, ma non ci sono quasi coni blu. È il centro della retina, in via di sviluppo, ha la più alta risoluzione (vigilanza). In un neonato, questo centro è in uno stato di sottosviluppo. Pertanto, l'occhio ha bisogno di un maggior grado di colori rossi, gialli, verdi e le loro sfumature.

È necessario selezionare i giocattoli per un bambino in base alle sue capacità in un determinato stadio della vita. Quindi, per il neonato, il giocattolo più "preferito" sarà te stesso: ora non ha bisogno di nulla come comunicare con i genitori. Anche tu puoi giocare a giocattoli con lui.

Già nel primo mese di vita, è necessario iniziare la conoscenza del bambino con i colori del mondo che lo circonda, usando pannolini multicolori o legando stracci colorati o nastri colorati alla gabbia del presepe. Puoi appendere una ghirlanda davanti al bambino. I suoi elementi dovrebbero essere localizzati sulla base delle caratteristiche del bambino. Non dovrebbero essere molto piccoli. Meglio posizionare un elemento rosso al centro, poi arancione (o giallo), verde e blu ai bordi, meglio appendere un ghirlanda sulla culla in modo che i suoi elementi principali si trovino sopra la pancia del bambino di circa 30 cm.

I genitori dovrebbero ricordare che se un bambino ha oggetti colorati, attraenti, in movimento nel campo visivo del bambino, così come le persone che svolgono varie azioni, la funzione visiva del bambino si svilupperà più velocemente.

Quindi, l'organo di visione di un neonato ha caratteristiche, la cui conoscenza consente di identificare le deviazioni esistenti, e l'indirizzamento tempestivo dell'oftalmologo permetterà non solo di diagnosticare la malattia, ma anche di prevenirne lo sviluppo.

Altri Articoli Su Infiammazione Dell'Occhio