Emorragia sottocongiuntivale

Principale Lenti

Emorragia subsonjuttiva, che ha causato un colore rosso a causa di una nave lacerata all'interno dell'occhio.

(Sopra) Visualizza una settimana dopo l'emorragia subcongiuntivale nell'occhio sinistro dopo lo stress. (In basso) Visualizza quattro settimane più tardi. Parte del sangue dentro

è diventato giallo, come se fosse ammaccato

Emorragia sottocongiuntivale (o emorragia subcongiuntivale), conosciuta anche con il nome di hypospagm - sanguinamento sotto la congiuntiva. La congiuntiva contiene molti piccoli vasi sanguigni fragili che possono essere facilmente danneggiati o rotti. Quando ciò accade, il sangue penetra nello spazio tra la congiuntiva e la sclera.

La causa di tale emorragia può essere una forte tosse o starnuto, ipertensione o un effetto collaterale quando il sangue è diluito. La causa può anche essere sollevamento pesi, vomito, sfregamento ruvido degli occhi. Inoltre, la causa potrebbe essere il soffocamento oi tentativi durante la stitichezza. Anche piccole complicanze postoperatorie nella chirurgia oculare, come LASIK, possono portare a questo.

Mentre il livido macchia la pelle blu o nera, le emorragie subcongiuntivali sono inizialmente rosse, visibili attraverso la congiuntiva trasparente. Più tardi possono diffondersi e acquisire un colore verde e giallo, come un livido. Scompare di solito entro 2 settimane.

Sebbene l'aspetto sembri disturbante, in generale, l'emorragia subcongiuntivale è una condizione indolore e innocua; tuttavia, può essere associato a pressione alta, lesioni agli occhi o una frattura della base del cranio, se non vi è alcun sanguinamento visibile nella parte posteriore.

Le emorragie sottocongiuntivali nei neonati possono essere associate a scorbuto (carenza di vitamina C), abuso di bambino o sindrome da asfissia traumatica

L'emorragia sottocongiuntivale è di solito una condizione auto-limitante che non richiede un trattamento in assenza di infezione o lesioni significative. In genere l'uso di aspirina e FANS non è raccomandato. Le lacrime artificiali possono essere applicate da 4 a 6 volte al giorno.

Vista dell'occhio 48 ore dopo l'emorragia subcongiuntivale

La sconfitta di una piccola nave dell'occhio è chiamata emorragia subcongiuntivale o ipostatica. Il sangue rilasciato si accumula tra la sclera e la congiuntiva, dando luogo a macchie rosse visibili ad occhio nudo. La dimensione delle macchie di sangue può variare notevolmente, dipende principalmente dal numero di vasi colpiti e dal loro diametro.

Se la vittima soffre di disturbi emorragici, il sanguinamento dalla nave ferita sarà prolungato, e quindi la dimensione dello spot aumenterà. In questa situazione, non esiste una connessione chiara tra la dimensione dello spot e il calibro della nave.

La causa dell'emorragia subcongiuntivale può essere costituita da molti fattori.

I fattori meccanici includono:

Una delle cause più comuni di emorragia sotto la congiuntiva è rappresentata dai cambiamenti senili nei vasi sanguigni. Questo può includere il diradamento della parete vascolare a causa di una diminuzione della concentrazione di filamenti di collagene, cambiamenti aterosclerotici nei capillari, ecc.

Spesso il fattore eziologico sono problemi associati alla coagulazione del sangue. Può essere malattie congenite ereditarie (emofilia di tipo A o B). Dato che l'emorragia sotto la congiuntiva può essere un segno indiretto di una malattia congenita, si raccomanda di condurre un esame completo del bambino. Le condizioni acquisite possono essere causate da un lungo periodo di assunzione di anticoagulanti.

Qualsiasi sintomo di emorragia sotto la congiuntiva non è diverso. Il paziente non ha né dolore né problemi con i cambiamenti nella qualità della visione. Il paziente non si rende conto delle sue condizioni finché non ha notato una macchia di sangue, guardandosi davanti allo specchio. Non è raro che altri stiano parlando di cambiamenti negli occhi.

La macchia di sangue è inizialmente rosso scuro, che si staglia nettamente contro lo sfondo bianco della sclera e diventa immediatamente visibile agli altri.

Le dimensioni e la forma delle macchie sono diverse. Dopo alcuni giorni, l'ipospima inizia a schiarire e diventare giallo. Tali cambiamenti sono associati alla conversione della bilirubina contenuta nel sangue versato. Dopo un altro paio di giorni la macchia si risolverà completamente.

Stabilire una diagnosi di emorragia subcongiuntivale viene eseguita durante un esame generale del paziente. Spesso le persone preoccupate per il suo sguardo intimidatorio vanno immediatamente dal medico. Di particolare preoccupazione sono le madri i cui figli hanno subito danni ai vasi congiuntivali.

Episodi ricorrenti di questa emorragia indicano la presenza di qualsiasi patologia vascolare sistemica o patologia del sangue. Se il medico alla reception sente una tale lamentela, allora il paziente ha bisogno di un esame completo.

L'esame dovrebbe includere:

  • Emocromo completo (con un'analisi approfondita del livello dei globuli rossi, dell'emoglobina, delle piastrine);
  • Analisi delle urine, in cui viene valutata la presenza di globuli rossi;
  • Analisi biochimica del sangue (Prestare attenzione al livello di colesterolo e lipoproteine ​​di varie densità.Questi indicatori sono criteri diretti per le lesioni vascolari aterosclerotiche.Aterosclerosi è la deposizione di lipoproteine ​​nella parete vascolare, compresi i capillari dell'occhio.Nel punto di attacco della placca, la nave diventa più sottile e come risultato può causare emorragia subcongiuntivale);
  • Coagulogramma, in cui viene dettagliata la concentrazione dei fattori di coagulazione del sangue contenuti nel sangue. (L'assenza di uno dei tredici fattori determina un rallentamento significativo della coagulazione e allunga il tempo di sanguinamento.Molto spesso vi è una carenza di fattori di coagulazione del sangue VII e IX, che è la base patogenetica dell'emofilia di tipo A e B;
  • Le persone anziane possono essere sottoposte a screening per il monitoraggio Holter - monitoraggio giornaliero della pressione arteriosa. (A causa del fatto che la causa più comune di emorragia subcongiuntivale è l'ipertensione arteriosa);
  • È auspicabile convincere il paziente a sottoporsi a un'ecografia degli organi interni, con uno speciale monitoraggio dello stato del fegato e della milza (il fegato nel nostro corpo è la stazione principale per la produzione di fattori di coagulazione, e la milza è il sito della distruzione dei globuli rossi).

Non è richiesto alcun trattamento per l'emorragia subcongiuntivale. La macchia di sangue si risolverà da sola in 3-4 giorni. Per accelerare il processo, se lo si desidera, si può consigliare al paziente di usare gocce di ioduro di potassio.

Lo ioduro di potassio è altamente efficace nelle emorragie. Tutto il trattamento deve essere diretto all'eliminazione della malattia che ha causato l'iperagosita.

La prevenzione dell'emorragia subcongiuntivale può essere suddivisa in primaria e secondaria.

La prevenzione primaria dell'emorragia è rivolta a bambini e adulti sani. I suoi componenti principali sono:

  • Indurimento, camminare all'aria aperta, cibo sano, regime di bere adeguato e abbigliamento che si adatta alle condizioni atmosferiche. L'indurimento con una doccia a contrasto è di grande importanza per rafforzare il tono dei piccoli vasi dei "capillari".
  • Terapia vitaminica Si consiglia di assumere multivitaminici in primavera, e in estate e in autunno - l'uso di un gran numero di verdure di stagione, bacche e frutta. La vitamina C e la sostanza simile alla vitamina rutina svolgono un ruolo importante nel migliorare il tono dei piccoli vasi. La combinazione di questi componenti è presentata nella preparazione "Askorutin".

La profilassi secondaria è rilevante per i bambini e gli adulti con emorragie subcongiuntivali ricorrenti, così come in presenza di malattie in grado di provocare l'iposodio.

Se un paziente soffre di ipertensione arteriosa, allora dovrebbe prendere un complesso di farmaci antipertensivi ogni giorno per tutta la vita. L'accettazione di questi farmaci porta al raggiungimento della pressione arteriosa target ed è la principale prevenzione non solo dell'emorragia subcongiuntivale, ma anche di altre, molto più formidabili, complicazioni (infarto miocardico).

Anche le persone che soffrono di disturbi emorragici devono monitorare la loro salute e cercare di avvicinarla alla normalità. I bambini e gli adulti affetti da emofilia necessitano di una terapia di supporto permanente con l'iniezione di un fattore di coagulazione mancante. Se questa condizione patologica è causata dall'uso prolungato di anticoagulanti, è necessario consultare il medico. Annullerà del tutto la droga o ne aggiusterà il dosaggio.

Le persone che soffrono di tosse prolungata dovrebbero essere prescritti un complesso di farmaci antitosse e mucolitici. Questa combinazione ridurrà la frequenza, ma aumenterà la produttività della tosse.

Tra le lesioni meccaniche dell'occhio, l'emorragia subcongiuntivale è più spesso osservata - una leggera lesione locale alla cornea del bulbo oculare, congiuntiva, iride o palpebra.

Gli oftalmologi stanno dando l'allarme: "La visione dell'occhio più venduta in Europa ci è stata nascosta. Per ripristinare completamente gli occhi hai bisogno... "

In caso di lesioni o patologia, la struttura della parete vascolare dell'occhio viene disturbata e appare una macchia rossa brillante di un carattere locale o sfocato (sfocato). Lesioni agli occhi nello sport, combattimenti tra adolescenti e altre lesioni sono sempre accompagnate da emorragie. La patologia è classificata in base ai disturbi della struttura dell'occhio e del suo guscio.

La sottile conchiglia esterna dell'occhio - la congiuntiva, contiene molti vasi sanguigni. Queste navi sono piuttosto fragili, quindi, quando un infortunio meccanico o solo con un aumento della pressione sanguigna, vi è una rottura della nave.

Quando un vaso sanguigno si rompe, il sangue si accumula tra la sclera e la congiuntiva, formando un coagulo di sangue. Emorragia sottocongiuntivale, classe ICD-10, codice H11.3.

- guscio interno denso di colore bianco. L'emorragia subcongiuntivale è classificata da un codice secondo ICD 10 - H11.3.

Oltre agli infortuni, altri fattori possono causare emorragie:

La progressiva perdita della vista nel tempo può portare a conseguenze disastrose: dallo sviluppo di patologie locali alla completa cecità. Le persone che sono state istruite da un'esperienza amara, al fine di ripristinare la loro vista, utilizzano uno strumento provato che non era precedentemente noto e popolare... Per saperne di più »

Qualsiasi improvviso aumento della pressione venosa può causare arrossamento degli occhi:

  • tosse acuta;
  • forte stress fisico;
  • colpi di risate incontrollabili;
  • vomito;
  • esercizio eccessivo durante lo sport, in particolare le curve strette.

Durante il giorno, se non ci sono malattie croniche, l'emorragia nell'occhio passa senza intervento medico.

Spesso, come nella foto l'emorragia subcongiuntivale non causa dolore e si nota che il problema potrebbe essere estraneo, e non il paziente. Non aver paura, il punto di vista è, ovviamente, terrificante, ma non c'è una seria minaccia per la salute.

Poiché il coagulo di sangue nell'occhio sembra spaventoso, molti credono che sia accaduto l'irreparabile. Non lo è. Tali lesioni non influiscono sulla qualità della visione, se i tessuti interni dell'occhio non sono danneggiati e non c'è dolore.

Il tempo per completare il recupero dipende anche dal grado di emorragia:

  • se la congiuntiva è leggermente danneggiata, la macchia rossa scomparirà il secondo giorno. Poiché il danneggiamento di una o due navi viene ripristinato molto rapidamente;
  • se la macchia di sangue nell'occhio è densa, marrone scuro e prende circa la metà della proteina, allora il periodo di recupero varia da due a tre settimane;
  • un grave danno alla congiuntiva con un grosso coagulo di sangue richiede il trattamento da un oftalmologo, poiché può verificarsi un danno interno alla retina e alla lente. È richiesta una visita oculistica completa e una diagnosi.

Tali emorragie possono essere un sintomo di una grave malattia cronica degli organi interni che richiede un trattamento immediato.

In caso di lesioni agli occhi, sono possibili non solo evidenti emorragie subcongiuntivali, ma anche lesioni impercettibili ma gravi:

  • emorragia nelle palpebre - un tumore viola-blu che diventa meno di un giorno dopo due, acquisendo una tinta giallastra;
  • se la lesione della retina è danneggiata, la visione normale sarà compromessa. I sintomi esterni del danno retinico di solito non sono osservati, ma il paziente ha una sensazione di corpo estraneo negli occhi.

Se dopo un infortunio agli occhi per un periodo di 2-3 giorni si avverte una sensazione di dolore, la lacrimazione aumenta, sembra che ci sia stato un puntino nell'occhio - è necessario consultare un medico per verificare l'integrità della retina.

  • Se c'è una emorragia nel corpo vitreo dell'occhio, allora il paziente avrà delle macchie scure vaghe davanti ai suoi occhi e lampi improvvisi di luce intensa.

Una lesione oculare grave di solito combina diversi tipi di danni vascolari in tutti i tessuti dell'occhio. Pertanto, è necessario essere esaminati da un medico per non perdere una grave patologia, che porterà ad una diminuzione dell'acuità visiva.

Il trattamento dell'emorragia subcongiuntivale dipende dalla gravità della lesione e dal quadro clinico complessivo dei tessuti danneggiati. Nella maggior parte dei casi, se il corpo vitreo e la fibra non sono danneggiati in caso di lesioni, l'oftalmologo prescriverà un trattamento locale:

  • gli ematomi palpebrali vengono trattati applicando ghiaccio freddo avvolto in un panno pulito. Un tumore e un livido passano da soli in due o tre giorni;
  • l'emorragia subcongiuntivale richiede un trattamento medico, se un'infezione ha una mucosa, e la suppurazione è iniziata. Il trattamento è prescritto individualmente, in base ai sintomi e alle condizioni generali del paziente;
  • anche le lesioni minori della retina vengono curate spontaneamente, tuttavia, con una diminuzione della chiarezza della vista, la comparsa di punti sfocati e "stelle" davanti ai tuoi occhi, dovresti consultare un medico.

Importante sapere! Un modo efficace per ripristinare efficacemente la vista, raccomandato dai principali oftalmologi del paese!...

In caso di qualsiasi danno agli occhi, alleviare l'impacco freddo e l'assunzione di farmaci diuretici che abbasseranno la pressione del sangue contribuirà a ridurre il dolore e ridurre il gonfiore. Ma questi metodi sono consigliati solo come primo soccorso per lesioni agli occhi.

Le emorragie estese sono trattate chirurgicamente. I moderni metodi di chirurgia oculare - correzione della visione laser e vitrectomia, possono rimuovere in modo sicuro un coagulo di sangue e ridurre la pressione sui tessuti circostanti del bulbo oculare.

Come ripristinare la vista senza ricorrere alla chirurgia

Sappiamo tutti che cos'è una cattiva visione. Miopia e ipermetropia rovinano seriamente la vita limitandola ad azioni ordinarie: è impossibile leggere qualcosa, vedere i propri cari senza occhiali e lenti. Soprattutto questi problemi iniziano a manifestarsi dopo 45 anni. Quando uno su uno prima della debolezza fisica, arriva un panico e infernalmente spiacevole. Ma questo non ha bisogno di avere paura - devi agire! Cosa significa usare e perché detto... "

La congiuntiva è una membrana esterna molto sottile dell'organo visivo, che è molto piena di diversi vasi sanguigni fragili. Quando scoppiano, per varie ragioni, a causa dell'assenza di un'altra opzione, il sangue viene versato, accumulandosi nello spazio tra la congiuntiva e la sclera - un guscio interno denso di colore bianco. Il processo di accumulo di sangue sotto la congiuntiva è chiamato emorragia subcongiuntivale. Appartiene alla classe ICD-10 e ha il codice H11.3.

Perché si è formata questa deviazione?

Nelle persone anziane, l'emorragia subcongiuntivale si presenta spesso e spontaneamente. Senza ovvi fattori provocatori, semplicemente perché con l'età, le pareti dei vasi sanguigni diventano sempre più sottili. Oltre i 40 anni, il corpo è spesso un portatore di malattie croniche.

Le navi sono colpite in modo distruttivo:

  • cambiamenti aterosclerotici;
  • malattie ipertensive;
  • diabete;
  • patologia del sangue;
  • problemi del sistema di coagulazione.

L'emorragia sottocongiuntivale si verifica spesso a causa di un improvviso aumento della pressione venosa, che è provocata da:

  • tossendo
  • forte risata;
  • vomito;
  • sforzo fisico;
  • forte pendenza;
  • ipertensione

Tali emorragie sono di solito insignificanti in volume e rapidamente passano da sole, anche durante il giorno.

Nel periodo postoperatorio o lesione dell'occhio, l'emorragia subcongiuntivale è la norma a causa della violazione dell'integrità delle strutture d'organo. A seconda della gravità del danno causato al corpo, e la quantità di sanguinamento varia. Molto raramente, questo fenomeno si forma durante l'assunzione di anticoagulanti che causano il diradamento del sangue.

Come si manifesta l'emorragia subcongiuntivale?

La malattia è molto facile da notare immediatamente, come si manifesta, basta guardarsi allo specchio. Spesso i parenti notano prima un'emorragia, quindi la indicano al paziente.

La patologia è confusa, ed è per questo che si differenzia dal semplice arrossamento degli occhi. Nonostante l'aspetto piuttosto sgradevole e persino spaventoso, la malattia non rappresenta una minaccia significativa per l'organo della vista e non influisce sul funzionamento del sistema ottico.

Vedi anche: è possibile camminare quando un bambino ha la congiuntivite

Ci sono vari gradi di emorragia sotto la congiuntiva, ed è su questo che dipende il periodo di recupero:

  • il minore passa da solo in pochi giorni. Tali piccoli volumi non influenzano la durata del periodo di riabilitazione delle navi;
  • le emorragie piatte più significative di solito prendono metà della sclera o la maggior parte di essa. Si dissolvono da soli, ma più a lungo - 2-3 settimane;
  • massicci accumuli di sangue sotto la congiuntiva di scoppio dei vasi sanguigni impiegano mesi, e allo stesso tempo la sclera mantiene una tinta grigio-giallastra.

L'emorragia sottocongiuntivale è una condizione con limitazione indipendente e non richiede un trattamento speciale. Speciali misure mediche sono necessarie solo in presenza di una malattia infettiva o contusione del bulbo oculare. La causa del trattamento può anche essere la malattia sottostante, spesso oftalmica, durante la quale l'emorragia subcongiuntivale è solo un sintomo.

L'emorragia nella cavità tra la congiuntiva e la sclera è talvolta combinata con il sanguinamento, la formazione di lividi nell'area degli organi della vista. Se tutto questo è combinato con una cattiva salute generale, è un chiaro segno di una patologia che ha un grave effetto sui vasi sanguigni e sul sangue. Pertanto, con frequenti ricadute, è necessario contattare immediatamente i medici e fare il test. Se il fenomeno ha una natura unica o molto rara e il paziente rientra nella fascia di età superiore ai 45 anni, non preoccuparti.

Emorragia sottocongiuntivale degli occhi: sintomi e trattamento

L'emorragia sottocongiuntivale è un'emorragia nello spazio tra la congiuntiva e la sclera degli occhi. Una caratteristica distintiva di questa patologia è la quasi completa assenza di dolore. Il suo secondo nome è l'hyposphage.

sintomi

La congiuntiva è permeata da piccoli vasi sanguigni di elevata fragilità. Quando sono danneggiati, si verifica immediatamente un'emorragia, il sangue si accumula tra la congiuntiva e la sclera. Più vasi vengono danneggiati, più estesa sarà l'emorragia.

Nel caso dell'ipospago di 1 e 2 gradi, i disturbi del dolore e del disagio, di regola, sono assenti. Quando l'emorragia subcongiuntivale raggiunge il grado 3, si verificano i seguenti sintomi:

  • sensazione di corpo estraneo, che aumenta con l'ammiccamento;
  • disagio generale.

Cause (video)

In rari casi, l'emorragia subcongiuntivale può essere rilevata anche nei neonati. Inoltre, l'ipospima può manifestarsi durante il primo mese di vita di un bambino. Le ragioni di ciò possono essere gli effetti dell'asfissia meccanica, che si è verificata durante il parto o la carenza di vitamina C.

Quali sono le cause dell'ipospagio in un adulto?

  • attacco di glaucoma, cioè un brusco, improvviso aumento della pressione intraoculare;
  • danni estesi ai vasi sanguigni durante l'esecuzione di iniezioni paraboliche;
  • il periodo di recupero dopo un'operazione ophthalmologic, durante cui un'incisione fu fatta sulla congiuntiva e le suture furono applicate;
  • lesioni meccaniche agli occhi, lesioni penetranti, danni all'integrità del bulbo oculare;
  • penetrazione di un corpo estraneo nell'occhio;
  • trauma cranico. L'emorragia sottocongiuntivale è un frequente segno di danno alle ossa del cranio e delle meningi;
  • congiuntivite emorragica - danno acuto alla congiuntiva causata dal picornavirus. Accompagnato da edema palpebrale, febbre, secrezioni purulente;
  • problemi di coagulazione del sangue, coagulopatia immunitaria, acquisita o genetica.

diagnostica

La diagnosi è stabilita da un oftalmologo sulla base di un esame visivo e di una serie di test strumentali e di laboratorio. Includono:

  1. Analisi del sangue generale Il medico presta attenzione al livello delle piastrine, degli eritrociti, dell'emoglobina e dell'ematocrito. Attenzione dovrebbe sottovalutare.
  2. Coagulogram - ricerca sul sistema emostatico. Aiuta a valutare il rischio di sanguinamento e coaguli di sangue, per capire se il paziente ha problemi di coagulabilità. Uno scarso sintomo diagnostico è una bassa concentrazione di fibrinogeno, un aumento del tempo di protrombina.
  3. Biomicroscopia - lo studio delle strutture oculari con una lampada a fessura. Consente di determinare con precisione la fonte di sanguinamento.
  4. La gonioscopia è uno studio della camera anteriore dell'occhio. È necessario controllare se è presente la perdita di sangue.
  5. Oftalmoscopia: esame dettagliato del fondo. È necessario scoprire lo stato del nervo ottico, la retina e la coroide.

classificazione

Gli oftalmologi distinguono 3 gradi di emorragia subcongiuntivale:

  • Grado 1: il bulbo oculare è riempito con un quarto di sangue;
  • 2 gradi - il contenuto massimo di sangue di una mela è del 50%;
  • 3 gradi - dal 50 al 100% dello spazio è occupato dal sangue.

Trattamento del farmaco emorragia subcongiuntivale

In base ai risultati dell'esame, il medico può decidere che non è richiesto un trattamento speciale, l'emorragia si auto-distruggerà entro 3-4 settimane. È molto più importante indirizzare le forze verso l'eliminazione e il trattamento delle cause dell'iposagismo.

Ma per accelerare il recupero, sono prescritti i seguenti rimedi:

  • collirio idratante. Eliminano la secchezza della congiuntiva, aumentano la viscosità del liquido lacrimale, idratano la cornea ("Vizin", "Kationorm", "Visommitin");
  • collirio con antibiotici - aiuta a combattere i batteri, necessari per la congiuntivite emorragica, i processi infiammatori secondari ("Albucidus", "Tsiprolet", "Tobreks");
  • angioprotectors - medicine per l'espansione e il rinforzo di vasi sanguigni;
  • complessi vitaminici. Soprattutto il corpo ha bisogno di vitamine C e R.

Trattamento con metodi popolari

La medicina tradizionale offre di trattare come segue:

  • foglie di cavolo fresche tendere le mani, tritare finemente, lasciare per 15 minuti per risaltare il succo. Avvolgere in una garza e applicare sugli occhi;
  • 50 g di fiori secchi di camomilla versare 300 ml di acqua bollente, mettere a fuoco, far bollire per 5 minuti, raffreddare e filtrare. Lavare gli occhi al mattino;
  • Mescolare in parti uguali, circa 15 g di camomilla secca, ortica, quercia e calendula. Versare un bicchiere di acqua bollente, pulire la notte in un luogo buio. Cola e lava i tuoi occhi con questa soluzione, mattina e sera;
  • spremere il succo di aloe fresco, avrete bisogno di 2-3 gocce. Mescolare con ½ cucchiaino. miele e 1 cucchiaino. acqua bollita Seppellire negli occhi 2 volte al giorno, 2 gocce;
  • sbucciare il cetriolo, tritare il frullatore insieme alla foglia di cavolo. Avvolgere in una benda sterile, indossare gli occhi al mattino per 10 minuti;
  • 1 cucchiaio. l. fiori di ciliegia bianca versano un bicchiere di acqua calda a temperatura 85-90 ° C. Insistere per 5 ore, pulire gli occhi con un batuffolo di cotone più volte al giorno;
  • 1 cucchiaio. l. Seme di sedano versare acqua fredda, portare a ebollizione, togliere dal fuoco. Dopo 4 ore, filtrare e seppellire l'occhio interessato 1 rilasciare almeno 4 volte al giorno.

Prima di utilizzare rimedi popolari, è necessario assicurarsi di non essere allergici a tutti i componenti della prescrizione selezionata. È importante utilizzare solo ingredienti freschi. Prima della procedura, il viso deve essere accuratamente pulito di cosmetici. Tutte le manipolazioni sono effettuate con le mani pulite, in modo da non portare un'infezione negli occhi.

Possibili complicazioni

Di norma, le complicazioni sono rare. L'area della lesione diventa più estesa con l'aggiunta di malattie infettive: infiammazione del bordo ciliare delle palpebre, congiuntiva o cornea.

Se l'emorragia si è verificata a seguito di un'iniezione nell'area tra il periostio e il bulbo oculare, può svilupparsi endoftalmite - infiammazione delle strutture interne dell'occhio con accumulo di secrezione purulenta. Le complicanze più gravi dell'endoftalmite sono le sepsi.

Inoltre, tra le possibili complicanze si annoverano emorragia nella camera anteriore dell'occhio e sindrome dell'occhio secco - mancanza di umidità nella congiuntiva.

Prevenzione e prognosi

Anche con il grado 3, l'iposphagmo non rappresenta un pericolo per la vita e l'invalidità del paziente. La funzione visiva, di regola, rimane normale. Se il paziente portava gli occhiali, può continuare a farlo, circa la possibilità di usare le lenti a contatto per l'emorragia subcongiuntivale, è necessario parlare con un oculista, darà consigli specifici sulla base dei risultati di un esame interno.

Ecco come prevenire l'insorgenza dell'ipofagia:

  • i pazienti affetti da glaucoma devono essere tenuti sotto controllo degli indicatori di pressione intraoculare;
  • quando si lavora in produzione pericolosa, è necessario proteggere gli occhi da lesioni meccaniche con mezzi speciali;
  • in caso di malattie infiammatorie degli occhi infettive, il corso del trattamento deve essere sempre completato;
  • se il paziente ha malattie ematologiche, deve sottoporsi a regolari esami del sangue;
  • La dieta quotidiana dovrebbe includere alimenti ricchi di vitamina A, specialmente carote consigliate, fegato, mirtilli freschi.

Sanguinamento sottocongiuntivale

L'emorragia sottocongiuntivale si verifica in seguito a un brusco salto della pressione venosa, a un trauma oculare e a una violazione del trofismo della parete dei capillari. Coagulopatia, aterosclerosi o altre malattie possono portare a questo. In questo caso, il paziente non ha sintomi, forse solo una leggera sensazione della presenza di un corpo estraneo nell'occhio. Il trattamento consiste nell'eliminare la causa dell'emorragia per prevenirne il ripetersi.

Se la patologia è associata ad alterata coagulazione ed emostasi, il sanguinamento è ricorrente in natura.

Eziologia e patogenesi

L'emorragia sotto il guscio sottile e trasparente dell'occhio, che è impregnata di una rete di piccoli plessi vascolari è chiamata subcongiuntivale. Il suo sviluppo è associato all'accumulo di sangue tra la congiuntiva e la sclera. La patologia si manifesta senza alcuna ragione apparente ed è associata a una violazione della forza delle pareti dei capillari dell'occhio, che può essere dovuta alla vecchiaia o alle patologie somatiche che causano un disturbo metabolico. Il livido si sviluppa anche a causa di un forte aumento della pressione nel letto venoso, a causa del quale la nave non è in grado di far fronte al carico sulla sua parete e scoppia.

L'emorragia sottocongiuntivale può essere causata dall'esposizione di tali fattori al corpo umano:

  • sforzo fisico;
  • tosse;
  • starnuti;
  • diabete;
  • lesioni agli occhi;
  • coagulopatia;
  • aterosclerosi;
  • uso di anticoagulanti;
  • chirurgia oculistica;
  • risate;
  • vomito;
  • sollevamento pesi;
  • ipertensione;
  • predisposizione genetica.
Torna al sommario

Sintomi principali

Molto spesso, l'emorragia subcongiuntivale dell'occhio è completamente asintomatica. A volte i pazienti avvertono una sensazione di bruciore al momento della rottura della nave, ma spesso le manifestazioni sono completamente assenti e la patologia si rivela quando ti guardi allo specchio. In questo caso, la visione e la percezione del colore del paziente non ne risentono. Nonostante il tipo di emorragia, non rappresenta un pericolo per l'uomo e non è in grado di causare danni alla vista. La gravità delle manifestazioni cliniche dipende dal grado di emorragia. Al grado 1, si osservano segni di sanguinamento su un quarto del bulbo oculare. Per il secondo stadio è caratterizzato dal coinvolgimento nel processo di metà della congiuntiva. Il grado più grave di danno è causato non solo da un difetto estetico, ma anche da un certo disagio, nonché da una sensazione di corpo estraneo, che è aggravata dal battito delle palpebre.

Misure diagnostiche

L'emorragia congiuntivale può essere rilevata dall'esame esterno del paziente in cui appare come un'inclusione di colore rosso vivo sul bulbo oculare. Si raccomanda inoltre di condurre biomicroscopia dell'occhio, aiuta a rilevare la nave da cui si è verificato l'emorragia. Gonioscopy e oftalmoscopia sono mostrati. È importante passare un esame del sangue generale e biochimico e un altro coagulogramma, che aiuta a identificare una violazione della coagulazione del sangue in un paziente.

Trattamento di patologia

La terapia per l'emorragia subcongiuntivale ha lo scopo di eliminare la malattia sottostante che ha causato la rottura della nave. A tale scopo vengono utilizzati angioprotettori che aumentano la resistenza delle pareti dei capillari ed eliminano il loro spasmo, migliorando la microcircolazione e la reologia del sangue. Inoltre, vengono mostrati complessi di vitamine e minerali che migliorano la resistenza vascolare all'azione dei fattori traumatici. A livello locale, è possibile applicare idratanti che contribuiscono al rapido riassorbimento dell'iposago. Gli agenti antibatterici sono usati in caso di accessione ad un'infezione batterica secondaria. È possibile trattare l'emorragia subcongiuntivale con l'uso della fisioterapia, che localmente migliora la microcircolazione e i processi metabolici nell'occhio.

Cosa è pericoloso?

La patologia può innescare lo sviluppo di una massa di complicazioni infettive e infiammatorie. I più comuni tra questi sono congiuntivite, blefarite e cheratite. È anche possibile l'estesa diffusione dell'infezione batterica con sepsi endoftalmite. Mentre gli ematomi sono presenti negli occhi, i pazienti possono manifestare xeroftalmia o sindrome dell'occhio secco. Se l'emorragia è grande, la pressione intraoculare potrebbe aumentare leggermente.

Se non si esegue il trattamento necessario per eliminare la causa, l'emorragia si ripresenterà.

Prevenzione e prognosi

L'emorragia sotto la congiuntiva non porta a compromissione della funzione visiva, quindi la prognosi per la vita e il lavoro è favorevole. È possibile prevenire la patologia evitando cattive abitudini e altri fattori che influenzano negativamente lo stato della parete vascolare. Con l'uso di anticoagulanti e lo sviluppo dell'iposphagmo, è necessario interrompere l'assunzione dei farmaci per un certo periodo di tempo.

Principali sintomi di emorragia subcongiuntivale

Il guscio esterno più sottile dell'occhio è considerato la congiuntiva. Fragili vasi sanguigni lo avvolgono, cause diverse possono portare a scoppi vascolari e si verifica uno sfogo di sangue che occupa la congiuntiva e la fitta guaina bianca - la sclera.

Questo è chiamato emorragia subcongiuntivale.

Le cause della formazione della malattia

Le navi scoppiano secondo i seguenti fattori:

  • lesioni agli occhi causate da urti o danni all'oggetto;
  • dopo una caduta di pressione nei vasi, una tosse hacking può diventare un provocatore quando il bambino piange a lungo o la malattia deriva da uno sforzo fisico prolungato;
  • la rottura sclerale subcongiuntivale può verificarsi dopo l'intervento chirurgico sull'organo della vista.

Spesso, la coagulazione del sangue è un fattore eziologico. In altri casi, la malattia è di natura ereditaria congenita o il nome - Emofilia di tipo A o B. Quando un fattore ereditario viene rilevato dopo la nascita, il bambino deve essere esaminato. Un lungo ciclo di assunzione di anticoagulanti porta a una condizione acquisita, in cui vi è uno scoppio di vasi sanguigni.

Caratteristiche dei sintomi principali

Fondamentalmente, i pazienti osservano indipendentemente un fenomeno chiamato emorragia subcongiuntivale. In altri casi, i discorsi circostanti sull'aspetto di un tipo insolito di occhi. Questa malattia ha una natura confluente, quindi si differenzia dal rossore degli occhi in un modo diverso. Da una prospettiva spaventosa, la visione non cambia e l'occhio è fuori pericolo.

È importante considerare! I cambiamenti legati all'età nei vasi sanguigni diventano spesso la principale causa di emorragia sotto la congiuntiva. Con l'età, la concentrazione di filamenti di collagene diminuisce e le pareti dei vasi sanguigni diventano più sottili.

Progressione della malattia

Non si osservano sintomi speciali di sanguinamento sotto la congiuntiva. Durante l'insorgenza della malattia, il paziente non ha dolore e la qualità della visione rimane la stessa. Il paziente non troverà una macchia rossa finché non si guarderà allo specchio. La macchia di sangue si distingue per un colore rosso scuro che è chiaramente visibile su uno sfondo bianco. Questa formazione acquista una forma e una dimensione diversa. L'hypospagmum si illumina, e dopo un po 'appare una tinta giallastra. La macchia inizia a dissolversi dopo alcuni giorni.

La manutenzione è

Il test oculare di routine aiuta a stabilire la diagnosi corretta della malattia. Per un motivo sconosciuto, il compito dell'oftalmologo è quello di stabilire ulteriori esami per determinare la presenza di malattie agli occhi. Quando ferisci l'occhio, un esame accurato aiuta a garantire che altre strutture dell'organo visivo non vengano danneggiate.

Come è il trattamento della malattia

Quando si verifica un'emorragia subcongiuntivale, è necessario un trattamento speciale dell'organo ottico. Se avverti dolore o altri disturbi, si consiglia di assumere analgesici e l'introduzione di farmaci con lacrime artificiali per ridurre l'irritazione.

Farmaci come l'aspirina o anticoagulanti devono essere assunti sotto la supervisione di uno specialista. L'uso di ulteriori misure mediche è necessario per la formazione della malattia a causa di lesioni. L'uso di subcongiuntivale o nella camera anteriore dell'occhio gocce speciali o unguenti contenenti antibiotici viene fornito quando viene rilevata un'infezione.

In molti casi, il sanguinamento nell'organo della vista può essere interrotto. Si consiglia di utilizzare occhiali protettivi in ​​un ambiente in cui sono presenti particelle volatili. Quindi, puoi proteggere i tuoi occhi da lesioni.

È importante! Quando si rileva un'emorragia ricorrente negli organi della vista, è necessario l'aiuto di uno specialista per ripristinare la coagulazione del sangue.

Misure preventive

La prevenzione del sanguinamento oculare consiste di primaria e secondaria, nella prima comprende misure per ripristinare la salute di adulti e bambini. Applicazione osservata dei seguenti fattori per la ripresa della visione:

  • si raccomanda di inalare aria fresca spesso;
  • aderire alla corretta alimentazione;
  • osserva la modalità di assunzione dell'acqua e indossa le cose che corrispondono alle condizioni meteorologiche;
  • l'uso di una doccia di contrasto rafforza il tono dei piccoli capillari.

È necessario introdurre la terapia vitaminica nella dieta. In primavera, prendere un multivitaminico, e in estate, così come il periodo autunnale, utilizzare verdure di stagione, frutta e bacche. Per migliorare il tono dei vasi sanguigni più piccoli, è necessario consumare la vitamina C, e anche non abbandonare l'uso di sostanza simile alla vitamina rutina. Il farmaco "Askorutin" contiene tutti i componenti elencati.

La profilassi secondaria deve essere eseguita nei bambini e negli adulti, se i vasi nell'organo della visione sono spesso mangiati, le malattie possono causare l'agosagismo.

Il complesso di preparazioni ipotensive e l'introduzione di iniezioni sottocongiuntivali devono essere adottate per eliminare l'ipertensione arteriosa. Dopo l'uso di questi farmaci, viene raggiunta la pressione sanguigna target e vengono eliminati tutti i tipi di complicazioni gravi come l'infarto del miocardio.

Se una persona ha una coagulazione del sangue anormale, si raccomanda di mantenere costantemente la salute. Terapia per tutta la vita con l'uso di iniezione di un fattore di coagulazione del sangue mancante, gli esperti prescrivono per adulti e bambini che soffrono di una malattia come l'emofilia. La consultazione medica è necessaria se l'emorragia subcongiuntivale si forma dopo un uso prolungato di anticoagulanti.

Lo specialista può annullare il farmaco o correggere il dosaggio corretto del farmaco. Quando appare una tosse prolungata, è necessario usare farmaci che hanno effetti antitosse e mucolitici. A causa degli effetti di questa combinazione, la frequenza viene ridotta e aumenta la produttività della tosse.

Pericolo di emorragia subcongiuntivale

La congiuntiva è una sottile membrana esterna dell'occhio che contiene molti piccoli vasi sanguigni. Sono piuttosto fragili, quindi sono facilmente feriti e scoppiano, versando sangue nella cavità tra la congiuntiva e la sclera. L'emorragia sotto la congiuntiva è chiamata emorragia subcongiuntivale.

Perché si verifica un'emorragia subcongiuntivale

La causa dell'emorragia subcongiuntivale è una rottura della nave. Le emorragie spontanee, che non hanno alcuna causa apparente, sono spesso notate negli anziani. Con l'età, le navi diventano ancora più fragili, le pareti vascolari diventano più sottili. Le emorragie sottocongiuntivali nei pazienti anziani sono dovute a cambiamenti aterosclerotici e ipertensione. A volte le emorragie compaiono senza motivo.

Possibili cause di emorragia sotto la congiuntiva:

  • danno meccanico al bulbo oculare;
  • un intervento chirurgico;
  • malattia dell'occhio;
  • lesioni agli occhi e alla testa;
  • trauma alla nascita;
  • penetrazione di corpo estraneo;
  • diatesi emorragica.

I cambiamenti vascolari sono anche noti nel diabete mellito, nelle patologie del sangue e nella coagulazione del sangue compromessa. Spesso si osservano emorragie subcongiuntivali nei pazienti ipertesi e nei diabetici con aumento della pressione sanguigna. L'emorragia può essere una conseguenza di un brusco salto nella pressione venosa. Ciò si verifica durante un attacco di tosse, vomito o risate, con sovraccarico fisico ed emotivo, sollevamento pesi, curve strette.

Le emorragie puntiformi accompagnano spesso la progressione della congiuntivite. In questo caso, l'emorragia ha una forma irregolare e un colore rosso brillante. L'emorragia sottocongiuntivale si verifica spesso dopo un trauma al bulbo oculare e un intervento chirurgico. Raramente, le emorragie accompagnano la terapia con anticoagulanti (fluidificanti del sangue). Questo è Aspirina, Warfarin.

Sintomi di emorragia sotto la congiuntiva

L'emorragia sottocongiuntivale può essere puntuale e diffusa. I segni di tale emorragia sono solitamente visibili ad occhio nudo. Il paziente può notare i suoi sintomi mentre si guarda allo specchio. Il livido ha dapprima un'ombra scura, ma col passare del tempo l'area diventa gialla e si risolve. La sindrome di dolore e le violazioni visive di solito non sono osservate.

Distinguere il sanguinamento dal rossore dell'occhio può essere sulla natura del drenaggio del primo. Nonostante l'aspetto spaventoso, questo fenomeno non rappresenta una minaccia per il sistema visivo e non influisce sulla qualità della visione.

Cause di trattamento ospedaliero urgente per emorragia oculare:

  • fenomeno bilaterale;
  • riduzione o perdita della vista;
  • visione offuscata;
  • sensazioni di dolore;
  • sensazione di pesantezza e disagio;
  • emorragia dopo l'infortunio;
  • emorragia sullo sfondo di farmaci che assottigliano il sangue.

Diagnostica differenziale

Le emorragie oculari sono diverse. Se il subcongiuntivale non è pericoloso per gli occhi, allora altri possono influenzare il sistema visivo. È importante essere in grado di distinguere un lieve danno ai vasi sanguigni da un sintomo pericoloso.

Tipi di sanguinamento oculare:

  1. Sottocongiuntivali. Danni alle mucose dell'occhio Fenomeno spontaneo che non ha causa apparente. Passa indipendentemente e senza conseguenze. Non causa disagio.
  2. Ifema. L'accumulo di sangue nella parte anteriore dell'occhio, cioè tra la cornea e l'iride. Si verifica, di regola, dopo un trauma contusivo del bulbo oculare. Accompagnato dal dolore, visione offuscata. L'ifema è un motivo per chiedere assistenza di emergenza.
  3. Hemophthalmus. Sanguinamento interno, che è caratterizzato dal sangue che entra nel corpo vitreo. L'emofthalmo causa una visione offuscata e, con un'emorragia estesa, può verificarsi una perdita della vista. Il sanguinamento interno è una condizione grave che richiede un trattamento urgente.
  4. Emorragia retinica Si sviluppa quando i vasi retinici sanguinano. Poiché il tessuto retinico è sottile e sensibile, anche il più lieve sanguinamento può compromettere significativamente la vista e persino provocare retinopatia.

Senza conseguenze, si verifica solo il sanguinamento sottocongiuntivale. In altri casi, senza trattamento, si sviluppano sempre gravi complicanze, fino a perdita irreversibile della vista. Pertanto, ai fini della prevenzione, si raccomanda di consultare un medico anche con sanguinamento minore.

Trattamento dell'emorragia congiuntivale

Il trattamento con emorragia subcongiuntivale è prescritto da un oftalmologo. Tali emorragie sono molto diverse nella gravità. Di norma, sparisce in pochi giorni. Quando l'emorragia non può strofinare la mucosa o esercitare pressione sul bulbo oculare. Questo può migliorare il processo. A quel tempo vale la pena di rifiutare le lenti a contatto.

Le emorragie estese possono richiedere fino a metà della superficie del bulbo oculare e anche di più. Tale scioglimento in 2-3 settimane. Anche dopo la scomparsa di enormi emorragie per diversi mesi rimane il giallo della sclera.

Di solito le emorragie sottocongiuntivali non richiedono un trattamento speciale. Tali fenomeni scompaiono indipendentemente se non sono accompagnati da infezioni o lesioni tissutali gravi. Poiché il riassorbimento rapido di sangue può nominare lo ioduro di potassio o ioduro di potassio il 2%. Questo strumento viene utilizzato per le emorragie oculari interne.

La soluzione di ioduro di potassio può essere acquistata sotto forma di collirio. Questo farmaco contenente iodio ha effetti antimicrobici e anti-aterosclerotici. Per le emorragie, 2 gocce dovrebbero essere instillate tre volte al giorno. Il trattamento richiederà 10-15 giorni.

Quando il sanguinamento oculare è prescritto metiletilpiridinolo (Emoxibel o Emoxipina). È un angioprotettore che riduce la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni. Bury ha bisogno di 1-2 gocce tre volte al giorno. Nelle emorragie, la terapia richiede fino a 30 giorni. Il medico può estendere il trattamento.

Vizin, Ocmetil, Octilia, Naphthyzin aiuta a ridurre il sanguinamento. Queste sono gocce poco costose che costringono i vasi sanguigni e bloccano il flusso di sangue. Questi farmaci possono anche interrompere il sanguinamento grave sotto la congiuntiva.

Nel caso in cui una persona provi disagio o dolore, gli oftalmologi prescrivono antinfiammatori e decongestionanti. Se l'emorragia è accompagnata da un'infezione, devono essere usate gocce antibatteriche e antivirali.

Per rafforzare i vasi sanguigni, raccomanda un fortificante e terapia vitaminica. È utile assumere acido ascorbico e vitamina R. Entrambe queste sostanze sono presenti con l'ascorutina, quindi è spesso prescritta quando la parete vascolare è indebolita.

Nella maggior parte dei casi, anche emorragie estese sotto la congiuntiva sono senza complicazioni. Se l'emorragia è di natura diversa, è necessario un trattamento urgente in un ospedale.

L'emorragia sottocongiuntivale di per sé non è pericolosa, ma le loro cause richiedono una diagnosi approfondita. La terapia viene effettuata per quanto riguarda la causa di emorragia. Danni frequenti ai vasi sanguigni e comparsa di lividi leggeri sono segni di disturbi del sangue. Pertanto, con la recidiva di emorragia oculare, è necessario consultare un medico.

Metodi tradizionali di trattamento dell'emorragia oculare

Le emorragie sottocongiuntivali possono essere trattate con rimedi casalinghi, in quanto non rappresentano una minaccia per la vista. Le ricette tradizionali aiutano ad accelerare il processo di riassorbimento del sangue, ma il trattamento può iniziare solo con l'approvazione del medico.

Ricette per il trattamento dell'emorragia:

  1. Foglie di tè e foglie di salice. Comprimere con questa soluzione aiuta ad alleviare l'infiammazione. Le compresse di tè devono essere prodotte al massimo e possono essere utilizzate solo completamente raffreddate. Tali compresse usano 15-20 minuti.
  2. Camomilla. La soluzione compressa può essere preparata con una tisana di camomilla forte. I tamponi di cotone immersi nelle foglie di tè vengono applicati agli occhi per un'ora.
  3. Acqua, sale e ammoniaca (compressa).
  4. Aceto bollito e carbonato di potassio (comprimere).
  5. Una miscela di latte e lavanda.
  6. Lenticchie, ravanello e olio di rosa.
  7. Succo di aloe, foglie di cavolo, liquirizia, zafferano.

Per l'emorragia, è possibile utilizzare la ricotta fresca. La massa è avvolta in un arco e applicata all'occhio. Le compresse devono essere utilizzate 2-3 volte al giorno fino al completo riassorbimento.

La frequente comparsa di lividi è un sintomo di fragilità vascolare, che a sua volta indica una carenza di vitamine C e R. Per compensare la mancanza, è necessario aggiungere alla rosa canina dieta, cavolini di Bruxelles, peperoni dolci, prezzemolo, arance, limoni, ribes nero. La vitamina P si trova nel porridge di grano saraceno, lattuga, albicocche, ciliegie dolci e pompelmo. In inverno, le vitamine possono essere ottenute da crauti e agrumi.

L'emorragia sottocongiuntivale non è critica, quindi non è necessario cancellare i farmaci per fluidificare il sangue da soli. Devi contattare il tuo medico e consultare questo argomento.

Prevenzione dell'emorragia oculare

La prevenzione specifica dell'emorragia sotto la congiuntiva non esiste. Si raccomanda di proteggere gli occhi dalle ferite e dall'ingresso di corpi estranei, nonché di rinforzare le navi e il sistema circolatorio in ogni modo possibile.

Se ci sono frequenti emorragie subcongiuntivali, vale la pena esaminare e identificare la causa alla radice. Il trattamento del diabete e ipertensione aiuterà a prevenire le emorragie negli occhi.

Anche un sanguinamento abbondante sotto la congiuntiva non dovrebbe spaventare. Nonostante il fatto che questo fenomeno sembri spaventoso, non rappresenta una minaccia significativa per la vista e la salute umana. Tuttavia, i medici raccomandano che con il frequente verificarsi di emorragie essere esaminati e trovare il motivo principale, perché la fragilità dei vasi sanguigni può indicare pericolosi disturbi sistemici.

Emorragia sottocongiuntivale

L'emorragia sottocongiuntivale è un limitato accumulo di sangue nello spazio tra la sclera e la congiuntiva. La patologia è caratterizzata da asintomatica, raramente c'è disagio visivo, una sensazione di corpo estraneo negli occhi. Per la diagnosi, effettuare un esame esterno dell'area interessata, biomicroscopia oculare, gonioscopia, oftalmoscopia, prescrivere un esame del sangue e un coagulogramma. Nella maggior parte dei casi, il trattamento non è richiesto. I medicinali del gruppo di angioprotettori, i preparati di lacrime artificiali e le vitamine P e C sono usati come terapia adiuvante.

Emorragia sottocongiuntivale

L'emorragia sottocongiuntivale o l'ipostaglio è un fenomeno diffuso nell'oftalmologia pratica. I segni di questa patologia sono rilevati nel 98% dei pazienti con contusione del bulbo oculare. Secondo dati statistici, il sanguinamento sullo sfondo di una lesione traumatica si verifica 10 volte meno frequentemente delle emorragie di genesi non traumatica. Negli uomini, la malattia viene diagnosticata più spesso rispetto alle donne, che è associata a un maggiore sforzo fisico. L'ematoma sottocongiuntivale può svilupparsi a qualsiasi età, più raramente si verifica nel periodo neonatale. Le caratteristiche geografiche della distribuzione non sono contrassegnate.

Cause dell'emorragia sottocongiuntivale

Il sanguinamento sottocongiuntivale è una condizione polietiologica che si basa su processi patologici locali o sistemici. Raramente, l'ipospagma si verifica con un aumento dello sforzo fisico o un aumento della pressione venosa, che si osserva con una forte tosse, vomito. Il riscontro di sanguinamento sottocongiuntivale nel periodo neonatale indica una sindrome da asfissia traumatica o carenza di vitamina C. Le cause dell'inizio dei sintomi in età adulta sono:

  • Aumento della pressione intraoculare. I danni ai capillari della microvascolarizzazione si verificano spesso sullo sfondo dell'ipertensione oftalmica. Il gruppo di rischio comprende anche pazienti con ipertensione, ipertiroidismo.
  • Danno meccanico alla congiuntiva. Per provocare emorragia subcongiuntivale possono esserci lesioni dell'organo della vista, meno spesso - intenso sfregamento degli occhi, penetrazione da corpo estraneo.
  • Cambiamenti nelle proprietà reologiche del sangue. La diminuzione della viscosità del sangue è dovuta alla sindrome anemica, alla coagulopatia congenita o acquisita, all'assunzione di medicinali dal gruppo di anticoagulanti e agenti antiaggreganti.
  • Congiuntivite emorragica acuta. L'insorgenza della forma emorragica della malattia è dovuta all'infezione con il virus Coxsackie o enterovirus.
  • Lesioni alla testa e agli occhi L'ematoma sottocongiuntivale è un sintomo comune di una lesione cerebrale traumatica, una frattura della base del cranio e lesioni da contusione del bulbo oculare.
  • Esposizione iatrogena Lo sviluppo dell'ipospago spesso potenzia il danno ai vasi sanguigni quando si eseguono iniezioni retro o parabulbar. La patologia può verificarsi nel periodo postoperatorio quando si eseguono incisioni della congiuntiva o sutura.

patogenesi

La membrana congiuntivale contiene molti piccoli vasi sanguigni che sono inclini ad aumentare la fragilità. Il danno alla rete capillare della congiuntiva porta allo sviluppo spontaneo di emorragia regionale. I coaguli di sangue si accumulano tra la congiuntiva e la sclera, che si manifesta con la formazione di ematoma rosso brillante. Secondo un'altra teoria patogenetica, il sanguinamento sottocongiuntivale si verifica quando c'è una violazione nel sistema di coagulazione. Disturbo dell'emostasi dovuto all'assenza o al basso contenuto di fattori della coagulazione, anormalità piastriniche quantitative o qualitative o patologia dello strato endoteliale della parete vascolare.

classificazione

Ci sono forme congenite e acquisite di nosologia. L'emorragia sottocongiuntivale è solitamente classificata in base all'area della lesione. Ci sono le seguenti opzioni per la malattia:

  • Primo grado Segni di sanguinamento sono visualizzati su 1/4 della superficie del bulbo oculare.
  • Grado II. Nel processo patologico coinvolto non più della metà dell'area della congiuntiva orbitale.
  • III grado. C'è una lesione dai 2/3 dello spazio tra la membrana esterna dell'occhio e la sclera fino a quando non è completamente piena di coaguli di sangue.

Sintomi di emorragia subcongiuntivale

La gravità delle manifestazioni cliniche è determinata dall'estensione della lesione. Quando І-ІІ grado di sanguinamento, i pazienti non mostrano lamentele. Il terzo grado è accompagnato dal disagio, che è aggravato dal battito delle palpebre, dalla sensazione di un corpo estraneo. La patologia non causa dolore e disfunzione visiva. I pazienti hanno notato un difetto estetico evidente, visibile a occhio nudo. Sullo sfondo bianco della sclera viene visualizzata un'area rossa di emorragia di forma irregolare, la cui dimensione è determinata dal palcoscenico. Entro 2-14 giorni i sintomi scompaiono da soli. Raramente manifestazioni cliniche persistono per 3 settimane o più. Nel caso di una patologia sullo sfondo di un disturbo emostatico, le emorragie subcongiuntivali diventano ricorrenti in natura.

complicazioni

Le complicazioni sono estremamente rare. Un danno esteso provoca l'aderenza di complicazioni infettive e infiammatorie (congiuntivite, blefarite, cheratite). Nell'eziologia iatrogena, la suppurazione dell'ematoma è possibile con il successivo sviluppo di pan ed endoftalmite, meno spesso - generalizzazione dell'infezione sotto forma di sepsi. La distorsione della distribuzione del film lacrimale si manifesta con la sindrome dell'occhio secco, la xeroftalmia. Il sanguinamento può essere accompagnato da emorragia nella camera anteriore dell'occhio (PCG) o nel corpo vitreo. Il grado III porta ad un leggero aumento della pressione intraoculare.

diagnostica

Per una diagnosi preliminare, è sufficiente condurre un esame esterno. Nelle fasi iniziali, la zona della congiuntiva orbitale ha un colore rosso vivo, che viene successivamente sostituito da un colore giallo-verde. Il complesso dei metodi di esame strumentale e di laboratorio include:

  • Biomicroscopia dell'occhio. Lo scopo dello studio - visualizzare la fonte di sanguinamento. Permette di rilevare i segni di complicazioni infiammatorie e infettive.
  • Gonioscopia. La tecnica viene utilizzata per eliminare il sanguinamento concomitante nel PCG.
  • Oftalmoscopia. L'esame del fondo oculare è necessario per identificare i sintomi di danno al rivestimento interno dell'occhio, la vena centrale della retina e la testa del nervo ottico.
  • Emocromo completo (KLA). I fattori predisponenti includono tali cambiamenti nella reologia come diminuzione del livello delle piastrine, degli eritrociti, dell'emoglobina e dell'indice cromatico.
  • Coagulazione. Condotto per rilevare segni di disturbi emorragici. La patologia del sistema emostatico è indicata da un aumento del tempo di protrombina, tempo di trombina parziale attivato (APTT) e una diminuzione della concentrazione di fibrinogeno.

La diagnosi differenziale viene effettuata con emofthalmus e ifema. In contrasto con l'ipospazio, quando i coaguli emofthalmus si accumulano nel corpo vitreo, le manifestazioni specifiche includono foschia fluttuante davanti agli occhi, fotofobia, la comparsa di "nebbia" davanti agli occhi. Il metodo della visometria è determinato dalla riduzione delle funzioni visive. Una caratteristica distintiva dell'ifema è la presenza di livelli ematici nell'area dell'iride, rilevata dall'ispezione visiva. Se vengono rilevati cambiamenti nel KLA o nel coagulogramma, viene indicata la consultazione di un ematologo.

Trattamento dell'emorragia subcongiuntivale

Non è richiesto l'uso di metodi speciali di trattamento, poiché tutte le manifestazioni sono autolivellanti entro 1-3 settimane. La terapia etiotrope è ridotta all'eliminazione della malattia sottostante. Secondo la testimonianza individuale nominata:

  • Angioprotectors. È dimostrato che la somministrazione orale aumenta la resistenza della parete dei capillari. Le medicine hanno un effetto antispasmodico, migliorano la microcircolazione e la reologia del sangue.
  • Terapia vitaminica Con frequenti sanguinamenti raccomandato l'uso di vitamine C, P (rutina), che hanno un effetto protettivo capillare.
  • Preparati idratanti. Il componente attivo degli agenti idratanti (idrossipropilcellulosa) contribuisce all'ispessimento e alla stabilizzazione del film lacrimale, un riassorbimento più rapido dell'iposmo.
  • Agenti antibatterici Necessario in caso di sviluppo di emorragia subcongiuntivale in presenza di congiuntivite emorragica acuta o in caso di complicazioni infiammatorie secondarie.

Prognosi e prevenzione

La prognosi per la vita e il lavoro è favorevole. Lo sviluppo della patologia non porta a funzioni visive compromesse. Nessuna profilassi specifica. Le misure preventive non specifiche sono ridotte al controllo della pressione arteriosa intraoculare e sistemica, alla diagnosi tempestiva e al trattamento delle malattie del sangue e dell'organo. Se vengono rilevati segni di sanguinamento, gli anticoagulanti e gli agenti antipiastrinici (aspirina, clopidogrel, eparina) devono essere sospesi o il dosaggio deve essere ridotto. I pazienti con emorragia subcongiuntivale ricorrente devono essere esaminati 2 volte all'anno da un oculista e un ematologo.

Altri Articoli Su Infiammazione Dell'Occhio