Come scegliere gli occhiali per lo snowboard

Principale Lesioni

Come scegliere gli occhiali per lo snowboard. Ad oggi, le maschere per lo sci rappresentavano una quantità enorme. La differenza tra i colori dell'obiettivo, il design, la forma, in presenza di quelli o di altre innovazioni tecniche. E non dovresti scegliere maschere da snowboard come occhiali normali, naturalmente; almeno, non si dovrebbe essere guidati solo dalla regola di selezione nello spirito di "questa maschera mi soddisfa o no".

Prima di tutto, nella scelta dei punti dello snowboard, dovresti prestare attenzione al cerchio. La maschera non deve arrampicarsi forte sulla fronte e in ogni caso non dovrebbe ostruire la respirazione con il naso. Se monti in un elmetto (e speriamo che continui a cavalcare), dovresti provare una maschera da snowboard insieme a un casco: con questa selezione devi evitare la comparsa di spazi non necessari, sia dall'alto che dai lati. La maschera, essendo allungata da un cinturino a forma di elmetto, dovrebbe adattarsi comodamente e comodamente al tuo viso. Se tale armonia non si verifica - guarda altri punti.

Il prossimo punto su cui prestare attenzione è la visibilità. I punti per lo snowboard possono in alcuni casi differire dagli occhiali da sci con questo parametro. La lente sferica delle maschere da snowboard è ampia, il che espande significativamente la visibilità degli oggetti nelle zone laterali. Controlla se hai abbastanza recensioni?

Come esempio di una maschera con una buona visibilità, viene dato il modello di punta del marchio Smith. Una buona panoramica qui viene raggiunta non solo dalla forma sferica volumetrica, ma anche dall'assenza di un bordo visibile che potrebbe creare confini nel campo visivo del ciclista.

In realtà, le precedenti sono considerate le cose fondamentali che dovrebbero essere ricordate quando si sceglie in ogni caso. Successivamente, cercheremo di considerare un po 'di più le altre caratteristiche delle maschere da snowboard.

Lente doppia o singola

Tutto è semplice qui. C'è un obiettivo ha una doppia struttura, gli occhiali meglio resistere all'appannamento. I modelli più costosi sono sempre dotati di un doppio obiettivo e si consiglia di considerare inizialmente queste opzioni per l'acquisto.

  • Collocare gli occhiali da snowboard sotto le diottrie
    Se non hai una visione perfetta e indossi occhiali normali, scegli una maschera, in cui ovviamente c'è spazio aggiuntivo per i tuoi occhiali. I modelli convenzionali di maschere da snowboard, spesso, ti causano al massimo disagio e, nel peggiore dei casi, sono incompatibili.
  • Punti di corpo morbidi o duri
    La maggior parte delle moderne maschere da snowboard sono realizzate in plastica molto morbida e flessibile. Cerca di evitare maschere di plastica rigida. I primi non sono solo altamente affidabili, ma semplicemente molto più sicuri da indossare.
  • ventilazione
    È anche importante avere un sistema ben progettato di occhiali ventilati. Di norma, le scanalature per la trasmissione dell'aria sono posizionate sui lati e ulteriormente chiuse con un materiale morbido poroso, in modo che l'aria fresca rimuova solo l'umidità e non crei una brutta corrente ghiacciata.
  • Selezione del colore dell'obiettivo di una maschera da snowboard
    I colori diversi non sono solo decorazione. I colori hanno la loro pesante funzionalità. Se si guida in pieno sole, guardare la maschera con il colore del vetro: oro, specchio, bronzo, grigio. Tali variazioni eliminano l'eccessiva colorazione bluastra, proteggono in modo affidabile dall'abbagliamento del sole, non distorcono i colori.

    Per guidare in condizioni di scarsa luminosità, le maschere con filtro rosa, viola, giallo, arancione e trasparente sono perfette. Alcune di queste soluzioni non solo hanno una sufficiente trasmissione della luce per lo sci sotto le deboli luci delle piste da sci, ma hanno anche una serie di funzioni aggiuntive, come migliorare il contrasto dell'immagine e combattere l'abbagliamento dall'illuminazione gialla.

    Cavalca nella maschera! Questo non solo ti dà vero conforto in assenza di lacrime a causa di venti contrari, ma protegge anche i tuoi occhi da scottature e varie lesioni fisiche.

    9 migliori punti per lo sci e lo snowboard con Aliexpress

    Valutazione della caratteristica

    Gli occhiali da sci sono una componente importante delle attrezzature per tutti gli amanti della discesa lungo le piste innevate, che vanno dai principianti agli sportivi professionisti. Naturalmente, in teoria, puoi cavalcare senza di loro, ma, come dimostra la pratica, non ne deriva nulla di buono. E la questione non è nemmeno in sicurezza (purtroppo, molte persone lo ricordano per lo meno), ma nella banale comodità. Dopotutto, la stragrande maggioranza delle persone arriva alle piste per il bene delle emozioni positive. Ma quando il vento soffia costantemente negli occhi, il sole splende o la neve e le patatine fritte si sforzano di cadere, è molto difficile godersi il processo.

    Pertanto, per tutti coloro che stanno andando a provare lo sci o lo snowboard, non c'è dubbio: hai bisogno di occhiali o no. Qui c'è un problema completamente diverso: come scegliere il modello più adatto a te stesso. In questa classifica, abbiamo raccolto 9 delle migliori opzioni disponibili su AliExpress. Ma prima di acquistare l'attrezzatura che ti piace, ti consigliamo di familiarizzare con un paio di suggerimenti: ti aiuteranno a fare la scelta giusta.

    1. La parte più importante degli occhiali sono le lenti. Differiscono per colore, materiale e tipo e tutte le caratteristiche sono significative a modo loro. Quindi, ogni colore è progettato per condizioni climatiche specifiche, ma le tonalità scure (nero, grigio, oro) sono più popolari tra i motociclisti. Sono focalizzati su tempo soleggiato e nuvoloso, in cui la maggior parte dei non professionisti preferisce pattinare. Il materiale più ottimale per le lenti è il policarbonato, perché protegge al meglio da urti e stress meccanici.
    2. Oggi, è quasi obbligatorio per qualsiasi modello di occhiali (incluso il budget) avere una protezione UV al 100% (sono contrassegnati con UV 400) e un rivestimento anti-appannamento (elimina il problema dell'ottica delle lenti). La presenza di altre funzioni (sistema di ventilazione avanzato, localizzazione tramite GPS, videocamera, ecc.) Sarà indubbiamente un plus, ma puoi anche farne a meno.
    3. Scegliendo gli occhiali per lo snowboard, devi cercare opzioni con un ampio angolo di visione, poiché questo tipo di intrattenimento invernale è più impegnativo per avere una buona visione laterale.

    I migliori occhiali da sci universali

    5 MAX JULI BNC

    Di seguito nella recensione saranno menzionati i punti GOG-201 Pro di COPOZZ. Quindi, MAX JULI BNC sembra quasi una copia completa di loro (o viceversa, è difficile determinare esattamente, molto probabilmente, entrambe le società sono state ispirate da qualche marchio europeo). Tuttavia, è abbastanza difficile incolparli per questo - la maschera sembra abbastanza elegante e allo stesso tempo ha tutte le caratteristiche richieste da questo segmento. Giudicate voi stessi: rivestimento anti-appannamento, protezione UV 100%, lenti intercambiabili e cinghie (è possibile ordinare diversi tipi di componenti e combinarli a seconda delle condizioni esterne), compatibilità con gli occhiali normali per la vista (ci sono speciali tacche per facilitare la medicazione - questo la funzione è contrassegnata con la designazione OTG). Le lenti hanno una forma sferica, in modo che l'ampiezza naturale della recensione sia limitata al minimo (che piacerà in particolare ai riders sugli snowboard). Una mosca nella lista delle lodi non è la migliore resistenza al gelo (alcune nebulizzazioni sono già state osservate a -20 ° C).

    4 NANDN NG3

    NANDN ha deciso di fare un'offerta per la più ampia gamma di soluzioni di colore. Al momento della classifica, erano disponibili 13 varianti di montature e obiettivi e ce ne sono circa 20. La ricchezza della scelta è, in generale, il principale vantaggio di questo modello. Per il resto delle funzioni dichiarate (ventilazione, protezione UV al 100%, anti-tumanka, compatibilità OTG, cinghie rimovibili e lenti), non ci sono lamentele da parte degli acquirenti, ma non vi è alcuna rivelazione tecnica sullo sfondo di analoghi più economici della concorrenza. Interessante tranne che per la larghezza più piccola (165 mm) di tutti i punti presentati nella categoria. Per questo motivo, in teoria non dovrebbero sembrare troppo grandi per una persona e nascondere metà dei loro volti, ma in pratica è molto difficile vedere la differenza.

    3 VECTOR HB 108

    HB 108 dell'azienda VECTOR è una scelta eccellente per coloro che apprezzano indossare occhiali non solo ergonomici e affidabili nell'uso (anche se non ci sono particolari lamentele su queste caratteristiche), ma anche il loro aspetto. A prima vista, un design futuristico completamente semplice con un obiettivo con rivestimento a specchio in realtà sembra fresco ed elegante, e la loro versione blu scuro, combinata con un casco adatto, andrà bene anche per tagliare la neve sullo sci, e allo stesso tempo sarà appropriato, ad esempio, per il cosplay di Robocop ad Halloween. Il set di caratteristiche è standard per questo segmento, anche se le recensioni dicono che le lenti devono essere estremamente precise - senza la mancanza di cure adeguate, sono facilmente graffiate e si sporcano rapidamente. Inoltre, gli acquirenti notano la presenza di un odore sgradevole di vari gradi di nitidezza (la sua origine non è nota con certezza, ma i principali sospetti sono nella direzione della colla). Il risarcimento per l'inconveniente di cui sopra può essere considerato un caso di stoccaggio che viene fornito nel kit (per le aziende concorrenti questi sono inclusi nella consegna solo in modelli da 2000 rubli).

    2 COPOZZ GOG-201 Pro

    Il marchio COPOZZ si è affermato da tempo nel segmento delle attrezzature sportive e degli accessori ed è ben noto tra coloro che non vogliono pagare più del dovuto per marchi europei di qualità praticamente identica. Il modello considerato GOG-201 Pro è il più popolare nella gamma della società e ha tutto il necessario per soddisfare anche i clienti più esigenti. Il venditore ha affermato che il materiale principale utilizzava lenti doppie realizzate in policarbonato italiano ad alta risoluzione di alta qualità (è probabilmente astuto, e in realtà tutto è più prosaico, ma in ogni caso non si sono mai lamentati della qualità del materiale). Ci sono diverse file di prese d'aria, quindi non ci saranno problemi con l'afflusso di aria fresca. Nella pagina del prodotto è disponibile un'ampia gamma di colori, sia delle lenti stesse che dei telai, ciascuna delle sfumature è accompagnata da una spiegazione sulla trasmissione della luce e sulle condizioni meteorologiche consigliate. Separare gli acquirenti di entusiasmo provoca la possibilità di rimuovere e sostituire gli obiettivi.

    1 COPOZZ Polarizzato

    La principale differenza di questo modello rispetto al già citato GOG-201 Pro è la presenza di lenti polarizzanti. Questa è una tecnologia ottica, la cui essenza è migliorare la qualità e la chiarezza dell'immagine neutralizzando il bagliore della luce riflessa dalla neve e dal ghiaccio. Cioè, idealmente, gli occhiali non solo svolgeranno una funzione protettiva, ma miglioreranno seriamente la visibilità di ciò che sta accadendo sulla neve. Ma qui si deve notare che tali obiettivi sono veramente efficaci e richiesti solo in quei luoghi in cui il sole splendente splende costantemente (il che significa che cancelliamo coraggiosamente la maggior parte delle località russe), e nelle altre condizioni atmosferiche la differenza è quasi impercettibile.

    Le migliori maschere da sci valgono fino a 1000 rubli

    2 Tree Better S400

    La versione più economica delle maschere da sci, che può essere trovata su AliExpress. Vale la pena fare una prenotazione: ci sono casi più economici (alcuni prodotti sono quasi raddoppiati), ma a differenza di Tree Better S400, non siamo riusciti a trovare alcuna prova affidabile che fossero effettivamente utilizzati durante lo sci o lo snowboard (ma gli acquirenti hanno felicemente condiviso le informazioni sul loro utilizzo nel garage, durante le riparazioni, ecc.). Per quanto riguarda questo modello, tali conferme sono disponibili e le recensioni su di loro sono abbastanza buone. Ti proteggono dall'ottenere qualcosa nei tuoi occhi, dal sole, e per molte altre funzioni non ne hai bisogno. L'intera linea di colori è contrassegnata come UV400 (protezione UV al 100%) e una delle modifiche arriva anche con obiettivi polarizzati (ma è improbabile che questo prezzo si aspetti un effetto significativo).

    1 MiYang HX-X400

    Per poco più di 500 rubli, al compratore vengono offerti "occhiali da sci leggeri e flessibili con design ergonomico". In realtà, aggiungere alla descrizione del venditore se stessi e nulla. Recensioni dei piloti che li hanno provati nella pratica, dicono che l'HX-X400 calcola onestamente il loro prezzo: il durevole policarbonato, non si rompe dal minimo contatto, non appanna il respiro e i capricci del tempo, tutti i tipi di lenti colorate danno una bella immagine corrispondente al colore ombra. Apparentemente, per una maggiore affidabilità nel ponte nasale, gli occhiali sono fissati da una partizione di plastica, e su modelli con lenti trasparenti e chiare, non sembra molto bello, ma non interferisce con la vista. Come regalo, il venditore mette una maschera di sciarpa (con un teschio).

    Le migliori maschere da sci valgono 2000 rubli

    2 COPOZZ GOG-201-Set

    GOG-201 già familiare ha fornito un ulteriore obiettivo giallo-trasparente (appositamente progettato per la guida notturna o in condizioni di tempo nuvoloso) e una custodia per il trasporto, in cui tutte le cose possono essere ripiegate ordinatamente, senza temere che l'attrezzatura si rompa durante il trasporto. In linea di principio, l'intero set è facile da acquistare e separatamente, ma se non ti preoccupi della ricerca di sconti e bonus, costerà un po 'di più. Inoltre, c'è il rischio di ottenere non esattamente quello che ho ordinato, e i componenti non combaciano tra loro. In questo caso, tuttavia, questa probabilità è praticamente esclusa, poiché la compatibilità viene verificata in modo specifico prima della spedizione. Molte persone hanno difficoltà con la sostituzione degli obiettivi, ma qui è piuttosto una questione di manualità e con il tempo puoi adattarti (o non puoi).

    1 COPOZZ GOG-2181-Set

    Avendo sentito lamentele riguardo al "meccanismo infernale di cambiare le lenti" nel modello GOG-201, i ragazzi di COPOZZ hanno deciso che avevano bisogno di liberarsi del problema fondamentalmente e rilasciato GOG-2181, identico per completezza e caratteristiche, ma con una caratteristica importante: gli obiettivi sono tenuti su magneti. A causa di ciò, il processo di sostituzione non provocherà difficoltà nemmeno per un bambino. I magneti stessi sono molto forti e fissano la struttura in modo affidabile (numerose recensioni positive di coloro che hanno provato gli occhiali in realtà dicono che non ci sono stati eccessi durante le cadute e le collisioni casuali - le lenti sono sempre rimaste al loro posto). Pertanto, GOG-2181 è perfetto per coloro che desiderano raccogliere un intero arsenale di filtri colorati per diverse situazioni ed essere in grado di cambiarli rapidamente.

    Come scegliere gli occhiali per lo snowboard

    Occhiali da sole affidabili per sciatori e snowboarder sono progettati per proteggere gli occhi dai raggi ultravioletti o dal tempo nuvoloso. Durante la discesa, proteggono gli occhi e il volto di uno snowboarder dal vento gelido in arrivo. Inoltre, gli occhiali per lo snowboard sono necessari per aiutare l'atleta a navigare in pista in pieno sole, bufere di neve o nebbia invernale.

    Vantaggi e svantaggi degli occhiali

    Il numero di maschere per lo snowboard nel mercato degli accessori da sci non è limitato. I vantaggi e gli svantaggi degli occhiali di diversi produttori sono confrontati nella tabella:

    Come scegliere gli occhiali per uno snowboard: cosa cercare

    I punti qualitativi di una maschera per uno snowboard sono selezionati individualmente, tenendo conto dei seguenti fattori:

    • ora del giorno a cavallo;
    • clima e condizioni meteorologiche;
    • termine di utilizzo;
    • preferenza personale

    Ma quando si acquista un accessorio affidabile questo non è sufficiente, quindi è importante tenere conto dei parametri aggiuntivi.

    età

    Le maschere da snowboard sono disponibili per adulti e bambini. La principale differenza nei parametri è la dimensione, che viene selezionata dall'adattamento.

    Suggerimento: Gli occhiali non devono spremere il naso, chiudere la parte della fronte.

    I restanti requisiti di qualità sono comuni per le attrezzature di qualsiasi età.

    Il marchio

    Quando si sceglie una maschera da snowboard dal produttore, è importante considerare la natura delle attività sportive, la frequenza e il luogo di allenamento.

    Gli appassionati di cavalcare sulle colline, nei boschi o nel parco, preferiscono scegliere maschere economiche per lo snowboard da Sbeedo, Traverse Varia Ski, Outdoor Master OTG Ski Googles, Zionor.

    I fan degli sport estremi sugli altopiani hanno bisogno di prodotti di marca: Oakley (USA), Scott (USA), Dragon (USA), Salice (Italia), Carrera (Italia), Uvex (Germania).

    Le maschere di bordo colorate per lo snowboard non contano. Sulla strada di montagna puoi incontrare gli snowboarder in maschere blu, verdi o gialle per lo snowboard, realizzate con le tue mani.

    Condizioni meteorologiche

    Per gli amanti della guida in zone con un clima moderatamente gelido, è possibile acquistare occhiali economici con obiettivi singoli. Se il luogo di allenamento è un'area montuosa o condizioni invernali rigide, l'opzione migliore è un occhiale da sole con lenti doppie e rivestimento anti-appannamento.

    Colore della lente primaria

    La scelta del filtro dipende dall'ora del giorno e dall'illuminazione. Le caratteristiche principali sono presentate nella tabella:

    Design della lente

    Le lenti in maschera per lo snowboard hanno una struttura singola o doppia (composta da due vetri). Il vantaggio di quest'ultimo tipo di costruzione è meno l'appannamento, che è tipico per le opzioni costose.

    Forma della lente

    Le lenti degli occhiali da sci hanno due forme:

    1. Cilindrico o piatto Inoltre: modello economico. Meno: limita l'angolo della vista laterale.
    2. Convesso o sferico, ripetendo la forma degli occhi. Dignità: espande lo spazio periferico. Svantaggio: costa di più.

    Si consiglia di selezionare un accessorio tenendo conto delle preferenze personali.

    raccomandazioni

    Fattori a cui prestare attenzione quando si sceglie una maschera da sci di qualità:

    1. Protezione UV al 100%.
    2. Bordo confortevole - gli occhiali non devono schiacciare il naso, chiudere fortemente la fronte. Quando si indossano un casco, si adattano perfettamente al viso, senza formare spazi laterali e superiori.
    3. Ampia vista nella zona laterale: fornisce un accessorio senza montatura con lenti sferiche.
    4. Spazio extra dato l'uso di diottrie. Se lo snowboarder indossa gli occhiali, devi prendere una maschera spaziosa.
    5. Il caso del modello di plastica flessibile è più facile da adattare a qualsiasi dimensione e forma della testa.
    6. Anti-appannamento - le scanalature di ventilazione si trovano sui lati degli occhiali. Un tessuto morbido e poroso che copre i fori protegge gli occhi dall'aria gelida, mentre allo stesso tempo rimuove l'umidità in eccesso.
    7. Rivestimento antifog - Rivestimento anti-appannamento che migliora la qualità della visibilità.
    8. La qualità della cinghia è la lunghezza e la larghezza, la parte deve adattarsi strettamente attorno alla testa e al casco. Un ulteriore vantaggio sarà una cintura rimovibile con antiscivolo.

    Seguire le raccomandazioni dell'articolo per il giro in snowboard non ha causato dolore. Occhiali da sci correttamente selezionati aiuteranno a preservare la vista sana e divertirsi sulle autostrade.

    Suggerimento 1: come scegliere gli occhiali per lo snowboard

    • Come scegliere gli occhiali da sci?

    Il casco di ventilazione può essere di diversi tipi:
    - Il principio della ventilazione a flusso è che attraverso i fori situati sul lato anteriore del casco e protetti da una speciale rete (dalla neve), c'è una corrente d'aria che attraversa l'intero casco e poi attraversa gli stessi fori sul retro del casco;

    - Il sistema Bernoulli è uno sfiatatoio che utilizza la differenza di pressione dell'aria all'interno del casco (che fuoriesce dai fori posteriori) e il flusso esterno. Per la regolazione, è possibile utilizzare tende speciali o velocità rimovibili che coprono completamente i fori.

    Suggerimento 3: come scegliere gli occhiali per il nuoto

    • migliori occhiali da nuoto

    Suggerimento 4: come scegliere occhiali da sole di alta qualità

    Contenuto dell'articolo

    Per cominciare vale la pena notare che ci sono tre tipi di radiazioni ultraviolette: UV-A, UV-B e UV-C. Il tipo B è il più pericoloso per noi: è questo che conferisce alla pelle una bella tonalità di bronzo e allo stesso tempo porta allo sviluppo dei tumori. Ma se la sua pelle può in qualche modo adattarsi, producendo melanina, i suoi occhi rimangono completamente indifesi. Per ridurre gli effetti nocivi delle radiazioni ultraviolette, strizziamo gli occhi di riflesso, il che a sua volta provoca la formazione di nuove rughe agli angoli degli occhi. Ecco perché in estate, i medici raccomandano l'uso di occhiali da sole.

    Quando scegli gli occhiali da sole la cosa principale - non lesinare. Acquistando occhiali economici da un produttore sconosciuto, rischi di danneggiare ancora di più i tuoi occhi. Il fatto è che i normali occhiali oscurati non interferiscono con la penetrazione dei dannosi raggi ultravioletti. Inoltre, quando si oscurano, i nostri alunni si ingrandiscono di riflesso e le radiazioni ultraviolette ancora più distruttive entrano negli occhi.

    L'uso di occhiali di bassa qualità può portare a problemi seri come bruciature della retina, annebbiamento del cristallo e compromissione della vista. La più comune malattia causata da radiazioni ultraviolette nocive è la fotocheratite (ustione corneale). Rossore, prurito, lacrimazione e palpebre gonfie sono tutti sintomi di fotocheratite.

    Alla luce di tutti questi fatti, diventa chiaro perché è così importante acquistare occhiali da sole di alta qualità e non finti. Quando si scelgono gli occhiali "giusti", prestare attenzione a parametri quali il materiale e il colore dell'obiettivo, la forma, la cornice e la marcatura.

    Vetro o plastica?

    Oggi, la maggior parte dei modelli ha lenti in plastica. È vero, c'è ancora l'opinione che le lenti di vetro proteggano meglio gli occhi dal sole. In primo luogo, non è proprio così - la plastica previene anche la penetrazione dei raggi ultravioletti. In secondo luogo, le lenti in plastica presentano una serie di vantaggi: leggerezza, sicurezza, una varietà di forme e la possibilità di applicare un rivestimento aggiuntivo.

    Gli occhiali con lenti di vetro non sono sicuri: possono facilmente rompere e danneggiare gli occhi, quindi non sono raccomandati per coloro che conducono uno stile di vita attivo.

    lenti

    Oltre agli occhiali con lenti protettive convenzionali oggi puoi trovare molti modelli con rivestimento aggiuntivo. Ad esempio, gli automobilisti dovrebbero dare un'occhiata più da vicino agli occhiali con un rivestimento polarizzante: migliora il contrasto e protegge dall'abbagliamento accecante.

    Le lenti fotocromatiche (camaleonti), a seconda del grado di illuminazione, possono cambiare la loro tonalità da chiara a scura, fornendo così una protezione più affidabile contro le dannose radiazioni ultraviolette.

    Le lenti con rivestimento a specchio sono meglio in grado di scurire rispetto alle lenti convenzionali e anche di deviare i raggi di calore. Gli occhiali a specchio sono ideali per lo sci e il nuoto.

    Quando si scelgono occhiali da sole di alta qualità, prestare attenzione a fattori come il colore delle lenti. L'opzione migliore è occhiali con lenti grigie e marroni. Il colore grigio consente di percepire in modo naturale il mondo che ci circonda e il colore marrone offre un contrasto eccellente.

    I guidatori sono incoraggiati a scegliere occhiali con lenti gialle - alleviano la tensione dagli occhi e migliorano la percezione dello spazio circostante.

    Le lenti verdi offrono un buon contrasto e una protezione più affidabile contro i raggi ultravioletti e infrarossi. Il colore arancione neutralizza l'effetto accecante della luce intensa durante la notte.

    Ma gli occhiali con lenti blu e viola dovrebbero essere evitati. Il fatto è che queste sfumature inibiscono la motilità e il ritmo del pensiero. Se indossi questi occhiali per un lungo periodo, potresti avvertire mal di testa, irritabilità e affaticamento.

    forma

    La forma delle lenti deve essere selezionata, concentrandosi sulle caratteristiche individuali della percezione. Ad esempio, qualcuno è più a suo agio con gli occhiali con lenti piatte, e qualcuno, al contrario, è più adatto con lenti convesse. In ogni caso, se durante il fitting sentite anche il minimo disagio, allora questo modello di occhiali dovrebbe essere abbandonato.

    cerchione

    Un'attenzione particolare nella scelta degli occhiali da sole merita il materiale con cui è realizzata la montatura. Dopotutto, non solo il peso, la forza e l'aspetto degli occhiali, ma anche le proprietà allergiche dipenderanno da questo. La pelle può reagire negativamente quando entra in contatto con il nickel, che viene spesso utilizzato in molte leghe. L'oro, l'argento, il titanio e l'acciaio inossidabile possono essere attribuiti a materiali ipoallergenici.

    Inoltre, non dimenticare di valutare la mobilità dei tappi nasali. Se sono troppo duri, ci sarà una forte pressione sul naso, che a sua volta causerà disagio e porterà alla fatica. Lo stesso vale per i ganci per le orecchie: non devono esercitare pressione sull'area dietro l'orecchio e le tempie.

    marcatura

    Il parametro più importante nella scelta degli occhiali da sole è il coefficiente di protezione contro le radiazioni ultraviolette. L'etichetta UV-400 significa che gli occhiali forniscono una protezione UV completa. È vero, questa iscrizione potrebbe non essere, dal momento che questo livello di protezione è fornito dagli standard di fabbricazione.

    La marcatura CE deve essere presente sugli occhiali - è designata da numeri da 0 a 5, a seconda della quantità di luce solare che passa le lenti. Zero e prima categoria include i cosiddetti occhiali immagine. La seconda categoria è adatta per la protezione dalla luce solare negli ambienti urbani. Con gli occhiali della terza categoria, puoi tranquillamente andare in spiaggia, e con il quarto - sulle montagne coperte di neve.

    Dove comprare?

    Andando a comprare un accessorio così importante come occhiali da sole, è necessario ricordare che un buon modello non può costare meno di 5000 rubli. Le imitazioni economiche vendute sui vassoi del bazar e nei passaggi sotterranei non solo si rompono rapidamente, ma danneggiano anche gli occhi. Questo è il motivo per cui dovresti comprare gli occhiali solo in negozi specializzati di ottica.

    La giusta scelta di punti per lo snowboard

    Gli occhiali da sci occupano un posto speciale nell'abbigliamento degli atleti di sci. Assumono tutti gli effetti del freddo e delle scaglie di neve. Inoltre resistono al danneggiamento degli occhi dal sole accecante, prevenendo cadute. Senza di loro, la protezione degli occhi non è possibile, quindi è necessario sapere come scegliere gli occhiali per lo snowboard al fine di ottenere il massimo beneficio da loro.

    Caratteristiche dei materiali

    La gamma moderna è presentata in tutte le fasce di prezzo. Gli esperti raccomandano di scegliere modelli più costosi in grado di resistere a gravi danni meccanici. Quando la luce del sole si riflette sulla superficie della neve, questo crea ulteriore stress sulla visione. È necessario concentrarsi non solo sul prezzo, ma anche sul colore, in modo che le caratteristiche corrispondano alle caratteristiche di utilizzo.

    Base solida

    Una delle soluzioni moderne al progresso tecnologico è il policarbonato. Questo materiale è uno dei più resistenti e resistenti alle influenze ambientali. Questa plastica è in grado di sopportare anche i forti colpi dei rami. Dovrebbe fornire una protezione maggiore, perché durante la caduta della lente potrebbe rompersi.

    Inoltre, tra le caratteristiche del materiale si evidenzia la capacità di filtrare i raggi del sole per prevenire i loro effetti dannosi sugli occhi dello sciatore. È importante non acquistare semplici lenti scurite, perché allargano solo la pupilla umana, che aumenta la penetrazione dei raggi ultravioletti. Un'attenzione simile richiede l'elasticità del telaio. Dovrebbe adattarsi perfettamente alla forma della testa. Questo è necessario in modo che, durante la caduta, gli occhiali non danneggino la testa. Ciò eviterà anche che l'obiettivo cada all'impatto.

    Forma e colore

    Tra le opzioni per gli obiettivi possono essere sia quelli piatti che quelli sferici. Il primo ha una maggiore efficienza e un prezzo basso. È vero, hanno anche un notevole svantaggio: la loro forma danneggia la periferia della visione, aumentando così la probabilità di abbagliamento. Se si utilizza un obiettivo curvo, l'immagine diventa espressiva e il numero di punti salienti è molto inferiore. Il costo di tali punti sarà molto più alto.

    A seconda delle condizioni climatiche e dello stile di guida, si consiglia di utilizzare occhiali con filtri colorati diversi. Tra questi ci sono:

    • Sfumature gialle. Meglio indossarlo nella nebbia. Grazie alla loro capacità di neutralizzare le sfumature blu ed enfatizzare le ombre, lo snowboarder è più facile da navigare nello spazio. Hanno anche la capacità di filtrare la luce intensa che viene riflessa dalla neve, in modo che non brilli la vista di una persona. Eppure questa tecnologia è comune nella produzione di schermi di computer.
    • Sebbene il rosa sia considerato una variante puramente femminile, con gli occhiali aiuta a vedere più chiaramente la profondità degli oggetti.
    • Gli occhiali a specchio sono più richiesti in condizioni di tempo soleggiato. Sono in grado di riflettere la luce troppo intensa, eliminare l'abbagliamento di uno snowboarder. I modelli più costosi hanno uno strato antiriflesso aggiuntivo.
    • Le opzioni più economiche sono considerate semplici occhiali scuri. Proteggono la vista con tempo soleggiato e prevengono l'abbagliamento. Ma non consentono di ottenere il massimo comfort durante la guida.
    • Le lenti incolori hanno un prezzo basso. Sono utilizzati la sera, perché attenuano la luce delle lanterne e migliorano la sensazione di contrasto. Inoltre non distorcono il colore e non violano la percezione dello spazio.

    Poiché le lenti influiscono sulla visione di colori e forme, è molto importante che non distorcano questa percezione. È facile da controllare prima di acquistare punti. È necessario portare il prodotto a 40 cm dagli occhi e guardare l'oggetto, che ha bordi chiari (porte). Se c'è una discrepanza nelle forme, è meglio scartare le lenti. Durante la discesa, è importante calcolare accuratamente la traiettoria del movimento, quindi è necessario vedere correttamente gli oggetti.

    aerazione

    Durante la guida, non dovrebbe apparire condensa sugli occhiali. Molti produttori introducono tecnologie diverse per raggiungere questo obiettivo. I più comuni e accessibili tra loro sono le specie con una sostanza anti-tessuto che viene applicata all'interno delle lenti. Viene anche usata l'installazione di doppi vetri, tra i quali c'è uno strato d'aria. Questa è la tecnologia più costosa. Una versione più semplice è implementata sotto forma di membrane. L'umidità in eccesso viene rimossa attraverso di essi e viene fatta circolare aria fresca.

    Quando si scelgono gli occhiali per lo snowboard, è necessario prestare attenzione alla comodità di indossare. Non dovrebbe esserci disagio, perché interferisce significativamente con il pattinaggio. Il prodotto deve adattarsi perfettamente al viso, senza lasciare spazi vuoti. Poche persone prestano attenzione alla pressione sul naso e la respirazione dipende da esso in condizioni estreme di discesa. Solo se gli occhiali soddisfano pienamente tutti i parametri, puoi acquistarli.

    Durante la selezione dei punti per lo snowboard è necessario monitorare l'affidabilità della fissazione. Se gli occhiali o le lenti scodinzolano e non si adattano bene al viso, questo può creare grande disagio e pericolo durante la guida.

    Scegli una maschera per lo snowboard

    Più non significa meglio

    Assolutamente tutto dovrebbe essere visibile nella tua maschera. Pertanto, prima di tutto dovresti prestare attenzione alla recensione. Dovrebbe essere visto a destra e a sinistra, sopra e sotto. I modelli moderni hanno una forma che non limita la tua visione. Ma questo non significa che la scelta di una maschera per lo snowboard dovrebbe fermarsi al più grande nella gamma di modelli. Se sei fortunato con una testa enorme e intelligente, ovviamente. Altrimenti, tutto dovrebbe essere in dimensioni. Ad esempio, i modelli per le ragazze sono più piccoli, ma forniscono anche una panoramica eccellente.

    La parte inferiore della gommapiuma deve essere aderente al viso. Se ci sono spazi vuoti, la neve cadrà sotto la maschera, non importa quanto sia ripida. E questo significa che comincerà ad appannarsi e la pendenza scomparirà nel velo bagnato. Gli spazi più spesso appaiono sul cavallo del naso. Sfortunatamente, anche i motociclisti esperti possono commettere un errore e acquistare un modello inappropriato per il loro tipo di viso. Sii attento

    La lente della maschera si appanna?

    Se ti sei imbattuto in una classifica o in una classifica di maschere da snowboard non sudanti, sappi che questo non è vero. Qualsiasi modello può sudare se lo indossi su un cappello bagnato. Molte persone amano farlo, giusto?

    L'appannamento della maschera dipende anche dalla ventilazione. La maschera ce l'ha. Controllare di volta in volta per vedere se è intasato dalla neve. L'aria calda dalla faccia dovrebbe andare senza ostacoli all'esterno.

    Se la maschera sta ancora appannandosi, non pulirla all'interno. Invece, puoi asciugarlo in un bar sulla batteria o sulla cortina di calore all'ingresso - fai attenzione, non scioglierti.

    Selezione del filtro

    Quando si sceglie una maschera, molte persone sono guidate dal criterio: "tutto è visibile, il che significa che questo è esattamente ciò che è necessario", ma dovrebbe essere visto in condizioni meteorologiche e di illuminazione diverse. Risposta, che tipo di maschera per lo snowboard è migliore, decisamente no. Anche i modelli più costosi potrebbero non essere adatti alle condizioni in cui andrai a correre. Ciò che è buono per un parco in città, non è adatto alle montagne. Sì, e in montagna per una guida confortevole e sicura hai bisogno di alcuni filtri.

    Per condizioni climatiche diverse sono necessari diversi tipi di lenti. Un semplice esempio: si guida con un filtro scuro durante il tempo soleggiato e tutto è a posto, il sole non è cieco, si vede chiaramente il rilievo. Ma il giorno dopo arrivano le nuvole e inizia la neve. Con un filtro scuro, la visibilità diventa limitata. I dossi sono indistinguibili, la pendenza è una matrice non informata continua spalmata. Questo non è solo scomodo, ma anche pericoloso.

    Per un tempo nevoso e nebbioso hai bisogno di una lente luminosa. I filtri gialli e rosa danno un contrasto con la pendenza, sottolineano il rilievo e i tuoi begli occhi.


    Le maschere rosa, viola, blu e gialle sono adatte per il tempo nevoso.

    Se la maschera supporta filtri sostituibili, fai attenzione a quali filtri sono disponibili per il modello selezionato e crea un set per il tuo meteo preferito. Ti piace guidare in una fresca polvere? Quindi hai bisogno di un filtro per la nevicata e il secondo - per il tempo nuvoloso. Il terzo filtro è per una chiara giornata di sole.
    Molte maschere non mascherate hanno una grande opzione: un facile cambio dell'obiettivo. Viene eseguito in due movimenti:
    1. rimuovere il filtro;
    2. Metti un altro.
    Questa procedura può essere eseguita ovunque: su un ascensore, in un gatto delle nevi aperto o in un cumulo di neve - nessuna differenza.

    Sotto il tavolo per chi ha già raccolto un determinato modello e ora sceglie una maschera da snowboard in base alle condizioni meteorologiche. Sfortunatamente, la maggior parte delle marche usa la propria classificazione e per ogni obiettivo viene fornito un nuovo colore. Sii attento! Vi auguriamo viste più pittoresche e che possano essere viste!

    Top 10 maschere e occhiali da snowboard nel 2019: Guida all'acquisto dettagliato

    Nella sua bellezza, lo sci alpino può essere paragonato solo alle immersioni: solo in cima alla montagna o in mare gli incredibili paesaggi "cosmici" che la maggior parte della gente vede solo nei film, provengono da un atleta. "Questo è lo spazio", affermano gli sciatori che sono su un pendio in una giornata di sole intensamente luminosa. E come subacqueo - un aqualung e un astronauta - una tuta spaziale, uno sciatore ha bisogno di una maschera: protegge gli occhi e salva dalle cadute. Oggi parleremo in dettaglio su come scegliere la maschera giusta, su come differiscono i diversi modelli, su quale sia il costo e, naturalmente, scegliere le 10 migliori maschere da sci e occhiali per uno snowboard.

    Per cominciare, capiamo i termini. Non c'è differenza tra i nomi di occhiali da snowboard, maschere da sci e maschere da sci. Sia quello che l'altro significa una maschera: una lente su un perizoma che indossa un berretto o un elmetto.

    contenuto:

    A volte c'è una confusione chiamata Occhiali da snowboard elettrici. Potrebbe sembrare che si tratti di occhiali alla moda con un "elettricista": ventilazione riscaldata o rinforzata. Esistono maschere con tali caratteristiche (per marchi importanti come Smith Optics), ma non sono chiamate elettriche. Nel caso degli occhiali da snowboard elettrici, questo è il nome di un marchio popolare californiano. L'azienda elettrica produce occhiali da sole, maschere da sci, orologi e abbigliamento, tenendo conto delle ultime tendenze della moda e in diverse categorie di prezzo - forse questo è il motivo per cui l'interesse per il marchio è così alto.

    Dovrei pagare più del dovuto per la marca di occhiali da sci non attorcigliati?

    Pedalo per più di 10 anni: ho iniziato a sciare, poi ho preso uno snowboard. Dalla mia esperienza personale posso dire che l'attrezzatura che è su misura per te, in cui è conveniente per te, è buona - e qui la marca e il prezzo non contano. Per diversi anni di fila ho pattinato in vecchi scarponi da sci, acquistati quasi in seconda mano. Mi piacevano, ma sapevo che questi stivali erano "sbagliati": non un singolo professionista dello sci li avrebbe approvati. Di conseguenza, ho comprato nuove scarpe, che ho scelto già, osservando le raccomandazioni, con la misurazione del piede e nello stand. Ma, ahimè, non hanno superato il test sul pendio! Non ero abituato a scarpe strette, e il pensiero del loro alto prezzo non faceva altro che aggravare la mia antipatia. Forse è per questo, alla fine, sono passato allo snowboard?

    Lo stesso può succedere con gli occhiali. Se si suda pesantemente mentre si scia, i $ 250 punti si asciugheranno senza speranze quanto i $ 20 punti. Lo sci alpino non è economico: puoi spendere parecchie migliaia di dollari in attrezzatura completa. Se questo non è incluso nei tuoi piani, a mio parere, non dovresti pagare più del dovuto per i punti. Prima vai per un giro in occhiali più facile e formulare le tue richieste, e solo allora, se necessario, cerca un modello di marca. C'è un problema di appannamento? Alla ricerca di occhiali con ventilazione forzata. Non soddisfatto del contrasto? Prova, ad esempio, gli occhiali Oakley con tecnologia Prizm (questa tecnologia è indicata nella colonna come un colore delle lenti come gli occhiali da neve Airbrake XL Oakley da uomo (

    Questi punti sono pubblicizzati dalla campionessa olimpica di downhill Lindsey Vonn, e la compagnia ha persino un modello che prende il nome dall'atleta: VENTAGLIO DA NEVE FLIGHT DECK ™ XM LINDSEY VONN PRIZM ™. Gli obiettivi attenuano i colori indesiderati dello spettro, grazie ai quali l'immagine diventa più contrastata. Tuttavia, questo non esclude la necessità di cambiare i filtri, quindi la maschera per $ 200 - $ 250 dovrà comprare almeno un altro obiettivo. Se non lo fai e guidi nel filtro sbagliato, l'immagine non sarà ancora perfetta. Quindi, prima di inserire l'ordine di $ 400 per una maschera di marca, prova un'opzione più semplice che potrebbe essere ottimale per te.

    Regole per la scelta di una maschera da sci

    Scegliere i migliori occhiali da sci o da snowboard, soprattutto per la prima volta, è molto difficile. Se preferisci lo sci piuttosto che l'estremo, forse non ha senso spendere soldi per modelli costosi di marchi noti come Oakley, Smith, VonZipper, Anon, Spy per $ 200. Allo stesso tempo, valutate criticamente le offerte più economiche di $ 12. L'obiettivo di tali maschere può essere di scarsa qualità: è facile da graffiare, appannarsi e la cosa peggiore è distorcere l'immagine. In questo caso, rischi di danneggiare la vista o di cadere, volando in un ostacolo imprevisto.

    Non meno importante è la questione della convenienza: dovresti essere a tuo agio. Nessuna pressione sul naso e su altre parti del viso è intollerabile. Se stai cavalcando un elmetto, la fronte deve essere completamente chiusa (insieme alla maschera formano un tutto unico).

    Nelle foto online le maschere da sci sembrano molto belle: colori brillanti, lenti specchiate lucide. Tuttavia, ricorda che nelle montagne sperimenterai la forza del sole, del vento, del gelo e della neve. Non puoi scappare dalle intemperie nella metropolitana o nel centro commerciale, quindi non puoi scegliere l'attrezzatura da sci in base al design.

    Se non puoi permetterti un modello con diversi filtri sostituibili, è meglio acquistare il più versatile filtro marrone-arancio, piuttosto che blu o nero, ad esempio (adatto solo per l'illuminazione brillante). Per quanto riguarda le lenti a specchio, sono buone solo in condizioni di tempo soleggiato e non sono molto adatte a giornate uggiose.

    Ha scelto, provato, ma la maschera è in dubbio? Non c'è bisogno di convincerti: "Qui vengo giù un paio di volte e ci si abitua". Molto probabilmente, dopo i primissimi 50 metri di dislivello, ti lascio indignato la maschera scomoda e la spingi lontano in tasca, in modo che non la indossi mai più.

    Comprendiamo la complessità di come scegliere gli occhiali da sci

    Qui discutiamo le caratteristiche della lente, l'appannamento e la ventilazione, i filtri di ricambio, le lenti fotocromatiche e polarizzanti, la forma della lente e l'angolo di campo, i modelli speciali per coloro che indossano occhiali e maschere femminili. E se non puoi aspettare, vai direttamente alla Top-10.

    Caratteristiche dell'obiettivo

    La qualità della maschera da sci dipende principalmente dall'obiettivo. La maggior parte delle lenti sono realizzate in policarbonato: è resistente, leggera, resistente al gelo e non si rompe nemmeno con un forte colpo. L'unico punto in cui il policarbonato non è all'altezza è la trasparenza ottica, ovvero la completa assenza di distorsioni visive. In quest'area non c'è limite alla perfezione, quindi molti produttori stanno sperimentando una base in policarbonato e offrono i propri tipi di lenti (Oakley chiama le lenti Plutonite, marchio Smith Optics - Caprbonic-X). Un potenziale concorrente del policarbonato è il materiale Trivex. Si ritiene che la sua trasparenza ottica sia migliore di quella del policarbonato (a causa del più alto indice di rifrazione della luce che passa attraverso la lente). Tuttavia, Trivex non è ancora utilizzato nella produzione di serie di maschere da sci.

    La buona notizia è che oggi quasi tutte le maschere da sci hanno lenti con protezione UV completa (ciò è indicato dai simboli Protezione UV 100% o UV 400). Inoltre, proteggono completamente indipendentemente dal costo e dal colore del filtro: anche un filtro in policarbonato trasparente salverà gli occhi dalle radiazioni nocive. Quindi, se hai un dilemma: comprare un modello economico o non comprarlo affatto - un argomento addizionale appare a favore dell'acquisto. Essere in montagna in una giornata di sole primaverile senza protezione per gli occhi è molto pericoloso. La luce intensa si riflette sulla neve e letteralmente acceca il ciclista, provocando ustioni corneali ("cecità da neve").

    Appannamento e ventilazione

    Per i produttori di maschere da sci, l'anti-appannamento è ricco di innovazione quanto la trasparenza ottica. Oggi, ci sono persino maschere da sci riscaldate che funzionano con una piccola batteria (ad esempio, c'è uno strato termoconduttivo negli obiettivi di Abom). Il marchio Smith Optics offre modelli con ventola integrata a batterie, grazie alla quale l'umidità evapora completamente. In Julbo Aerospace, puoi spostare l'obiettivo per la ventilazione. Un minor numero di tali modelli con ventilazione forzata è un alto prezzo ($ 200- $ 250) e un po 'ingombro (è necessario posizionare la batteria da qualche parte, monitorare la carica delle batterie, mantenere i fili). Tuttavia, gli occhiali Abom vengono caricati da un cavo USB e la carica dura per tre ore (prezzo da $ 250). L'azienda chiama il suo sistema di riscaldamento dell'obiettivo "tecnologia anti-appannamento elettronico".

    In tutta onestà, diciamo che molte maschere da sci hanno un sistema di ventilazione passiva, il che è abbastanza. Attraverso gli appositi fori nel corpo, l'aria fredda in arrivo spinge via l'aria calda dalla maschera, in modo che l'obiettivo non si appanni. Inoltre, i produttori applicano uno speciale rivestimento Antifrog sugli obiettivi, quindi non è consigliabile pulirli con un panno ruvido. Si noti che le lenti doppie impediscono l'appannamento, ma i modelli a lente singola sono adatti solo per discese ultraveloci.

    Life hacking: se scendi da un pendio, vuoi scaldarti in un bar, togli la maschera davanti all'entrata e lasciala asciugare da sola (a causa della differenza di temperatura, sicuramente suderà). Per ridurre la formazione di condensa durante lo sci, è necessario abbassare la temperatura corporea: decomprimere, rimuovere un passamontagna o un maglione in più. Se viaggi su località gelide e asciutte, è improbabile che il problema della ventilazione sia pertinente per te.

    Filtri sostituibili

    Idealmente, ogni tipo di tempo e luce dovrebbe avere il proprio filtro (colore dell'obiettivo). In pratica, questo è impossibile da implementare: in primo luogo, il tempo in montagna è estremamente mutevole, ed è scomodo cambiare continuamente i filtri; In secondo luogo, ogni marchio ha una propria linea di colori e raccomandazioni corrispondenti, sebbene in realtà tutto sia molto individuale. Forse l'unico criterio oggettivo in questa materia è il livello di luce trasmessa dall'obiettivo (VLT - Visible Light Transmission). I produttori indicano VLT in percentuale - da 0 a 100. Più è alto l'indicatore, più luce passa il filtro, quindi in una sera buia, ad esempio, puoi guidare in occhiali con VLT 90% e lenti gialle, e in una mattina di sole devi scegliere filtri fumosi con VLT 10 %. Nelle moderne maschere da sci, il processo di cambio degli obiettivi è semplificato al massimo, così molti ciclisti acquistano due filtri per cambiarli proprio sulla pista.

    Lenti fotocromatiche (camaleonti)

    Queste lenti magiche non hanno bisogno di essere cambiate: si adattano al livello di illuminazione. Il filtro si scurisce in pieno sole e si illumina al buio. Tuttavia, coloro che indossavano occhiali da sole con diottrie, sanno che i "camaleonti" sono molto lenti. Dopo essere entrato nella stanza da una strada illuminata, è necessario attendere alcuni secondi prima che gli occhiali si illuminino. La stessa situazione con le lenti da sci fotocromatiche: per la ristrutturazione occorrono circa 20 secondi. Per il freeride o lo sci in una zona boscosa dove la luce si alterna con l'ombra, è troppo lunga. Ma se non lasci le tracce di ukatannyh, puoi provare gli occhiali di Julbo - il marchio francese è specializzato in "camaleonti". Ci sono diversi modelli di occhiali da Julbo, per esempio, la piccola e leggera maschera da sci da donna Luna (prezzo

    $ 180) o grande Julbo Universe Goggles con Zebra Lens (prezzo

    Forma della lente e angolo di visione

    A volte la forma dell'obiettivo influisce notevolmente sulla praticità. Se sulla pista "latte" - la terra si fonde con il cielo a causa della neve che vortica nel vento - diventa scomoda in una maschera con una lente cilindrica (piatta), si ha la sensazione che limiti l'angolo di visione. Allo stesso tempo, con obiettivi ampi non è sempre un vantaggio. L'immagine sui bordi potrebbe essere distorta, il che complica solo la visibilità. Pertanto, le lenti sferiche convesse che ripetono la forma dell'occhio sono considerate di qualità superiore. Di norma, le lenti sferiche sono più costose di quelle piatte.

    Life hacking: può sembrare che più grande è la maschera, minore è la probabilità di congelare il viso. Infatti, con il vento e il gelo, la punta del naso, che in ogni caso sporge da sotto la maschera, si congela più di ogni altra cosa. Per evitare il congelamento, è necessario guidare in un passamontagna.

    Lenti polarizzanti

    Questo è un altro fattore che influenza il prezzo. Le lenti polarizzanti sono famose non solo per risparmiare dal sole accecante, ma anche per eliminare l'abbagliamento, aumentare il contrasto e la chiarezza dell'immagine. Per questo motivo gli obiettivi con polarizzazione vengono spesso scelti dagli appassionati di sport acquatici: tutti noi ricordiamo quanto brillante la superficie dell'acqua brilla d'estate. Per quanto riguarda lo sci e lo snowboard, le lenti polarizzanti non sono sempre utili, perché non è sempre soleggiato in montagna.

    Maschere da sci per chi porta gli occhiali

    Tali modelli sono abbreviati in OTG (Over the Glasses - over glasses). All'interno c'è un volume aggiuntivo e potrebbe esserci un adattatore speciale al quale è necessario prendere le lenti. Ovviamente, scegliere una maschera con OTG è più difficile del solito: prima devi misurare attentamente il cerchio. Inoltre, il problema della ventilazione è aggravato. Se gli altri ciclisti nella tua stazione sciistica si limitano a mascherare le masse, allora avrai una maschera e degli occhiali. In questo caso, il modello OTG con ventilazione forzata aiuterà (ad esempio, Smith Optics Knowledge Turbo Fun OTG).

    Occhiali da sci da donna

    Le maschere da sci più moderne hanno una cintura regolabile, quindi sono adatte per uomini e donne e adolescenti. Sul colore, come hai già capito, non dovresti essere guidato: un brutale snowboarder con una maschera rosa brillante è un fenomeno abbastanza normale sul pendio. La cosa principale è che il filtro corrisponde alle condizioni meteorologiche. Quando ho scelto gli occhiali per me, ho preso in considerazione i modelli con due filtri nel kit, che mi sembra l'opzione più conveniente per il pattinaggio amatoriale. Ad esempio, Oakley Airbrake Snow Goggles (

    $ 220), che viene fornito con due filtri: un obiettivo a specchio colorato è progettato per le giornate di sole, e uno trasparente per quelli cupi.

    Top 10 maschere da sci e occhiali per lo snowboard

    Qui abbiamo raccolto i primi 10 modelli da $ 13 a $ 75, che si adattano a diversi sciatori e snowboarder: per un viso ampio e stretto, modelli economici e non tanto, lenti su magneti e filtri con tecnologia presa in prestito dalla NASA. E nel TOP ci sono ancora gli occhiali del marchio preferito di Marilyn Monroe e una maschera con ventilazione forzata per i motociclisti più in voga.

    Maschera da sci protetta dai raggi UV

    Questa maschera è progettata per coloro che raramente si recano in pista e non richiedono particolari requisiti per occhiali diversi dalla protezione UV. Il design è il più semplice: lente non sostituibile, telaio in plastica, cinturino regolabile. Non esiste un sistema di ventilazione. Come con tutti i modelli economici, la schiuma all'interno è a un solo strato, ma ha il cotone nella sua composizione, che riduce leggermente la sudorazione. Sbeedo può essere un utile accessorio durante lo sci, ma non ha paura di perderlo o danneggiarlo.

    Occhiali da snowboard economici

    Opzione molto economica, ma lui, tuttavia, è riuscito a ottenere buone recensioni dagli acquirenti. È improbabile che sia diverso da quelli indossati dalle "nonne" e dai "nonni" dello sci alpino - non ci sono innovazioni dell'ottica invernale qui, e non c'è nemmeno la possibilità di cambiare le lenti. Alcuni compratori hanno notato la scarsa qualità della schiuma (poliuretano) all'interno. Tuttavia, prestare attenzione al fatto che la maschera non è piatta, ma lenti a doppia sfera, che sono considerati più vantaggiosi per la guida. Inoltre, i produttori garantiscono una protezione UV al cento per cento, ci sono fori per la ventilazione. Traverse offre una propria scala del livello di luce (VLT), in base alla quale è possibile selezionare un filtro dall'8 al 100% (da trasparente a scuro).

    Maschera per chi porta gli occhiali

    Occhiali dalla forma classica con una cornice scura aperta, piuttosto universale - ancora, in virtù del design tradizionale - e della luce. Le lenti non sono rimovibili, ma all'interno c'è una qualità insolitamente alta per un prezzo così un rivestimento a tre strati di pile e poliestere. Il modello è adatto a persone con una faccia stretta, così come a quelli che portano gli occhiali.

    L'opzione migliore per gli uomini

    Una maschera ampia e ampia che è più adatta agli uomini rispetto alle donne (prestare attenzione alle dimensioni nella descrizione del prodotto). Le lenti sferiche hanno il rivestimento REVO, che "ridistribuisce" la luce. L'ottica dello sci ha preso in prestito questa tecnologia dalla NASA: nel 1985 è stata sviluppata per proteggere le finestre del veicolo spaziale. Gli obiettivi REVO rendono l'immagine più nitida e trasparente e filtrano anche parte dello spettro. Ciò è necessario perché le tonalità blu-blu che prevalgono in caso di tempo nuvoloso creano un'immagine piatta: i dettagli di rilievo si fondono semplicemente. Gli acquirenti riconoscono che queste lenti hanno un'elevata trasparenza ottica e il malcontento è causato principalmente dal sistema di ventilazione passiva, che non è sufficiente per i ciclisti "più caldi".

    Maschera sferica con lenti a specchio

    Maschera sferica senza cornice esterna, che non limita la visione periferica. Specchio, alta trasparenza ottica, tracolla removibile regolabile. All'interno c'è un sistema di ventilazione passiva - piccoli fori per la circolazione dell'aria. Il design consente di cambiare le lenti a seconda del tempo, anche se il secondo obiettivo dovrà essere acquistato, poiché non è incluso nel kit. Puoi scegliere obiettivi con filtri oro, nero, rosso, blu, verde o trasparente con un VLT dal 7 al 25% (ottimale per il sole e copertura variabile delle nuvole). Alcuni riders riescono persino a indossare questa maschera con gli occhiali.

    Maschera - "occhio di gatto"

    Il marchio francese Bollé produce occhiali da sole dagli anni '50. Questa azienda ha inventato i famosi occhiali cat-eye: tali lenti di forma allungata hanno amato Marilyn Monroe e Grace Kelly. Nel 1960, Bollé lanciò la prima linea di occhiali da sci e oggi offre molti modelli nella fascia di prezzo da $ 16 a $ 250. Carve Snow Goggles ha una doppia leccata e una doppia imbottitura interna. Ci sono prese d'aria per la ventilazione, un rivestimento speciale protegge le lenti dall'appannamento e dai graffi. Nonostante il marchio Bollé non sia specializzato nell'attrezzatura da sci, l'azienda produce lenti da oltre mezzo secolo, quindi può garantire un certo livello di qualità.

    Il modello più versatile nella fascia di prezzo medio

    Uno dei modelli più versatili e funzionali nella fascia di prezzo fino a $ 50. Lenti sferiche con mirroring, hardware magnetico, che consente di cambiare rapidamente i filtri e il volume sufficiente per gli occhiali da equitazione (OTG). La forma e il cinturino regolabile sono adatti sia per gli adulti che per i ragazzi. Molto spesso, i proprietari di questi occhiali sono frustrati dall'abbagliamento, ma con loro, come abbiamo detto, solo le lenti polarizzanti possono gestirli - quelli più costosi.

    Occhiali con obiettivo grandangolare

    Oltre al rivestimento REVO, esiste la possibilità di cambiare i filtri. Le lenti sferiche grandangolari non interferiscono con la visione periferica. La tecnologia DROP BALL, che fornisce ulteriore robustezza ed è approvata dalla FDA, è utilizzata soprattutto per coloro che amano gli sport estremi. Il rivestimento a tre strati all'interno garantisce un'aderenza perfetta e protegge dal vento.

    Prezzo: prezzo scontato: $ 46,89

    Modello con doppia lente sferica

    Le lenti sferiche doppie di Zionor sono fissate con magneti, quindi la sostituzione dei filtri richiederà solo un paio di minuti. È improbabile che il proprietario di questa maschera si astenga dall'acquistare obiettivi intercambiabili, in quanto il produttore offre ben 17 opzioni di varie tonalità e livelli di VLT. Se guidi in qualsiasi condizione e non aspetti le calde giornate di sole, puoi scegliere il filtro giusto per ogni situazione meteorologica. Grazie al design panoramico, offre un ampio angolo di visione senza distorcere l'immagine sui lati. Al suo interno, a differenza delle controparti economiche, spessa schiuma a tre strati. A proposito, questo modello sembra abbastanza massiccio, quindi potrebbe non essere adatto alle persone con i volti stretti e gli adolescenti.

    Design della vecchia scuola

    Ogni marchio con una storia ha il suo trucco: SCOTT ha i bastoncini da sci. Sembrerebbe che nulla di nuovo possa essere inventato qui, ma SCOTT ha avuto successo. Nel 1935, l'azienda sviluppò i primi bastoni di alluminio nel mondo e per 80 anni ha mantenuto la reputazione di maestro nelle attrezzature da sci. La maschera di SCOTT è dotata di un sistema di ventilazione forzata, alimentato da batterie. Le doppie lenti sferiche color fumo offrono una buona visibilità in caso di tempo nuvoloso. Inoltre, all'interno è presente una doppia fodera e un cinturino in velcro di silicone si adatta perfettamente a un casco. Per il prezzo di $ 75, un sacco di vantaggi, anche se non ha la funzione di cambiare i filtri.

    Altri Articoli Su Infiammazione Dell'Occhio