L'occhio analogo cade Levomicetina-AKOS

Principale Retina

Levomicetina-AKOS (collirio) Punteggio: 197

Levomicetina-AKOS - come tobrex, ha un ampio spettro di azione antibatterica, ma è inefficace contro i patogeni Pseudomonas aeruginosa e Serratia marcescens. Il principio attivo è un antibiotico sintetico cloramfenicolo. Il farmaco non può essere utilizzato per malattie della pelle, malattie del sangue, dopo radioterapia e trattamento con citostatici.

Analoghi della medicina Levomycetin-AKOS

Analogico più da 74 rubli.

Tobropt - collirio della produzione rumena. La soluzione contiene solo un ingrediente attivo, la tobramicina, ma nonostante le differenze di composizione, Tobropt può anche essere prescritto per trattare congiuntivite, blefarite, cheratite, blefarocongiuntivite. Per le malattie delle orecchie, questo farmaco non si applica.

Analogo più economico da 0 sfregare.

Levomicetina-AKOS - come tobrex, ha un ampio spettro di azione antibatterica, ma è inefficace contro i patogeni Pseudomonas aeruginosa e Serratia marcescens. Il principio attivo è un antibiotico sintetico cloramfenicolo. Il farmaco non può essere utilizzato per malattie della pelle, malattie del sangue, dopo radioterapia e trattamento con citostatici.

Analogico più da 124 rubli.

Synthesis (Russia) Levomycetin-AKOS - come tobrex, ha un ampio spettro di azione antibatterica, ma è inefficace contro i patogeni Pseudomonas aeruginosa e Serratia marcescens. Il principio attivo è un antibiotico sintetico cloramfenicolo. Il farmaco non può essere utilizzato per malattie della pelle, malattie del sangue, dopo radioterapia e trattamento con citostatici.

Analogico più da 151 rubli.

Tobrex è un farmaco antimicrobico belga per il trattamento delle malattie degli occhi. La tobramicina al dosaggio di 3 mg viene utilizzata come principio attivo. È prescritto per il trattamento di vari tipi di congiuntivite, cheratite, blefarite e altre malattie dell'occhio.

Cloramfenicolo-Akos

Indicazioni per l'uso

Infezioni batteriche dell'occhio causate da microflora sensibile: congiuntivite, cheratite, blefarite, blefarocongiuntivite, cheratocongiuntivite, cheratite neuroparalitica in presenza di infezione batterica secondaria.

Possibili analoghi (sostituti)

Principio attivo, gruppo

Forma di dosaggio

collirio, unguento per gli occhi

Controindicazioni

Ipersensibilità, inibizione dell'ematopoiesi del midollo osseo, porfiria intermittente acuta, carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi, insufficienza epatica e / o renale. Malattie della pelle (psoriasi, eczema, lesioni fungine), gravidanza, periodo di allattamento, periodo neonatale (fino a 4 settimane) e prima infanzia, in pazienti che hanno precedentemente ricevuto trattamenti con farmaci citotossici o radioterapia.

Come applicare: dosaggio e trattamento

A livello locale, soluzione acquosa allo 0,25% - 1-2 gocce in un sacco congiuntivale ogni 1-4 ore (il sacco congiuntivale di solito contiene solo 1 tappo); il linimento oftalmico 1% (circa 1 cm) - giace sulla palpebra ogni 3 ore

Azione farmacologica

L'antibiotico a largo spettro batteriostatico interrompe il processo di sintesi proteica nella cellula microbica (che ha solubilità lipidica, penetra nella membrana cellulare batterica e si lega in modo reversibile alla subunità 50S dei ribosomi batterici, che ritardano il movimento degli aminoacidi alle catene peptidiche in crescita, che porta all'interruzione della sintesi proteica). Efficace contro i ceppi batterici resistenti alla penicillina, alle tetracicline, ai sulfonamidi.

È attivo contro Escherichia coli, Haemophilus influenzae, Klebsiella pneumoniae, alcune specie di Enterobacter e Neisseria, Staphylococcus aureus, Streptococcus spp. (incluso Streptococcus pneumoniae, Streptococcus hemolyticus), Moraxella lacunata, rickettsia e micoplasmi.

Inefficace contro Pseudomonas aeruginosa, Serratia marcescens.

Effetti collaterali

Reazioni allergiche locali

Istruzioni speciali

Vi sono alcune informazioni sullo sviluppo dell'ipoplasia del midollo osseo dopo l'uso di forme oftalmiche (nel corso del trattamento è necessario un monitoraggio sistematico del profilo ematico periferico).

interazione

Appuntamento simultaneo con farmaci che inibiscono la formazione del sangue (sulfonamidi, citostatici), che influenzano il metabolismo nel fegato; con la radioterapia aumenta il rischio di effetti collaterali.

Con l'uso simultaneo di eritromicina, clindamicina, lincomicina, si nota un mutuo indebolimento dell'azione a causa del fatto che il cloranfenicolo può interferire con il loro legame con la subunità 50S dei ribosomi batterici.

Riduce l'effetto antibatterico delle penicilline e delle cefalosporine.

Indicazioni di gocce di cloramfenicolo

proprietà

Lo strumento si riferisce a un forte antimicrobico ad ampio spettro, finalizzato alla distruzione di batteri Gram-negativi, Gram-positivi, alcuni ceppi virali: gonococco, Escherichia coli, stafilococco, clamidia, streptococco. Prodotto sotto forma di gocce per gli occhi, compresse, unguenti e polveri. La levomitsetina allevia l'infiammazione, aiuta con l'avvelenamento, le lesioni purulente. Nell'infanzia, i colliri sono più comunemente usati.

Il principio attivo - cloramfenicolo - blocca la sintesi delle proteine ​​nei microbi, porta alla loro morte. Componenti ausiliari nelle gocce - acqua, acido borico. Lo strumento combatte i batteri resistenti agli antibiotici del gruppo della penicillina, la streptomicina, la sulfanilamide. Fornisce una lenta dipendenza dai batteri, consente un'efficienza a lungo termine.

Istruzioni per l'uso di gocce di levomicetina per i bambini

Su varie risorse online è possibile trovare informazioni contrastanti sull'uso per neonati e bambini piccoli. Le istruzioni ufficiali indicano che le gocce possono essere utilizzate a partire dalle 4 settimane di età. Dal momento in cui il bambino è nato e fino a 4 settimane di trattamento, è determinato esclusivamente dal pediatra secondo le indicazioni del neonato.

Le gocce di cloramfenicolo sono prescritte per varie malattie oftalmiche batteriche, che possono essere accompagnate da secrezioni purulente. Il farmaco penetra rapidamente nei tessuti e nei fluidi del corpo umano.

Dopo aver fatto cadere la soluzione, si accumula nella sclera, nella cornea e nel liquido della camera oculare.

Indicazioni per l'uso:

  • congiuntivite (infiammazione infettiva della congiuntiva);
  • cheratite (infezione della cornea);
  • blefarite (processo infiammatorio cronico nei tessuti delle palpebre).

Nei bambini, la congiuntivite di diversi tipi si verifica più spesso, poiché i bambini non possono seguire tutte le regole dell'igiene personale e il loro sistema immunitario non è completamente formato.

La congiuntivite infettiva nei bambini è più comune di altre forme di malattia. Spesso, l'infezione penetra nelle mucose delle vie respiratorie, quindi prima che la manifestazione della patologia nei bambini possa essere un naso che cola, la tosse o la febbre. La levomicetina è efficace contro vari tipi di congiuntivite.

Sebbene il levomicetina sia un antibiotico, ha un minimo di controindicazioni. Questa è principalmente intolleranza individuale o una reazione allergica acuta al cloramfenicolo o all'acido borico. I pediatri secernono inoltre psoriasi, eczema, lesioni cutanee fungine, il bambino ha meno di 4 settimane.

Non ci sono limiti di età per le gocce di Levomicetina. Tuttavia, le istruzioni al farmaco hanno rilevato che il suo uso nei neonati dovrebbe essere con estrema cautela. I bambini in tenera età a gocciolare un tale antibiotico senza controllo da parte di esperti sono inaccettabili. E per un bambino di 3 anni o più, l'uso di cloramfenicolo senza un precedente esame da parte di un pediatra o di un oftalmologo non è auspicabile.

Pericolo di auto-trattamento

Se ingerito, a seconda del dosaggio, il cloramfenicolo inibisce la sintesi proteica, può avere un effetto tossico sul midollo osseo, sui reni e sul fegato.

Forse la manifestazione della "sindrome grigia" dovuta a intossicazione del corpo, sovraccarico di fegato, alta concentrazione del principio attivo nel sangue. La condizione è caratterizzata da: colore della pelle grigio-bluastra, problemi respiratori, abbassamento della temperatura.

A causa del pericolo di complicazioni, il rimedio viene utilizzato se non è possibile eliminare la malattia con altri mezzi. Può essere prescritto per polmonite, clamidia, salmonellosi, infiammazione del cervello, brucellosi, trattamento della febbre tifoide, difterite. La terapia richiede un monitoraggio costante da parte di un medico, in caso di malattie gravi è impossibile prendere una decisione sull'uso del farmaco.

Interazione con altri farmaci

Il trattamento del cloramfenicolo può aumentare gli effetti collaterali dell'uso di farmaci che inibiscono i processi metabolici nel fegato o influenzano la formazione del sangue. Per questo motivo, le gocce non sono combinate con farmaci citotossici, farmaci orali ipoglicemici, anticoagulanti indiretti o farmaci sulfa.

Inoltre, cloramfenicolo è noto per la sua capacità di ridurre l'effetto terapeutico di cefalosporine e antibiotici penicillina.

Metodo di utilizzo per gli occhi

Per i bambini al di sotto di un anno, il medico prescrive al farmaco una goccia in ciascun occhio, due volte al giorno. Se necessario, il numero di applicazioni è aumentato fino a 3-4 volte al giorno, è impossibile modificare autonomamente il regime. Le istruzioni devono essere studiate prima dell'uso. Metodo di utilizzo:

  1. Agitare la bottiglia con gocce;
  2. Digitare lo strumento in una pipetta pulita;
  3. Tirare delicatamente indietro la palpebra inferiore;
  4. Porta una pipetta e gocciola una volta sul lato interno della palpebra inferiore.

Dopo aver elaborato lo sleg, premi l'angolo interno dell'occhio con il dito indice, tieni premuto per un paio di minuti. Ciò consentirà al rimedio di rimanere a lungo negli occhi delle mucose.

La durata del corso è determinata dal medico, varia da 5 a 14 giorni, il farmaco non può essere utilizzato più a lungo.

Condizioni di vendita

Per acquistare Levomicetina sotto forma di collirio in farmacia, è necessario visitare un oftalmologo, un pediatra o un altro specialista per ottenere una prescrizione. In media, il prezzo di una bottiglia di gocce è di 12-15 rubli.

Tratta un raffreddore

Condizioni d'uso nel trattamento della rinite batterica in consultazione con il pediatra:

  1. Pulire i passaggi nasali di un neonato con flagello di cotone o aspiratore. Se è necessario assorbire la scarica dal naso, è possibile pre-rilasciare un paio di gocce di soluzione salina in ciascuna narice;
  2. Gocciolare una goccia di fondi;
  3. Il regime di trattamento è prescritto dal medico, di solito l'agente viene utilizzato 3 volte al giorno per 7-10 giorni.

La durata di conservazione delle gocce è di due anni, dopo l'apertura può essere utilizzato non più di un mese, mantenendo la temperatura nell'intervallo di 8-15 °.

Effetti collaterali

Con la sensibilità ai componenti del collirio può apparire:

  • Irritazione della pelle;
  • rash cutaneo;
  • prurito;
  • Occhi rossi;
  • Lacrimazione migliorata;
  • Gonfiore delle palpebre.

Se si verificano sintomi simili, il trattamento deve essere interrotto e consultare un medico in modo da prescrivere altri mezzi. In caso di sovradosaggio può verificarsi:

  • Disturbo da indigestione;
  • Abbassamento della pressione sanguigna;
  • Violazione della microflora intestinale;
  • Vomito, nausea;
  • Visione offuscata;
  • Abbassando l'emoglobina nel sangue.

Come risultato dell'uso del farmaco in gocce, non si verificano effetti collaterali gravi, si manifestano più spesso per somministrazione endovenosa o somministrazione orale.

Le gocce di levomicetina sono spesso ben tollerate dai pazienti. Se sei sensibile ai componenti del farmaco nei bambini, puoi notare reazioni allergiche: eruzione cutanea, prurito, irritazione agli occhi e lacrimazione eccessiva. L'uso a lungo termine di gocce di Levomicetina causa cambiamenti negativi nel sistema ematopoietico, come trombopenia, leucopenia, anemia aplastica. Esiste la possibilità di re-infezione della malattia fungina. Se trovi che i sintomi di cui sopra devono abbandonare l'uso dei fondi.

In caso di sovradosaggio nei bambini, esiste una probabilità di sviluppare una "sindrome grigia": la funzionalità renale rallenta, vi è una carenza di enzimi, pelle grigia, difficoltà respiratoria, acidosi metabolica grave, gonfiore, collasso cardiovascolare, vomito. A causa della tossicità e dei gravi effetti collaterali, la levomicetina non è prescritta ai bambini da soli, senza indicazioni per l'uso da parte di un medico.

Recensioni

La tabella seguente descrive i prezzi non solo per le gocce di cloramfenicolo, ma anche per possibili analoghi. Tuttavia, non è necessario concentrarsi solo sul costo, ed è sempre meglio studiare attentamente le istruzioni al farmaco.

Le gocce di Levomitsetinovy ​​sono considerate tra le più economiche, ma qui è estremamente importante seguire le regole di applicazione. Altrimenti, puoi affrontare controindicazioni. Questo è il motivo per cui prima di utilizzarlo è consigliabile consultare sempre un oculista.

Le controparti più costose hanno spesso effetti meno negativi sul corpo e alcune di esse possono persino essere utilizzate durante la gravidanza e l'allattamento.

Un altro consiglio utile è la revisione delle recensioni. Gli acquirenti spesso condividono le loro impressioni, sia positive che negative, dall'utilizzo del prodotto. Quali recensioni su questo farmaco possono essere trovate:

  • Yana, 42 anni, Saransk: "Ho affrontato una terribile congiuntivite un paio di mesi fa. Il dottore ha consigliato gocce di Levomitsetinovye, le ha prescritte per una settimana, come l'opzione più economica di mezzi di occhio. Aiutato dopo quattro giorni. All'inizio provai una leggera sensazione di bruciore, ma passò rapidamente. E, cosa più importante, la malattia si è ritirata e non ha più preoccupazioni ".
  • Svetlana, 36 anni, Kazan: "Visito regolarmente un oftalmologo, circa una volta all'anno. E un mese fa, ha avuto l'infiammazione. Il dottore ha detto che la cheratite. Ha consigliato gocce a basso costo con cloramfenicolo. Onestamente, il prezzo mi ha confuso, ma hanno aiutato immediatamente. Ora li tengo sempre nel kit di pronto soccorso e consiglio i miei amici. "
  • Arsen, 26 anni, Mosca: "Un paio di anni fa ho avuto la congiuntivite. Ignorai i sintomi e in tre settimane il mio occhio sinistro era appena visto. Swam terribilmente. Spaventato, corse dal dottore. Un oculista consigliato gocce di Levomicetina. Hanno aiutato immediatamente, il giorno dopo si sentiva meglio, ma hanno deciso di non sospendere il corso. Di conseguenza, una settimana dopo il problema è scomparso senza lasciare traccia. "

È necessario usare sapientemente gocce cloramfenicolo, perché hanno le proprie controindicazioni. Questo articolo è più di natura introduttiva, quindi prima di usare il farmaco è meglio consultare uno specialista.

L'uso del cloramfenicolo nelle infezioni oculari nei bambini è per lo più positivo. In essi, il farmaco viene elogiato per un'azione efficace e a basso costo. Secondo le mamme, usare queste gocce è abbastanza semplice. Tuttavia, molti genitori si lamentano del fatto che la droga è un po 'pungente e la bottiglia aperta viene conservata per un tempo molto breve. Inoltre, alcuni bambini hanno un'allergia a un tale antibiotico.

Analoghi e costi

Il prezzo del collirio cloramfenicolo è compreso tra 10 e 80 rubli. Il suo costo è parecchie volte inferiore a quello di farmaci simili e la sua efficacia potrebbe essere maggiore.

Ci sono strumenti con proprietà simili:

  • Dal gruppo di farmaci antibatterici - gocce sintomicina, farmaci simili con cloramfenicolo;
  • Antibiotico con sulfacetamide - gocce di albumina, usate per trattare le malattie degli occhi, dell'orecchio e del naso, sono ben tollerate dai bambini piccoli;
  • I farmaci con ofloxacina - phloxal, ofloxin, sono efficaci nella lotta contro i microbi a largo spettro;
  • Cypromed - agente antimicrobico per il trattamento di malattie degli occhi, dell'orecchio;
  • Collirio Tobrex, adatto ai bambini fin dalla nascita.

Non usare colliri al cloramfenicolo, per il trattamento di varie malattie senza il consenso del pediatra. Il periodo in cui i bambini hanno maggiori probabilità di soffrire di congiuntivite di origine allergenica è l'estate. Per il trattamento avranno bisogno di antistaminici. È necessario conoscere la causa esatta della malattia per essere sicuri dell'efficacia della terapia antibiotica. In caso contrario, vi è il rischio che l'uso di cloramfenicolo sia inutile e il tempo di trattamento venga perso.

Collirio Levomicetina-Akos

Collirio Levomicetina-Acos è un antibiotico ad ampio spettro che viene utilizzato quando le infezioni di vario grado di gravità entrano nell'occhio.

Collirio Levomicetina-Akos - è un antibiotico ad ampio spettro

Sono disponibili colliri per le prescrizioni.

Azione farmacologica

Levomitsetin-acos è un potente antibiotico che ha una vasta gamma di effetti sull'apparato visivo, distrugge i processi di sintesi proteica in una cellula microbica con le sue sostanze attive. Farmaco particolarmente attivo per i ceppi di batteri resistenti alla penicillina.

Penetra il farmaco nel tessuto oculare utilizzando l'assorbimento intraoculare e sistemico, normalizza il deflusso acquoso dell'umidità negli occhi.

È importante notare che Levomicetina-Acos ha il vantaggio di dissolvere il grasso, che attraversa la membrana dei batteri.

Quando nominato

Collirio Levomicetina-Akos sono prescritti per:

  1. Cheratite.
  2. Infezione batterica dell'apparato visivo.
  3. Blefarite.
  4. Blefarokonjuktivit.
  5. Congiuntivite.
  6. Cheratite neoplastica.

Istruzioni speciali

Prima di iniziare a usare collirio Levomycetin-Akos, dovresti visitare un oftalmologo, solo uno specialista può determinare il dosaggio e il trattamento di cui hai bisogno.

Levomicetina-Akos non è prescritta ai neonati, a causa della probabilità di nausea e insufficienza cardiovascolare.

Un'attenzione più intensa è richiesta prima prendendo farmaci citotossici e radioterapia. È severamente vietato bere alcolici durante l'uso del farmaco. Consiglia periodicamente di controllare lo stato del sangue periferico.

Il dosaggio per adulti e bambini ha qualche differenza. Gli adulti sono raccomandati per l'uso durante il giorno da 3 a 4 volte 500 mg. Il dosaggio dei bambini ha una differenza: la frequenza rimane la stessa, ma il dosaggio è ridotto a 200 mg. Il corso standard di trattamento è di una settimana, il dosaggio e il corso del trattamento possono variare secondo necessità.

Più spesso, Levomycetin-Akos è usato in combinazione con altri preparati oftalmologici.

Levomicetina-Akos è un antibiotico ad ampio spettro.

Composizione e forma di rilascio

La composizione del collirio Levomicetina-Akos è un componente attivo del cloramfenicolo.

È prodotto sotto forma di gocce per gli occhi di 5 mg, le gocce sono in flacone contagocce trasparente

Controindicazioni

Esistono numerose controindicazioni all'uso di cloramfenicolo-acido, non raccomandato per l'uso in questo caso:

  1. Durante il periodo di gravidanza.
  2. Durante l'allattamento
  3. Con maggiore sensibilità ai componenti.
  4. In insufficienza renale.
  5. Con l'eczema.
  6. Lesioni fungine
  7. I bambini fino a 14 anni.
  8. Neonati

Effetti collaterali

Ci sono anche una serie di effetti collaterali che possono verificarsi durante l'uso di chloramphenicol-acos, vale a dire:

Se ti senti a disagio dopo aver applicato le gocce, cambia il farmaco e contatta immediatamente uno specialista.

Istruzioni speciali per l'uso

Nel corso degli studi sul farmaco, alla fine si raccomanda di monitorare il livello del sangue periferico.

Fai attenzione alla pulizia sterile delle tue mani durante la procedura, in modo da non infettare l'infezione e anche per non danneggiare gli occhi.

Conservare a temperatura ambiente per evitare la luce solare diretta, fuori dalla portata di bambini e animali.

La durata di conservazione delle gocce è di 2 anni, dopo la prima installazione la durata di conservazione è ridotta a 30 giorni, quindi non è consigliabile utilizzare le gocce.

Guidare i primi 30 minuti dopo l'instillazione non è raccomandato, poiché si perde la coordinazione dei movimenti.

Le gocce per gli occhi Levomitsetin-Akos secondo la ricetta sono rilasciati.

Il costo del collirio Levomicetina-Akos nelle farmacie in Russia è di 150 rubli, in Ucraina il costo di Levomicetina-Akos è di 60 grivna.

analoghi

Analoghi della droga, secondo la stessa composizione:

Ottieni prodotti certificati che non danneggino la tua salute.

Cloramfenicolo-Akos

Levomycetin-AKOS - istruzioni per l'uso, prezzo, recensioni

Non è possibile trovare le istruzioni per il farmaco Levomitsetin-AKOS nel kit di pronto soccorso domestico? Le istruzioni su di esso sono presentate in questa pagina. Si prega di lasciare una recensione se si aveva già esperienza della sua applicazione.

Ingredienti attivi

  • Non specificato Vedi le istruzioni

Classe di malattie

  • Non specificato Vedi le istruzioni

Gruppo clinico e farmacologico

  • Non specificato Vedi le istruzioni

Azione farmacologica

  • Non specificato Vedi le istruzioni

Gruppo farmacologico

  • Non specificato Vedi le istruzioni

Indizi per uso della medicina Levomycetin-AKOS

Infezioni batteriche dell'occhio causate da microflora sensibile: congiuntivite, cheratite, blefarite, blefarocongiuntivite, cheratocongiuntivite, cheratite neuroparalitica in presenza di infezione batterica secondaria.

La forma di rilascio della medicina Levomycetin-AKOS

collirio 0,25%; flacone di polietilene contagocce confezione da 10 ml di cartone 1; collirio 0,25%; flacone (flaconcino) da 5 ml con tappo a goccia; collirio 0,25%; flacone (flacone) da 10 ml con un flacone contagocce 1; collirio 0.

25%; flacone di plastica con contagocce confezione da 5 ml di cartone 1; collirio 0,25%; flacone contagocce flacone da 5 ml (scatola) 50; collirio 0,25%; flacone (fiala) scatola da 5 ml (scatola) 50; collirio 0.

25%; flacone contagocce in plastica scatola da 10 ml (scatola) 50;

collirio 0,25%; bottiglia (bottiglia) 10 ml scatola (scatola) 50;

farmacodinamica

Levomicetina: un antibiotico ad ampio spettro. Il meccanismo dell'azione antimicrobica è associato alla compromissione della sintesi proteica dei microrganismi. Atti batteriostatici. Attivo contro gram-positivo (Staphylococcus spp., Streptococcus spp.) E cocchi gram-negativi (Neisseria gonorrhoeae, N.

meningitidis), batteri (Escherichia coli, Haemophilus influenza, Salmonella spp., Shigella spp., Klebsiella spp., Serratia spp., Yersinia spp., Proteus spp.), rickettsia, spirochete, alcuni dei principali virus. Il farmaco è attivo contro ceppi resistenti a penicillina, streptomicina, sulfonamidi.

La resistenza dei microrganismi al cloramfenicolo si sviluppa in modo relativamente lento.

farmacocinetica

Quando il farmaco viene instillato nell'occhio, si verifica l'assorbimento intraoculare e parzialmente sistemico. Crea concentrazioni sufficienti nell'umore acqueo dell'occhio.

In gravidanza, è possibile che l'effetto atteso della terapia superi il potenziale rischio per il feto (non sono stati effettuati studi adeguati e rigorosamente controllati sull'uso durante la gravidanza, deve essere presa in considerazione la capacità del cloramfenicolo di attraversare la placenta). Categoria di azione sul feto da parte della FDA - C.

In caso di ingestione, le donne che allattano al seno entrano nel latte materno e possono causare gravi reazioni avverse nei bambini allattati al seno. Se applicato localmente, è possibile l'assorbimento sistemico. A questo proposito, le donne che allattano dovrebbero interrompere l'allattamento al seno o l'uso del farmaco

Controindicazioni

Ipersensibilità, malattie degli organi ematopoietici, porfiria intermittente acuta, disturbi marcati dei reni e del fegato, carenza di glucosio 6-fosfato deidrogenasi, psoriasi, eczema, malattie fungine della pelle, periodo neonatale (fino a 4 settimane) e prima infanzia.

Effetti collaterali

Reazioni allergiche locali

Dosaggio e somministrazione

A livello locale, soluzione acquosa allo 0,25% - 1-2 gocce in un sacco congiuntivale ogni 1-4 ore (il sacco congiuntivale di solito contiene solo 1 tappo); il linimento oftalmico 1% (circa 1 cm) - giace sulla palpebra ogni 3 ore

La durata del trattamento è di 2-5 giorni.

overdose

Overdose di dati del farmaco non è disponibile.

Interazione con altri farmaci

L'assunzione simultanea di farmaci che inibiscono la formazione del sangue (sulfonamidi, citostatici), che influenzano il metabolismo del fegato, con la radioterapia - aumenta il rischio di effetti collaterali.

Con l'uso simultaneo di eritromicina, clindamicina, lincomicina, si nota un mutuo indebolimento dell'azione dovuto al fatto che il cloramfenicolo può spostare questi farmaci dallo stato legato o impedire il loro legame alla subunità 50S dei ribosomi batterici.

Quando somministrato con farmaci ipoglicemizzanti orali, la loro azione viene potenziata sopprimendo il metabolismo nel fegato e aumentando la concentrazione plasmatica.

Il cloramfenicolo inibisce il sistema enzimatico del citocromo P450, pertanto, se usato contemporaneamente a fenobarbitale, fenitoina e anticoagulanti indiretti, si nota un indebolimento del metabolismo di questi farmaci, rallentando l'escrezione e aumentando la loro concentrazione nel plasma. Riduce l'effetto antibatterico delle penicilline e delle cefalosporine.

Istruzioni speciali quando prende il farmaco Levomycetin-AKOS

Vi sono alcune informazioni sullo sviluppo dell'ipoplasia del midollo osseo dopo l'uso di forme oftalmiche (nel corso del trattamento è necessario un monitoraggio sistematico del profilo ematico periferico).
La cautela è prescritta a pazienti che hanno precedentemente ricevuto un trattamento con farmaci citotossici o radioterapia.

Condizioni di conservazione

Nel posto scuro a una temperatura di 8-15 ° C.

Classificazione ATC:

S organi di senso

S01 Preparati per il trattamento delle malattie degli occhi

Antimicrobici S01A

Portale delle informazioni: www.eurolab.ua

Levomycetin-AKOS :: Istruzioni, analoghi, principio attivo

Prezzo sconosciuto
L'ordine non può.

Nome russo: Levomicetina-AKOS.
Nome inglese: Levomicetina-AKOS.

(Dati tratti dal principio attivo cloramfenicolo). L98,4. 2 * ulcera trofica della pelle. A01,4 paratifo, non specificato. A tularemia a 21. A02 altre infezioni da Salmonella. A23 brucellosi. Brucellosi A23,9, non specificata. A28 altre zoonosi batteriche non classificate in altre voci. A26.2 yersiniosi extraintestinale. A37 pertosse. A39 infezione da meningococco. G06 ascesso intracranico e intravertebrale e granuloma. A54 infezione gonococcica. A55 linfogranuloma clamidia (venerea). A56 Altre malattie da clamidia trasmesse sessualmente. Blefarite H01.0. Congiuntivite H10. Blefarocongiuntivite H10,5. Sclerite H15.0. H15.1 episclerite. Cheratite H16. Cheratocongiuntivite H16.2. H66 otite media purulenta e non specificata. Infezione da Chlamydia psittaci A70. Trachoma A71. A74 altre malattie causate dalla clamidia. A75 tifo. A77.0 febbre maculata, causata da rickettsia rickettsii. A78 febbre ku. A79 altri rickettsioses. Rickettsiosi A79.9, non specificato. Polmonite J18 senza specificare l'agente patogeno. Polmonite J18,9, non specificata. Peritonite K65. Colecistite K81.9, non specificata. Colangite K83.0. L02 pelle ascesso, foruncolo e carbonchio. L08,9 Infezione locale della cute e del tessuto sottocutaneo, non specificata. Cambiamenti perforati transepidermici L87. Ulcera decubitale L89. Infezione del tratto urinario N39.0 senza localizzazione stabilita. Fistola con ragadi e capezzoli N64.0. N74.3 malattie infiammatorie gonococciche degli organi pelvici femminili (a54.2 +). N74.4 malattie infiammatorie degli organi pelvici femminili causate da clamidia (a56.1 +). A09 diarrea e gastroenterite presumibilmente di origine infettiva (dissenteria, diarrea batterica). A01.0 febbre tifoide. T14.0 Lesione superficiale a regione del corpo non specificata. T14.1 ferita aperta in una regione del corpo non specificata. T30 ustioni termiche e chimiche di posizione non specificata.

Infezione da ferita post-traumatica T79.3, non classificata altrove.

Amphenicols.
Agenti oftalmici.

Controindicazioni cloramfenicolo.

Ipersensibilità. Malattie degli organi che formano il sangue. Porfiria intermittente acuta. Disturbi pronunciati dei reni e del fegato. Carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi. Psoriasi. Eczema. Malattie fungine della pelle. Il periodo neonatale (fino a 4 settimane) e la prima infanzia.

Effetti collaterali di chloramphenicol.

Effetti di sistema Da parte del tratto digestivo. Dispepsia, nausea, vomito, diarrea, irritazione delle mucose della bocca e della gola, disbiosi.
Dal lato del sistema cardiovascolare e del sangue (formazione del sangue, emostasi).

Leucopenia, trombocitopenia, reticolocitopenia, ipoemoglobinemia, agranulocitosi, anemia aplastica.
Dal sistema nervoso e dagli organi sensoriali.

Disturbi psicomotori, depressione, disturbi della coscienza, delirio, neurite ottica, allucinazioni visive e uditive, disturbi del gusto, ridotta acuità dell'udito e della vista, mal di testa.
Reazioni allergiche Eruzione cutanea, orticaria, angioedema.
Altro.

Dermatite, infezione fungina secondaria, collasso cardiovascolare (nei bambini al di sotto di 1 anno).
Quando applicato alla pelle e all'uso congiuntivale. Reazioni allergiche locali

Synthesis PLC 42a96bb5c8a2ac07fc866444b97bf1

Cloramfenicolo-Akos

    Dopo l'ingestione viene rapidamente e completamente assorbito dal tratto gastrointestinale. La biodisponibilità è dell'80%. Distribuito rapidamente nel corpo. Il legame con le proteine ​​plasmatiche è del 50-60%. Metabolizzato nel fegato T1 / 2 è 1,5-3,5 ore, escreto nelle urine, piccole quantità di feci e bile.

Controindicazioni

Malattie del sangue, marcata alterazione della funzionalità epatica, deficienza dell'enzima glucosio-6-fosfato deidrogenasi, malattie della pelle (psoriasi, eczema, malattie fungine); gravidanza, allattamento, bambini fino a 4 settimane (neonati), ipersensibilità al cloramfenicolo, al tiamfenicolo, all'azidamphenicolo.

Istruzioni per l'uso

Rilascio forma, composizione e confezione Collirio 0,25% come liquido limpido con una leggera sfumatura giallastra.

5 ml - flaconi di plastica per polimeri (1) - pacchi di cartone.

collirio 0,25%: flebo. 5 ml - Р # 002142 / 01-2003, 11.19.08

dosaggio

Individuale. Quando dose di ingestione per gli adulti - 500 mg 3-4 volte al giorno. Dosi singole per bambini sotto i 3 anni - 15 mg / kg, 3-8 anni - 150-200 mg; oltre 8 anni - 200-400 mg; frequenza d'uso - 3-4 volte al giorno. Il corso del trattamento dura 7-10 giorni e, se applicato localmente, si applica su tamponi di garza o direttamente sulla zona interessata. Da sopra applicare una benda abituale, è possibile con carta pergamena o compressa. Legatura prodotta a seconda delle evidenze in 1-3 giorni, a volte dopo 4-5 giorni. Utilizzato localmente in oftalmologia come parte di preparazioni combinate secondo le indicazioni.

Istruzioni speciali

Il cloramfenicolo non è usato nei neonati, perché "Sindrome grigia" può svilupparsi (flatulenza, nausea, ipotermia, colore della pelle grigio-blu, cianosi progressiva, dispnea, insufficienza cardiovascolare) Usare con cautela nei pazienti che hanno precedentemente ricevuto un trattamento con farmaci citotossici o radioterapia. sviluppo di una reazione simile al disulfiram (iperemia della pelle, tachicardia, nausea, vomito, tosse riflessa, convulsioni).Nel processo di trattamento, è necessario un monitoraggio sistematico del pattern del sangue periferico.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

Il cloramfenicolo è controindicato per l'uso durante la gravidanza e l'allattamento (allattamento).

Interazioni farmacologiche

Con l'uso simultaneo di cloramfenicolo con farmaci ipoglicemizzanti orali, gli effetti ipoglicemizzanti vengono potenziati sopprimendo il metabolismo di questi farmaci nel fegato e aumentando la loro concentrazione nel plasma sanguigno.Quando viene usato simultaneamente con farmaci che sopprimono l'emopoiesi del midollo osseo, si nota un rafforzamento dell'effetto inibitorio sul midollo osseo. eritromicina, clindamicina, lincomicina, si nota un indebolimento reciproco dell'azione a causa del fatto che il cloramfenicolo può spostare questi farmaci dallo stato legato o inibire il loro legame alla subunità 50S dei ribosomi batterici.Quando usato contemporaneamente alle penicilline, il cloramfenicolo contrasta la manifestazione dell'azione battericida della penicillina.Il cloranfenicolo inibisce il sistema enzimatico del citocromo P450, pertanto, se applicato con feno-baritolo, può essere utilizzato se non è necessario utilizzare il citocromo P450;, rallentando l'escrezione e aumentando la loro concentrazione nel plasma sanguigno.

Acquista LEVOMITSETIN-AKOS

Acquista ad un prezzo basso: Scopri il prezzo di "LEVOMITSETIN-AKOS" nella Farmacia IFC

I nostri visitatori saranno grati se scriverai in quale farmacia online hai trovato l'offerta più vantaggiosa.

Recensioni di LEVOMITSETIN-AKOS

Valutazione dei visitatori su una scala "prezzo / efficienza d'uso": tasso! Caricamento in corso... Se hai usato LEVOMYCETIN-AKOS (LEVOMYCETIN-AKOS), non essere troppo pigro per lasciare il tuo feedback sull'uso del farmaco. È consigliabile valutare LEVOMITSETIN-AKOS con almeno due parametri: prezzo ed efficienza. Aiuterai gli altri se specifichi la malattia che ha causato il farmaco.

Levomicetina-Akos (Levomicetina-akos)

Azienda di produzione: SYNTHESIS OJSC (Russia)

collirio 0,25%: fl., flebo. 5 o 250 ml Reg. №: Р N002142 / 01

Gruppo clinico-farmacologico:

Antibiotico per uso topico in oftalmologia

Rilasciare forma, composizione e imballaggio

Collirio 0,25% sotto forma di liquido trasparente con una leggera sfumatura giallastra.

5 ml - flacone contagocce (1) - confezioni di cartone 5 ml - flaconi (1) completi di tappo contagocce - confezioni di cartone 5 ml - flaconi (50) - scatole di cartone.

5 ml - contagocce per bottiglie polimeriche (1) - scatole di cartone.

Azione farmacologica

Antibiotico ad ampio spettro Il meccanismo dell'azione antimicrobica è associato alla compromissione della sintesi proteica dei microrganismi. Ha un effetto batteriostatico. Attivo contro i batteri gram-positivi: Staphylococcus spp., Streptococcus spp.

; Batteri Gram-negativi: Neisseria gonorrhoeae, Neisseria meningitidis, Escherichia coli, Haemophilus influenzae, Salmonella spp., Shigella spp., Klebsiella spp., Serratia spp., Yersinia spp., Proteus spp., Rickettsia spp.

; è anche attivo contro Spirochaetaceae, alcuni dei principali virus.

Il cloramfenicolo è attivo contro ceppi resistenti a penicillina, streptomicina, sulfonamidi.

La resistenza dei microrganismi al cloramfenicolo si sviluppa in modo relativamente lento.

testimonianza

Per somministrazione orale: malattie infettive e infiammatorie causate da microrganismi sensibili al cloramfenicolo, tra cui: febbre tifoide, febbre paratifoide, dissenteria, brucellosi, tularemia, pertosse, tifo e altre rickettsie; trachoma, polmonite, meningite, sepsi, osteomielite.

Per uso esterno: lesioni cutanee purulente, bolle, ulcere trofiche non cicatrizzanti, ustioni di II e III grado, crepe da capezzolo in donne che allattano.

Per uso locale in oftalmologia: malattie infiammatorie dell'occhio.

Regime di dosaggio

Individuale. Quando dose di ingestione per gli adulti - 500 mg 3-4 volte / die. Dosi singole per bambini sotto i 3 anni - 15 mg / kg, 3-8 anni - 150-200 mg; oltre 8 anni - 200-400 mg; frequenza d'uso - 3-4 volte / giorno. Il corso del trattamento è di 7-10 giorni.

Quando applicato localmente applicato a tamponi di garza o direttamente sulla zona interessata. Da sopra applicare una benda abituale, è possibile con carta pergamena o compressa. Legatura prodotta a seconda delle prove in 1-3 giorni, a volte dopo 4-5 giorni.

Utilizzato localmente in oftalmologia come parte di preparazioni combinate secondo le indicazioni.

Effetti collaterali

Dal lato del sistema emopoietico: trombocitopenia, leucopenia, agranulocitosi, anemia aplastica.

Da parte dell'apparato digerente: nausea, vomito, diarrea, flatulenza.

Da parte del sistema nervoso centrale e del sistema nervoso periferico: neurite periferica, neurite ottica, mal di testa, depressione, confusione, delirio, allucinazioni visive e uditive.

Reazioni allergiche: eruzione cutanea, orticaria, angioedema.

Reazioni locali: irritante (con applicazione esterna o locale).

Gravidanza e allattamento

Il cloramfenicolo è controindicato per l'uso durante la gravidanza e l'allattamento (allattamento).

Domanda di violazioni del fegato

Controindicato nei disturbi marcati del fegato.

Domanda per bambini

Il cloramfenicolo non è usato nei neonati, perché "Sindrome grigia" può svilupparsi (flatulenza, nausea, ipotermia, colore della pelle grigio-blu, cianosi progressiva, dispnea, insufficienza cardiovascolare).

Levomitsetin-Akos - Droghe - Elenchi - Portale medico "MED-info"


Cloramfenicolo-Akos

Antibiotico ad ampio spettro Il meccanismo dell'azione antimicrobica è associato alla compromissione della sintesi proteica dei microrganismi. Ha un effetto batteriostatico. Attivo contro i batteri gram-positivi: Staphylococcus spp., Streptococcus spp.

; Batteri Gram-negativi: Neisseria gonorrhoeae, Neisseria meningitidis, Escherichia coli, Haemophilus influenzae, Salmonella spp., Shigella spp., Klebsiella spp., Serratia spp., Yersinia spp., Proteus spp., Rickettsia spp. è anche attivo contro Spirochaetaceae, alcuni dei principali virus.

Il cloramfenicolo è attivo contro ceppi resistenti a penicillina, streptomicina, sulfonamidi.

La resistenza dei microrganismi al cloramfenicolo si sviluppa in modo relativamente lento.

Gravidanza e allattamento

Il cloramfenicolo è controindicato per l'uso durante la gravidanza e l'allattamento (allattamento).

Utilizzare durante l'infanzia

Il cloramfenicolo non è usato nei neonati, perché "Sindrome grigia" può svilupparsi (flatulenza, nausea, ipotermia, colore della pelle grigio-blu, cianosi progressiva, dispnea, insufficienza cardiovascolare).

Con disfunzione epatica

Controindicato nei disturbi marcati del fegato.

La composizione e la forma di rilascio del farmaco

Collirio 0,25% sotto forma di liquido trasparente con una leggera sfumatura giallastra.

5 ml - flacone contagocce (1) - confezioni di cartone 5 ml - flaconi (1) completi di tappo contagocce - confezioni di cartone 5 ml - flaconi (50) - scatole di cartone.

5 ml - contagocce per bottiglie polimeriche (1) - scatole di cartone.

Levomicetina-AKOS - descrizione della droga, istruzioni per l'uso, recensioni

Collirio Levomicetina-AKOS (Levomicetina-AKOS)

Istruzioni per l'uso medico del farmaco

Descrizione dell'azione farmacologica

Indicazioni per l'uso

Modulo di rilascio

farmacocinetica

Utilizzare durante la gravidanza

In gravidanza, è possibile che l'effetto atteso della terapia superi il potenziale rischio per il feto (non sono stati effettuati studi adeguati e rigorosamente controllati sull'uso durante la gravidanza, deve essere presa in considerazione la capacità del cloramfenicolo di attraversare la placenta).

Categoria di azione sul feto da parte della FDA - C.

In caso di ingestione, le donne che allattano al seno entrano nel latte materno e possono causare gravi reazioni avverse nei bambini allattati al seno. Se applicato localmente, è possibile l'assorbimento sistemico. A questo proposito, le donne che allattano dovrebbero interrompere l'allattamento al seno o l'uso del farmaco

Controindicazioni

Effetti collaterali

Dosaggio e somministrazione

A livello locale, soluzione acquosa allo 0,25% - 1-2 gocce in un sacco congiuntivale ogni 1-4 ore (il sacco congiuntivale di solito contiene solo 1 tappo); il linimento oftalmico 1% (circa 1 cm) - giace sulla palpebra ogni 3 ore

La durata del trattamento è di 2-5 giorni.

overdose

Istruzioni speciali per l'ammissione

Vi sono alcune informazioni sullo sviluppo dell'ipoplasia del midollo osseo dopo l'uso di forme oftalmiche (nel corso del trattamento è necessario un monitoraggio sistematico del profilo ematico periferico).

La cautela è prescritta a pazienti che hanno precedentemente ricevuto un trattamento con farmaci citotossici o radioterapia.

Condizioni di conservazione

Periodo di validità

Appartenente alla classificazione ATX:

Farmaci simili in azione:

  • Carsil Dragee
  • Askorutin (Ascorutin) Compresse orali
  • Capsula di yogurt (yogurt)
  • Ergoferon () Compresse per succhiare
  • Magne B6 (Magne B6) compresse orali
  • Omez (Omez) Capsula
  • Papaverine (Papaverine) compresse per via orale

** La directory dei farmaci è solo a scopo informativo. Per ulteriori informazioni, si prega di contattare le annotazioni del produttore. Non automedicare; Prima di iniziare a usare Levomicetina-AKOS, dovresti consultare un medico. EUROLAB non è responsabile per le conseguenze causate dall'uso delle informazioni pubblicate sul portale. Qualsiasi informazione sul sito non sostituisce il parere di un medico e non può servire come garanzia dell'effetto positivo del farmaco.

Ti interessa il farmaco Levomicetina-AKOS? Vuoi sapere informazioni più dettagliate o hai bisogno di una visita medica? O hai bisogno di un'ispezione? Puoi fissare un appuntamento con un medico - la clinica Eurolab è sempre al tuo servizio! I migliori medici ti esamineranno, consigliano, forniscono l'assistenza necessaria e formulano una diagnosi. Puoi anche chiamare un medico a casa. La clinica Eurolab è aperta per te 24 ore su 24.

** Attenzione! Le informazioni presentate in questa guida ai farmaci sono destinate ai professionisti medici e non dovrebbero costituire una base per l'auto-trattamento. La descrizione del farmaco Levomycetin-AKOS è data per familiarizzazione e non ha lo scopo di prescrivere il trattamento senza la partecipazione di un medico. I pazienti hanno bisogno di un parere esperto!

Se sei interessato ad altri medicinali e medicinali, alle loro descrizioni e istruzioni per l'uso, informazioni sulla composizione e sul modulo di rilascio, indicazioni per l'uso e gli effetti collaterali, metodi d'uso, prezzi e recensioni di farmaci o se hai altre domande e suggerimenti: scrivici, faremo sicuramente del tuo meglio per aiutarti.

SINTESI

OJSC "Società di Kurgan di società per azioni di preparazioni mediche e prodotti" Sintez "

Sfortunatamente, l'utente con tali dati non è stato trovato.

Prova ad inserire altri dati.

  • principale
  • prodotti

Agenti antibatterici

Levomicetina-AKOS (cloramfenicolo)

  • Numero di registrazione Р N 003228/01
  • Gruppo clinico-farmacologico Agenti antibatterici
  • Gruppo farmacoterapeutico antibiotico
  • Nome commerciale Levomicetina-AKOS
  • Nome internazionale non proprietario Chloramphenicol
  • Forma di dosaggio Collirio
  • Ingredienti Principi attivi: cloramfenicolo - 0,25 g Sostanze ausiliarie: acido borico, acqua purificata.
  • Codice ATX [S01AA01]
  • Proprietà farmacologiche L'antibiotico a largo spettro batteriostatico interrompe il processo di sintesi proteica nella cellula microbica (avente solubilità lipidica, penetra nella membrana cellulare dei batteri e si lega in modo reversibile alla subunità 50S dei ribosomi batterici, che ritardano il movimento degli aminoacidi alle catene peptidiche in crescita, che porta all'interruzione della sintesi proteica). Efficace contro i ceppi batterici resistenti alla penicillina, alle tetracicline, ai sulfonamidi. Attivo contro Escherichia coli, Haemophilus influenzae, Klebsiella pneumoniae, alcune specie Enterobacter (Aerobacter), specie Neisseria, Staphylococcus aureus, Streptococcus spp. (incluso Streptococcus pneumoniae, Streptococcus hemolyticus), Moraxella lacunata, rickettsia e micoplasmi. È efficace contro Pseudomonas aeruginosa, Serratia marcescens.

  • Indicazioni per l'uso Infezioni batteriche dell'occhio causate da microflora sensibile:
    -congiuntiviti;
    -cheratite;
    -blefarite, blefarocongiuntivite;
    -cheratocongiuntivite;
    -cheratite neuroparalitica in presenza di infezione batterica secondaria.
  • Controindicazioni - maggiore sensibilità individuale ai componenti del farmaco;
    -oppressione dell'ematopoiesi del midollo osseo;
    -porfiria intermittente acuta;
    -carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi;
    -insufficienza epatica e / o renale.

    Con cautela, il farmaco deve essere usato:

    -con malattie della pelle (psoriasi, eczema, lesioni fungine);
    -durante la gravidanza, l'allattamento, nel periodo neonatale (fino a 4 settimane);
    -nella prima infanzia.

  • Uso durante la gravidanza Controindicato in gravidanza, allattamento, nel periodo neonatale (fino a 4 settimane).
  • Dosaggio e somministrazione Il farmaco viene seppellito nel sacco congiuntivale 1-2 gocce ogni 1-4 ore.
  • Effetto collaterale Reazioni allergiche locali.
    In caso di uso prolungato: reticolocitopenia, leucopenia, granulocitopenia, trombocitopenia, eritrocitopenia; raramente - anemia aplastica, agranulocitosi; infezione fungina secondaria.
  • Overdose Non ci sono dati sul sovradosaggio di droga.
  • Uso con altri farmaci L'assunzione simultanea di farmaci che inibiscono la formazione del sangue (sulfonamidi, citostatici), che alterano il metabolismo epatico, con la radioterapia, aumenta il rischio di effetti collaterali. Con l'uso simultaneo di eritromicina, clindamicina, lincomicina, si nota un mutuo indebolimento dell'azione dovuto al fatto che il cloramfenicolo può spostare questi farmaci dallo stato legato o impedire il loro legame alla subunità 50S dei ribosomi batterici. Quando somministrato con farmaci ipoglicemizzanti orali, la loro azione viene potenziata sopprimendo il metabolismo nel fegato e aumentando la concentrazione plasmatica. Il cloramfenicolo inibisce il sistema enzimatico del citocromo P450, pertanto, se usato contemporaneamente a fenobarbitale, fenitoina e anticoagulanti indiretti, si nota un indebolimento del metabolismo di questi farmaci, rallentando l'escrezione e aumentando la loro concentrazione nel plasma. Riduce l'effetto antibatterico delle penicilline e delle cefalosporine.
  • Indicazioni specifiche Vi sono alcune informazioni sullo sviluppo dell'ipoplasia del midollo osseo dopo l'uso di forme oftalmiche (nel processo di trattamento, è necessario un monitoraggio sistematico del modello ematico periferico). La cautela è prescritta a pazienti che hanno precedentemente ricevuto un trattamento con farmaci citotossici o radioterapia.
  • Modulo di rilascio

    Collirio 0,25%
    Su 5 millilitri o 10 millilitri in bottiglie polimeriche con ingorghi stradali e cappucci avvitabili (contagocce di bottiglie polimerici).
    Ogni bottiglia con l'istruzione per applicazione è messa in un pacco da un cartone. Su 50 bottiglie mettono in scatole da un cartone con l'appendice 5 istruzioni per applicazione per consegna a ospedali.

  • Periodo di validità 2 anni. Non usare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.
  • Termini di prescrizione della farmacia
  • Torna alla sezione

    Levomicetina-Akos rilascia istruzioni

    Istruzioni complete per Levomycetin-Akos sotto forma di una goccia

    Principio attivo

    Forma di dosaggio

    La composizione di Levomycetin-Akos sotto forma di una goccia

    Composizione per 100 ml:

    principio attivo: cloramfenicolo - 0,25 g;

    eccipienti: acido borico, acqua purificata.

    descrizione

    Gruppo farmacoterapeutico

    Farmacodinamica del farmaco

    Antibiotico batteriostatico ad ampio spettro. Interrompe il processo di sintesi proteica nella cellula microbica (con solubilità lipidica, penetra nella membrana cellulare dei batteri e si lega in modo reversibile alla subunità 50S dei ribosomi batterici, in cui il trasferimento degli aminoacidi alle catene peptidiche in crescita è ritardato, il che porta all'interruzione della sintesi proteica).

    Attivo contro i seguenti microrganismi: Escherichia coli, Shigella dysenteriae, Shigella flexneri Shigella boydii, Shigella sonnei, Salmonella spp. (inclusi Salmonella typhi, Salmonella paratyphi), Staphylococcus spp., Streptococcus spp. (incluso Streptococcus pneumoniae), Neisseria meningitidis, Neisseria gonorrhoeae, un certo numero di ceppi Proteus spp., Burkholderia pseudomallei, Rickettsia spp., Treponema spp., Leptospira spp., Chlamydia spp. (compresi Chlamydia trachomatis), Coxiella burnetii, Ehrlichia canis, Klebsiella pneumoniae, Haemophilus influenzae. Agisce su batteri resistenti agli acidi (tra cui Mycobacterium tuberculosis), batteri anaerobici, Acinetobacter spp., Serratia marcescens, ceppi indo-positivi di Proteus spp., Pseudomonas aeruginosa, protozoi e funghi.

    farmacocinetica

    Quando il farmaco viene instillato nel sacco congiuntivale, si creano concentrazioni terapeutiche nell'umore acqueo dell'occhio, della cornea, dell'iride, del corpo vitreo; entra parzialmente nella circolazione sistemica. Il farmaco non penetra nell'obiettivo. Excreted dai reni e dall'intestino.

    Indicazioni Levomycetin-Akos sotto forma di una goccia

    Infezioni batteriche dell'occhio causate da microflora sensibile:

    - cheratite neuroparalitica in presenza di infezione batterica secondaria.

    Controindicazioni Levomycetin-Akos sotto forma di una goccia

    - ipersensibilità al farmaco;

    - oppressione dell'ematopoiesi del midollo osseo;

    - porfiria intermittente acuta;

    - insufficienza epatica e / o renale;

    - periodo neonatale (fino a 4 settimane).

    Con cura

    Malattie della pelle (psoriasi, eczema, lesioni fungine), prima infanzia, in pazienti che hanno precedentemente ricevuto un trattamento con farmaci citotossici o radioterapia.

    Dosaggio e somministrazione di Levomycetin-Akos sotto forma di una goccia

    A livello locale, adulti e bambini, 1 -2 gocce nel sacco congiuntivale inferiore ogni 4-6 ore (cioè 4-6 volte al giorno).

    La durata abituale del trattamento è di 7 giorni. Per decisione di un oftalmologo, il trattamento può durare fino a 3 settimane.

    Effetti collaterali del farmaco

    Reazioni allergiche locali, iperemia congiuntivale.

    In caso di uso prolungato: reticolocitopenia, leucopenia, granulocitopenia, trombocitopenia, eritrocitopenia; raramente - anemia aplastica, agranulocitosi.

    overdose

    Overdose di dati del farmaco non è disponibile.

    interazione

    L'appuntamento simultaneo con farmaci che inibiscono la formazione del sangue (sulfonamidi, citostatici) che influenzano il metabolismo nel fegato; con la radioterapia aumenta il rischio di effetti collaterali.

    Con l'uso simultaneo di eritromicina, clindamicina, lincomicina, si nota un mutuo indebolimento dell'azione a causa del fatto che il cloranfenicolo può interferire con il loro legame con la subunità 50S dei ribosomi batterici.

    Riduce l'effetto antibatterico delle penicilline e delle cefalosporine.

    Istruzioni speciali

    Vi sono alcune informazioni sullo sviluppo dell'ipoplasia del midollo osseo dopo l'uso di forme oftalmiche (nel corso del trattamento è necessario un monitoraggio sistematico del profilo ematico periferico).

    Rilascio / dosaggio della forma

    Collirio 0,25%.

    Condizioni di conservazione

    Elenco B. Nel posto scuro a una temperatura di 8 a 15 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

    Periodo di validità

    2 anni. Dopo aver aperto la fiala, usare entro 1 mese. Non utilizzare oltre la data di scadenza stampata sulla confezione.

    Altri Articoli Su Infiammazione Dell'Occhio