Gli occhi di un neonato infuriano - cosa fare

Principale Retina

Alcuni bambini nel primo mese di vita osservarono il legame delle palpebre: una sostanza viscosa giallastra, asciugata rapidamente, forma una crosta. Certo, questo stato dell'occhio fa orrore ai genitori e loro iniziano l'auto-trattamento, che nel migliore dei casi non dà i risultati attesi. Quando si tratta di bambini di diverse settimane, non fare affidamento sull'intuizione, è meglio contattare immediatamente un oculista pediatrico. I genitori di pronto soccorso devono alleviare il disagio e prevenire la diffusione dell'infezione.

Cause di ascesso oculare

Il bambino viene al mondo senza protezione, molti dei suoi sistemi non sono sviluppati o non lavorano a pieno ritmo. Questo vale anche per gli occhi. Il canale nasolacrimale, che è responsabile della rimozione dello sporco dalla mucosa, si sviluppa solo entro la 40a settimana di sviluppo intrauterino, e questo non accade a tutti i bambini.

Inoltre, il liquido lacrimale del neonato non contiene il lisozima, che fornisce l'immunità locale. Inizia a svilupparsi poche settimane dopo la nascita e fino a quel momento le briciole delle briciole non sono protette e reagiscono a quasi tutti gli stimoli.

Tali caratteristiche anatomiche dell'occhio del bambino portano allo sviluppo dell'infezione che causa suppurazione. Ci sono altri motivi:

  1. Adattamento del neonato, che proveniva dall'ambiente sterile dell'utero materno nel mondo, dove anche l'aria è abitata da microrganismi.
  2. Instillazione nella maternità di albucid per prevenire l'infezione della mucosa. Il farmaco causa spesso una reazione simile.
  3. Ci possono essere motivi più seri per cui gli occhi di un neonato si insinuano, una dacriocistite o congiuntivite, che, se ritardata o trattata in modo inappropriato, porta a gravi conseguenze.

Video: Oftalmologo pediatrico sulle cause del pus nell'occhio del bambino.

Congiuntivite: tipi e sintomi

Ci sono congiuntivite non infettive e infettive. Il primo si verifica a causa di polvere, piccole particelle e composti chimici volatili che entrano nell'occhio non protetto di un neonato. Le reazioni allergiche portano anche a congiuntivite non infettiva.

La congiuntivite non infettiva non richiede l'uso di farmaci forti (eccetto, ovviamente, casi gravi) e passa abbastanza rapidamente a condizione che lo stimolo venga eliminato.

Congiuntivite infettiva provoca agenti patogeni - vari microrganismi. La causa più comune è l'infezione del bambino quando passa attraverso il canale del parto della madre - la congiuntivite gonorrhea e clamidia.

La congiuntivite virale risulta dal contatto con la persona che porta la malattia. Ecco perché i pediatri consigliano di limitare la comunicazione del neonato con gli estranei.

La congiuntivite è facile da riconoscere. Questa è un'infiammazione della membrana mucosa dell'occhio, quindi il rossore della proteina e delle palpebre, la lacrimazione e lo scarico del pus dal sacco lacrimale lo produrranno.

Dacriocystitis: come distinguere dalla congiuntivite

La dacriocistite è un'infiammazione che si verifica quando il dotto nasolacrimale è ostruito. Ci sono due ragioni principali che portano a questa condizione:

  • scarico intempestivo del lubrificante originale, che forma un tappo di muco all'interno dell'occhio;
  • varie patologie che portano all'adesione delle pareti del canale e alla cessazione del deflusso del liquido lacrimale.

La dacriocistite è accompagnata da arrossamento, lacrimazione abbondante e scarico di pus dal canale lacrimale sotto pressione. La malattia è accompagnata da gonfiore delle palpebre del bambino, in alcuni casi diventano bluastre. Se la congiuntivite passa rapidamente con un trattamento adeguato, allora con la dacriocistite negli occhi del neonato continua a marcire fino al ripristino del passaggio del canale.

Come aiutare il bambino

Se l'occhio di un bambino festeggia, deve essere mostrato a uno specialista che determinerà la causa esatta e prescriverà il trattamento corretto. Tuttavia, prima di visitare il medico, il bambino ha bisogno di aiuto, perché l'infiammazione è accompagnata da sensazioni spiacevoli: taglio, prurito, lacrimazione.

La prima cosa che i genitori dovrebbero fare è pulire e disinfettare gli occhi del bambino. Entrambi gli occhi sono trattati, anche se il pus si trova in uno solo, per prevenire la diffusione dell'infezione. Per il lavaggio, è possibile acquistare una soluzione antisettica pronta o prepararla autonomamente.

Quindi, un eccellente antisettico di origine naturale è l'infuso di camomilla farmaceutica: 1 cucchiaio. l. erbe infondere ½ tazza di acqua bollente, insistere mezz'ora e filtrare. Puoi usare una camomilla confezionata: questo eviterà sforzi.

Si consiglia ai pediatri di lavare gli occhi del bambino con una soluzione di furatsilin (1 compressa per ½ tazza di acqua bollente) o miramistina diluita con acqua in rapporto 1: 1. Va ricordato che quando si prepara una soluzione per il lavaggio degli occhi di un neonato, viene utilizzata solo acqua bollita.

Molte madri versano il latte materno negli occhi del bambino, considerando che è sterile e ha proprietà antibatteriche. Come ogni fluido biologico, il latte è un terreno fertile che promuove la proliferazione dei batteri. Inoltre, il seno di una donna che allatta è spesso incline a candidosi e infezioni da stafilococco, i cui sintomi possono non apparire. Di conseguenza, la malattia diventa più seria.

Cosa farà il dottore

È improbabile che i genitori da soli affermino con certezza perché gli occhi di un neonato stanno insultando. Questo può essere fatto solo rinunciando alla semina batteriologica, dopo di che vengono prescritti farmaci per distruggere un agente patogeno specifico. Di regola, si tratta di gocce antibatteriche, si possono usare anche antivirali. Gli antibiotici sono prescritti ai neonati in casi estremi.

Se la dacriocistite è stata confermata, un massaggio obbligatorio sarà aggiunto alla terapia anti-infiammatoria, che dopo l'allenamento i genitori possono eseguire a casa.

Video: cause di Dacryocystitis. Tecnica di massaggio per la dacriocistite.

Se il massaggio non aiuta, sensing e flushing il canale e ulteriore trattamento in ospedale. In assenza di una terapia adeguata, le conseguenze per la visione di un bambino, in cui nel primo mese di vita vengono stabilite le importanti funzioni di tutti gli organi, saranno tristi.

Prevenzione dell'infiammazione oculare

Per prevenire la maggior parte delle infiammazioni, è sufficiente tenere una toilette oculare quotidiana. Due volte al giorno, al mattino e alla sera, gli occhi vengono lavati con una benda sterile o con tovaglioli - è meglio non prendere i dischi imbottiti per ciascun occhio, poiché le fibre sciolte portano alla suppurazione. Avendo inumidito un tovagliolo in acqua, l'occhio del neonato viene cancellato da un angolo esterno a un interno.

Non sono necessarie soluzioni disinfettanti per il lavaggio giornaliero dei bambini, abbastanza acqua calda bollita.

Come essere, se gli occhi del bambino si tormentavano

Dopo la dimissione dall'ospedale e le esperienze associate al parto, la madre e il bambino sono a casa. Inizia il minuzioso lavoro quotidiano di cura e supervisione, alimentazione, mancanza di sonno. E ora, dopo poche settimane, la mamma si accorge che l'occhio del bambino sta tramontando. Perché sta succedendo questo, come aiutare le briciole e, cosa più importante, non nuocere? Quando devo contattare un oftalmologo e quando posso essere curato a casa?

Le ragioni a causa di quali occhi nel neonato fester

Occhi festanti, e talvolta entrambi - un problema abbastanza comune di genitori neo-coniati. Ciò è dovuto all'adattamento del bambino a un nuovo ambiente abitato da microrganismi. Il liquido lacrimale non contiene l'enzima muramidasi naturale, che fornisce immunità al bambino. Viene prodotto diverse settimane dopo la comparsa delle briciole nella luce, e prima ancora i suoi occhi sono lasciati senza protezione e reagiscono a tutti i fattori irritanti.

Negli ospedali per la maternità, gli occhi del neonato vengono sepolti con l'albumina, che protegge la mucosa dalla possibile infezione durante il parto. Ma a volte questo non è abbastanza e al ritorno a casa, gli occhi del bambino diventano aspri.

Cos'altro può causare l'attaccamento delle palpebre e perché appare un liquido appiccicoso che si asciuga e richiede la rimozione?

  • reazione al farmaco albutsida;
  • congiuntiviti;
  • dacriocistite.

Un pediatra esperto o un oftalmologo saranno in grado di fare la diagnosi corretta.

La reazione al farmaco si manifesta individualmente e spesso non richiede alcuna procedura e trattamento.

congiuntivite Istruzione

Una causa comune di occhi aspri nei neonati. Spesso accompagnato da forte lacrimazione, secrezione purulenta, infiammazione e arrossamento delle palpebre.

La malattia è causata:

L'infezione può verificarsi dalla madre, dallo staff dell'ospedale o dall'ambiente che è aggressivo per l'organismo non protetto.

I virus della congiuntivite nei bambini sono:

  • streptococchi;
  • stafilococchi;
  • adenovirus;
  • SARS;
  • agenti causali di morbillo e influenza.

La congiuntivite infettiva non è pericolosa, ma è contagiosa, quindi deve essere trattata.

A volte i neonati hanno una congiuntivite non infettiva dovuta all'ingestione di polvere, piccole particelle o sostanze chimiche volatili che causano allergie. Il trattamento speciale non richiede un trattamento, ma se la manifestazione di una reazione allergica è grave, il bambino deve condurre una serie di studi in laboratorio, identificare l'allergene provocandolo con l'allergene ed eliminarlo.

dacryocystitis

Si tratta di un'ostruzione dei dotti lacrimali, che comporta gonfiore e infiammazione nel sacco lacrimale. La malattia è rara. Circa il 5% dei casi da tutte le malattie oftalmiche nei bambini. Ma se non viene trattato tempestivamente, sorgono gravi complicazioni. La malattia si sviluppa alla nascita. Una sottile pellicola mucosa che copre l'occhio nell'utero, dopo la nascita e al primo grido del bambino, si rompe e lascia il canale. Se ciò non accade e rimane al suo posto, il fluido nel canale diventa stagnante. In tale ambiente compaiono microbi a rapida proliferazione.

In rari casi, la dacriocistite si verifica a causa di varie deviazioni che portano alla deformazione e all'adesione dei dotti. Di conseguenza, il deflusso del liquido lacrimale si interrompe.

È possibile riconoscere questa malattia e non confonderla con la congiuntivite dovuta a determinate caratteristiche:

  • solo un occhio festeggia, e con la congiuntivite, entrambi;
  • l'occhio del bambino è molto acquoso prima della comparsa del pus;
  • palpebra fortemente arrossata, a volte acquista una tinta bluastra;
  • dopo un adeguato trattamento, la congiuntivite scompare, e con la dacriocistite, l'occhio infuria fino a quando non si riprende completamente la pervietà del dotto nasolacrimale.

Cosa fare se gli occhi dei bambini si infuriano

Puoi effettuare un trattamento a casa se il tuo bambino:

  • occhi che si uniscono o iniziano;
  • il bulbo oculare non è rosso, ma ha un aspetto sano;
  • il bambino non tormenta la scarica dagli occhi.
  • occhio fortemente infiammato e arrossato;
  • intorno ad esso ci sono scariche o croste gialle e verdi che appaiono costantemente;
  • il bambino è preoccupato e si stropiccia nei suoi occhi.

Il rossore degli occhi di un neonato può indicare la presenza di infiammazione.

È urgente vedere un oculista che, dopo l'esame, dirà ai genitori perché l'occhio è in via di estinzione o dirige batteriologicamente la discarica. Avendo identificato l'agente eziologico dell'infezione, il medico deciderà sull'ulteriore trattamento.

Molto spesso, la terapia di suppurazione dell'occhio nei neonati si basa su metodi tradizionali. I trattamenti conservativi sono effettuati a casa.

Lavaggio oculare

Può essere fatto con un decotto di camomilla, tè forte o soluzione di furatsilina.

Preparare un antisettico per il lavaggio non è difficile:

  1. Se il medico gli ha prescritto un decotto di camomilla, preparalo con. 1 cucchiaio. l. fiori di camomilla per mezza tazza di acqua bollente. Insistere ora, quindi filtrare. La camomilla è anche usata in bustine, questo accelera il processo di fermentazione ed elimina lo sforzo.
  2. La soluzione di furacilina è composta da 1 compressa per mezzo bicchiere di acqua bollente.

Qualsiasi fluido di flussaggio dovrebbe essere il più vicino possibile alla temperatura corporea, circa + 37 gradi. Prima della procedura, mamma dovrebbe lavarsi le mani con sapone e trattarle con un antisettico. Quindi, con un tovagliolo pulito immerso nel brodo di camomilla o in acqua bollita purificata, il pus essiccato e le croste su ciglia e palpebre vengono accuratamente rimossi.

Per ciascun occhio, utilizzare un panno separato per evitare il trasferimento di infezioni.

Immergere un pezzo di benda sterile nella soluzione preparata. Il liquido non deve gocciolare, il tessuto viene espulso un po 'dopo la bagnatura e viene effettuato dal bordo esterno dell'occhio al naso. Quindi asciugare con cura i resti di pus e liquido con un panno asciutto e pulito. Non importa se un occhio sta insanguinando o entrambi - il trattamento viene effettuato per due occhi.

Altri medici credono che il latte non sia affatto sterile e, come fluido biologico, è spesso un terreno fertile per la crescita dei batteri. E se la mamma soffre di candidosi o di stafilococco al seno, è garantita l'adesione di un'infezione secondaria al bambino. In questo caso, la madre dovrebbe decidere autonomamente se usare il latte per il trattamento o meno.

Nei casi più gravi, i medici prescrivono il trattamento con cloramfenicolo o tsyprolet - antibiotici liquidi. Per fare questo, usa le dita per allentare le palpebre e gocciolare non sulla pupilla e le proteine, ma nella tasca inferiore aperta, più vicino al canale lacrimale. Se il bambino è irrequieto, è meglio avvolgerlo strettamente o chiedere aiuto alla famiglia. Sarà necessario seppellire e sciacquare gli occhi 5-6 volte, ogni 2-3 ore per 10 giorni.

Trattiamo la dacriocistite

Che aspetto ha: blocco del canale lacrimale

A volte il lavaggio e il trattamento con antibiotici non danno risultati, e l'occhio del bambino sta ancora irrigando a causa del canale naso-lacrimale bloccato. In questo caso, effettuare un massaggio speciale. Dopo l'allenamento, puoi anche farlo a casa, lavando accuratamente le mani o indossando guanti sterili. Gli angoli interni dell'occhio sono massaggiati da movimenti semicircolari con poca pressione per sviluppare il tubulo lacrimale del bambino. In questo caso, la mollica non dovrebbe provare dolore. Se, dopo la procedura, appare il pus, significa che il canale è un po 'ripulito dai germi. Quindi gli occhi sono lavati. Di solito durante il lavaggio e il massaggio la dacriocistite passa in due settimane.

Se la malattia è in una fase avanzata, la pulizia dei dotti nasolacrali con una sonda antisettica viene applicata in anestesia locale. Dopo tali procedure, quando i medici rimuovono il pus e disinfettano i canali, al bambino vengono somministrati antibiotici e la malattia non gli dà più fastidio.

Tutte le procedure e le azioni associate al trattamento dell'irritazione degli occhi nei neonati dovrebbero essere discusse con il medico. Le manipolazioni domestiche a volte sono impotenti nella lotta contro le malattie oftalmiche.

Per la prevenzione della maggior parte delle infiammazioni agli occhi nei neonati, sono richieste procedure igieniche giornaliere. Due volte al giorno, gli occhi del bambino vengono lavati con una benda sterile o normali salviettine. I tamponi di cotone e i dischi sono i migliori da non usare, altrimenti i piccoli villi possono entrare sulla membrana mucosa, l'occhio marcirà e si verificherà un'infiammazione. Non sono necessarie soluzioni disinfettanti per la toilette di tutti i giorni (abbastanza acqua purificata bollita). Dopo aver bagnato il bordo della benda, vengono trasportati dall'angolo esterno al naso.

Cosa fare se l'occhio di un bambino è in fibrillazione e come trattarlo

I problemi di salute nei bambini a volte si verificano nei primi giorni dopo la nascita. A quel tempo, gli organi non si erano ancora sviluppati correttamente, il corpo non era forte e non tutte le funzioni vitali funzionavano correttamente. Non dovresti preoccuparti - in seguito tutto si formerà e tornerà alla normalità. Tuttavia, a volte i genitori si accorgono che gli occhi del neonato peggiorano. In tale situazione, è necessario identificare i fattori che hanno provocato la malattia il più presto possibile e iniziare il trattamento.

Ragioni principali

La prima domanda che sorge dai genitori riguarda il motivo per cui il pus è apparso di fronte al bambino. Ci sono fattori che provocano lo sviluppo della malattia.

  • manifestazione di una reazione allergica;
  • le ghiandole lacrimali non sono completamente sviluppate;
  • clamidia nel corpo del bambino;
  • possibile reazione ai farmaci;
  • dacryocystitis;
  • congiuntivite.

Quando un bambino nasce nell'ospedale di maternità, albucide è sepolto nei suoi occhi. A volte la reazione a questo farmaco porta alla suppurazione. Basta lavare una volta e tutto passa.

Forse la causa della suppurazione è l'allergia - per esempio latte o droghe. Le lacrime cominciano a emergere in gran numero e, a causa di questo mese, gli occhi del bambino diventano rossi e diventano aspri.

La congiuntivite è un'infezione della mucosa. Trattare la malattia è necessario solo dopo aver consultato un medico. I farmaci sono selezionati in base alle caratteristiche individuali del corpo del bambino.

Un'altra malattia comune è la dacriocistite. I tubuli si bloccano, causando una rapida infiammazione del sacco lacrimale e diventano acidi. Molto spesso si forma la dacriocistite, perché alla nascita il film protettivo del bambino è esploso. Ciò porta alla proliferazione di germi e, di conseguenza, i genitori notano formazioni purulente sulla mucosa. In questa situazione, un oftalmologo può aiutare con i risultati dell'esame e dell'analisi.

Quando il bambino piange spesso, le lacrime iniziano ad accumularsi. Un gran numero di questi porta al fatto che l'occhio si appanna, appare il pus.

Per eliminare la malattia, in primo luogo, è necessario identificare la causa dell'ansia del bambino.

Trattamento tradizionale

Non puoi iniziare il trattamento da solo, perché se scegli la medicina sbagliata, puoi solo ferire il tuo bambino. Tutti i preparati e le procedure per il bambino dovrebbero essere prescritti da un oftalmologo e un pediatra. I medici identificano la causa alla radice per cui è comparso il pus e solo allora selezionano i migliori farmaci. Tuttavia, ci sono diverse raccomandazioni che i genitori possono portare avanti, indipendentemente dal fatto che il latte sia insorto o altri fattori abbiano contribuito a questo. Le raccomandazioni presentate sono sicure e adatte a bambini di tutte le età.

Procedure di igiene

Se l'occhio è coperto di pus, dovresti cercare di eliminarlo il prima possibile. Si raccomanda di prestare attenzione alle procedure igieniche:

  • lavare la mucosa del bambino;
  • rimuovere le croste formate dalle ciglia e dalle palpebre con un batuffolo di cotone;
  • sfregamento delle soluzioni a base di erbe (camomilla, calendula).

Prima di usare le erbe, è necessario assicurarsi che il bambino non abbia allergie a loro.

Se hai completato tutte le procedure sopra descritte, puoi procedere alla fase successiva: il massaggio. Dovrebbe essere fatto con mani pulite e movimenti leggeri. L'area principale di stimolazione è vicino al naso e agli angoli degli occhi nella parte interna. Ciò contribuisce a un funzionamento più efficiente delle ghiandole sebacee. Nel tempo, le formazioni purulente vengono espulse attraverso i tubuli. Come capire, hai iniziato a massaggiare correttamente? Se alla fine della procedura viene rilasciata una sostanza gialla, significa che stai andando bene. L'ulteriore trattamento dipende dalle caratteristiche individuali della malattia del bambino.

Trattamento allergico

L'allergia in un bambino si manifesta solitamente sul latte materno o sulla formula farmaceutica. Se il bambino viene allattato artificialmente, dovresti provare un'altra miscela, cambiando il produttore.

Se il neonato non percepisce il latte materno e la mucosa è insopportabile, è possibile che il problema sia nella dieta della madre: la dieta dovrebbe essere rivista, l'allergene dovrebbe essere identificato e dovrebbe essere escluso.

Congiuntivite

Se a un bambino è stata diagnosticata una congiuntivite, è necessario un approccio diverso per risolvere il problema. La prima cosa è eliminare l'infezione e quindi il medico identifica i fattori che hanno causato lo sviluppo della malattia.

L'occhio è acido se hai un'infezione, quindi devi rimuovere rapidamente il pus, altrimenti la malattia progredirà rapidamente. Per fare questo, il medico prescrive una soluzione furatsilina. Se l'infezione è grave, il bambino dovrà essere trattato con antibiotici.

Procedure mediche

Con una piccola suppurazione, il medico prescrive i seguenti farmaci che possono lavare l'occhio:

  • cloramfenicolo;
  • pomata antibatterica;
  • soluzione di furatsilina.

Se, dopo il trattamento, la lacrimazione del condotto lacrimale non si verifica, i medici sono costretti a fare il sondaggio.

Questa procedura viene eseguita in anestesia locale, quindi il neonato non avverte dolore. Con l'aiuto di una sonda, il medico rimuove attentamente il film che blocca il canale lacrimale.

Dopo la procedura, i genitori devono seguire tutte le regole di igiene, perché l'infezione colpisce molto rapidamente l'occhio e torna indietro.

Le madri che allattano devono rivedere la loro dieta. Tutto ciò che viene consumato entra nel latte e questo può provocare una reazione allergica.

Metodi tradizionali di trattamento

Se lo si desidera, i genitori possono ricorrere a metodi popolari di trattamento per liberare l'occhio del bambino dalla formazione purulenta accumulata. Considera i modi più popolari.

  1. L'opzione più semplice è quella di trattare l'occhio con il decotto di camomilla. Per questo viene usato il tè ordinario, che è assolutamente sicuro. Un tampone di cotone viene preso, inumidito nel liquido risultante, quindi il bambino viene delicatamente massaggiato con la membrana mucosa. Se il bambino dorme, puoi mettere le palpebre su una busta di camomilla già usata. Questo metodo riduce l'infiammazione e rimuove le formazioni purulente.
  2. Il latte materno è da lungo tempo considerato la migliore medicina per molte malattie. Sorprendentemente, con la congiuntivite, aiuta anche. Il latte dovrebbe essere usato sullo stesso principio del tè. È sterile e non è in grado di nuocere al bambino.

Se i genitori hanno notato che gli occhi del bambino sono molto insanguinati, in nessun caso dovrebbe esitare. È necessario al più presto a casa per fare alcune delle procedure di cui sopra (ad esempio, utilizzare il latte materno) e iscriversi per una consultazione con il medico. Dopo aver ricevuto i risultati dei test, viene rivelato un fattore che induce gli occhi a peggiorare e si può procedere a un trattamento complesso.

Gli occhi di un neonato tormentano - cosa trattare e cosa fare?

I primi tre mesi della loro vita, i bambini sono più suscettibili alle infezioni e allo sviluppo di varie malattie infettive e di altro tipo. I neonati stanno appena iniziando ad abituarsi all'ambiente e quindi sono molto vulnerabili. Un fenomeno molto comune sono gli occhi purulenti dei neonati. Sono più spesso esposti a infezioni da varie infezioni. Cosa possono fare i genitori in questo caso e come aiutare il bambino, puoi imparare dal nostro articolo.

Cause di lacrimazione e suppurazione dello spioncino nei neonati

Le mamme sanno che nei primi mesi di vita si dovrebbe prestare particolare attenzione agli occhi del bambino. Ogni mattina è necessario non solo lavare la faccia del bambino, ma anche asciugarsi gli occhi. L'igiene inadeguata e le cure improprie possono portare a malattie degli occhi.

Altre cause di insonnia e acidità includono:

  1. La reazione del corpo al farmaco Albucidus, che viene utilizzato negli ospedali per la maternità.
  2. Una reazione allergica del bambino alle sostanze irritanti, che possono includere polvere, peli di animali, formule del latte, cibo per la madre e molto altro. In questo caso, la membrana mucosa degli occhi si gonfia e il deflusso del liquido lacrimale peggiora. La sua stagnazione porta alla diffusione di batteri. La membrana dell'occhio diventa rossa e pruriginosa.
  3. Malattia infiammatoria della congiuntivite di natura allergica o infettiva.
  4. La dacriocistite è un processo infiammatorio nei tessuti del sacco lacrimale.
  5. Blenray è una malattia infettiva, la cui fonte può essere batteri pericolosi sotto forma di Escherichia coli, clamidia, streptococco, stafilococco. Un bambino può apparire in un bambino nel grembo materno o durante il parto, così come nel mancato rispetto dell'igiene e della cura impropria del neonato. I suoi sintomi nei primi giorni includono arrossamento della mucosa degli occhi, edema palpebrale e scarico incolore. Dopo pochi giorni, appare il pus. Questa malattia richiede un serio trattamento antibatterico.

Non appena gli occhi cominciano a insinuarsi nel neonato, è necessario identificare la causa e liberarsi di questo problema il prima possibile.

congiuntivite

I bambini hanno ancora un'immunità molto debole, e quindi anche una buona igiene a volte non aiuta a proteggere il corpo da vari batteri e virus. La malattia oculare più comune nei neonati è l'infiammazione della mucosa, che viene chiamata congiuntivite. Questa patologia può verificarsi a causa di infezioni, raffreddori, ipotermia o esposizione ad allergeni.

A seconda della causa dell'evento, la congiuntivite è suddivisa nei seguenti tipi:

  1. La forma batterica della patologia è causata da pneumococchi, stafilococchi, gonococchi. In uno o entrambi gli occhi del pus neonato appare. Di conseguenza, la cilia si blocca ed è difficile aprire gli occhi dopo il sonno.
  2. Congiuntivite virale appare sotto l'influenza di un'infezione virale, virus dell'epatite o sullo sfondo della SARS. In questo caso, il bambino ha secrezioni mucose, un film sulle ciglia, rossore, eruzioni vesciche e edema palpebrale. Gli occhi possono essere molto pruriginosi.
  3. Forma allergica della malattia è accompagnata da arrossamento del bulbo oculare, la comparsa di muco, leggero gonfiore, prurito. La suppurazione non è osservata.
  4. La congiuntivite da clamidia può comparire nei primi giorni di vita di un neonato. Si manifesta con un film torbido sull'occhio e con abbondante lacrimazione passa rapidamente.
  5. La congiuntivite purulenta si verifica a causa di infezione da Escherichia coli, bacilli dagli occhi blu o altri microrganismi gram-negativi. Di conseguenza, gli occhi del bambino iniziano a marcire. Se non trattata, la cornea potrebbe risentirne e la vista potrebbe deteriorarsi.

Qualsiasi forma di congiuntivite è una malattia infiammatoria, quindi il bambino può reagire con le seguenti manifestazioni:

  • febbre;
  • peggioramento del sonno e dell'appetito;
  • la comparsa di mal di testa, a seguito della quale il bambino piange spesso.

Ai primi segni della malattia, è necessario consultare un medico che identificherà la causa della patologia e prescriverà il trattamento appropriato.

trattamento

La congiuntivite allergica è trattata con antistaminici come Allergodil e Azelastine.

Nella forma infettiva della malattia, il medico prescrive farmaci anti-infiammatori e antibatterici. Per eliminare congiuntivite infettiva nei neonati, unguenti e colliri sono più spesso utilizzati:

In qualsiasi forma della malattia, insieme alla terapia principale, gli occhi vengono lavati con una soluzione debole di permanganato di potassio o furatsilina. Questa procedura disinfetta il canale lacrimale e la mucosa dell'occhio.

Dacriocystitis - sintomi e trattamento

Questa malattia è abbastanza rara. È causato da un film protettivo ininterrotto, che ha chiuso il canale lacrimale durante lo sviluppo dello sviluppo fetale. Dopo la nascita, dovrebbe strappare e rilasciare il sacchetto lacrimale. Altrimenti, le lacrime ristagnano e si sviluppano i microbi.

I sintomi della dacriocistite includono:

  • l'occhio si arrossa e si gonfia;
  • quando si preme sul canale lacrimale, appare la suppurazione;
  • solo un occhio festeggia.

Il bambino dovrebbe essere mostrato all'oculista e il pus escreto dovrebbe essere passato per la semina batteriologica. Solo dopo che questo trattamento è stato prescritto.

In caso di dacriocistite, nella maggior parte dei casi, il massaggio viene somministrato per primo. Per fare questo, il pollice deve essere sul lato del naso per fare movimenti di carezza. Con il loro aiuto, il tappo viene spremuto. Il metodo di trattamento attraverso il massaggio deve necessariamente mostrare uno specialista. Inoltre, il lavaggio con una soluzione disinfettante, può essere prescritto un collirio anti-infiammatorio. Quando iniziano complicazioni prescrivere antibiotici.

Supporta l'occhio nei neonati - primo soccorso

Se la madre si accorge che gli occhi del bambino sono in via di estinzione, e al momento non è possibile contattare il medico, è necessario eseguire diverse semplici procedure:

  1. Pulisci ogni due ore gli occhi di un neonato con una soluzione debole di foglie di tè o di furatsilina. La soluzione di furacilin è preparata da una targa della medicina e 200 millilitri di acqua bollita calda.
  2. Aiuterà ad alleviare l'infiammazione e rimuovere l'estratto di camomilla pus. È preparato da un cucchiaio di materie prime farmaceutiche e un bicchiere di acqua bollente. L'infuso viene infuso per un'ora e filtrato, un batuffolo di cotone viene inumidito e un occhio dolorante viene strofinato.
  3. Per i bambini di età inferiore ai tre mesi, un infuso di camomilla o calendula può essere usato come collirio.
  4. In nessun caso per la pulizia e l'instillazione non è possibile usare il latte materno. È un liquido appiccicoso che è in grado di creare un ambiente favorevole allo sviluppo dei batteri.

Lavare accuratamente le mani con acqua e sapone prima di eseguire le procedure.

Condizioni di trattamento

Un oculista di solito prescrive procedure speciali che devono essere fatte a casa. Durante la loro gestione è necessario conoscere le seguenti regole:

  1. Non sciacquare entrambi gli occhi con un tampone.
  2. È necessario assicurarsi che la pipetta non tocchi la mucosa dell'occhio, altrimenti si potrebbe aggiungere una nuova infezione.
  3. In un momento in ciascun occhio è necessario seppellire non più di 1-2 gocce.
  4. La soluzione di risciacquo deve essere a temperatura ambiente o calda.

Le croste essiccate sulle ciglia e le palpebre del neonato vengono rimosse con un batuffolo di cotone con acqua bollita o estratto di camomilla.

Oltre alla soluzione furatsilina, infusioni di camomilla e calendula, molti esperti raccomandano di fare l'impacco di aneto. In primo luogo, un decotto viene preparato da 5 g di aneto e 150 ml di acqua, che viene bollito per 10 minuti. Nel brodo filtrato inumidito due piccoli piatti di garza, che coprivano gli occhi chiusi di un neonato. Dalle piastre sopra sono coperte con un asciugamano pulito e invecchiato da 7 a 15 minuti.

Quando si esegue patologia si consiglia di utilizzare lozioni dai fiori di trifoglio e fiordaliso. È necessario prendere 5 g di ogni pianta e versare un bicchiere di acqua bollente. Due ore più tardi, l'infuso viene filtrato e vengono inumidite sfere di cotone sterile, che vengono applicate agli occhi del bambino per 20 secondi. È necessario ripetere questa procedura 3-5 volte al giorno.

Gli antibiotici nelle gocce, che sono prescritti dal medico, devono scavare in modo che raggiungano il loro obiettivo. Per fare questo, la palpebra inferiore di un neonato viene delicatamente tirata fuori e una o due gocce del prodotto gocciolare. La frequenza della procedura dipende dall'appuntamento di un oculista.

Negli antibiotici, il più delle volte non ce n'è bisogno, e i rimedi popolari sotto forma di decotti e infusi dovrebbero essere usati ogni due o tre ore. In media, con un trattamento adeguato, gli occhi del neonato smetteranno di insorgere in una decina di giorni.

prevenzione

L'igiene regolare e l'aderenza a determinate regole aiuteranno ad evitare un problema simile agli occhi del festeggiato neonato:

  1. Si raccomanda di lavare il viso del bambino al mattino e alla sera prima di coricarsi. Si consiglia di pulire gli occhi con tamponi di cotone puliti. Questo viene fatto dall'esterno all'angolo interno dell'occhio.
  2. Gli occhi dovrebbero essere asciutti, quindi dopo il lavaggio dovresti pulire il viso con un asciugamano speciale per il tuo bambino o con i tovaglioli di carta usa e getta.
  3. Non dobbiamo dimenticare la loro igiene personale. È necessario lavare periodicamente le mani con acqua e sapone.
  4. La pulizia e l'aerazione umide dovrebbero essere eseguite regolarmente nella stanza di un neonato.
  5. Le unghie del bambino devono essere tagliate in modo tempestivo.
  6. Dall'appartamento è preferibile rimuovere tutti gli allergeni.
  7. La temperatura dell'aria nella stanza del neonato dovrebbe essere compresa tra 18 e 22 gradi.
  8. Per evitare malattie virali, è necessario effettuare regolarmente vaccinazioni profilattiche.

Se il tuo bambino appena nato ha un occhio festante, non dovresti cercare informazioni sul trattamento nei forum e per un consiglio agli amici. Alla prima occasione, è necessario mostrare il bambino al medico che, sulla base delle prove, prescriverà il trattamento farmacologico corretto.

Gli occhi del neonato finiscono male


L'aspetto nella famiglia di un bambino piccolo porta non solo una grande felicità nella casa, ma anche molte preoccupazioni. Prima di tutto, sono associati alla salute del neonato. Uno degli organi più vulnerabili di un bambino sono gli occhi. Anche un batterio minore può innescare l'emergenza di una malattia.

Molte giovani mamme si fanno prendere dal panico quando vedono l'accumulo di pus agli angoli degli occhi. La sostanza appiccicosa di una tonalità gialla si asciuga rapidamente, formando una densa crosta sulle palpebre. In questo caso, non automedicare, è meglio contattare immediatamente un oculista.

La cosa principale che i genitori dovrebbero fare prima della visita dal medico è quella di alleviare il bambino da sensazioni di disagio e prevenire la diffusione dell'infezione.

Perché gli occhi stanno insultando nei bambini?

L'omino viene nel nostro mondo senza protezione, la maggior parte dei suoi sistemi non funziona affatto o non è del tutto sviluppato. Questo vale anche per gli occhi. Per rimuovere la polvere e altri contaminanti dalla superficie della membrana mucosa corrisponde il canale nasolacrimale, e si forma nelle briciole solo nella quarantesima settimana di gravidanza.

Inoltre, non c'è il lisozima nel liquido lacrimale del neonato, che è responsabile dell'immunità locale. La sua produzione nel corpo inizia solo poche settimane dopo, dopo l'apparizione delle briciole nel mondo.

Fino a quel momento, i suoi occhi reagiranno bruscamente a qualsiasi stimolo. Tali caratteristiche del corpo del bambino possono causare una malattia infettiva, che porta alla formazione di pus e infiammazione.

Le cause principali degli occhi aspri sono:

  • Adattamento del bambino all'ambiente. Dopo tutto, è nato dal grembo sterile della madre, e ora il bambino dovrà imparare come comportarsi con molti virus e batteri;
  • L'albucidina viene spesso introdotta nelle briciole della maternità per evitare l'infezione della mucosa. L'aspetto del pus agli angoli degli occhi può essere una manifestazione della reazione al farmaco;
  • Le suppurazioni causano gravi malattie come congiuntivite, dacriocistite e blenorrea. Il loro trattamento ritardato porta a gravi problemi agli occhi.

Congiuntivite: cause e varietà

Sotto questa malattia si comprende l'infiammazione della membrana connettiva più sottile che copre la superficie degli occhi e la membrana mucosa delle palpebre. La congiuntivite è la causa più comune di pus nei bambini. Microbi e vari allergeni provocano la malattia.

I principali sintomi della malattia: arrossamento e lacrimazione degli occhi, comparsa di pus. Per provocare una malattia può:

  • Illuminazione luminosa;
  • SARS;
  • Aria interna secca;
  • Strofinare gli occhi con le mani;
  • Lavaggio con acqua non sterile.

Esistono quattro tipi di congiuntivite, a seconda del tipo di "parassita" che ha provocato la malattia:

  • Virale si manifesta sullo sfondo di un raffreddore o sotto l'influenza di un'infezione virale. Le briciole appaiono gonfiore delle palpebre, arrossamento, un film si forma sulle ciglia. Spesso la malattia è accompagnata da secrezioni mucose, il bambino si gratta gli occhi, perché soffre di un prurito intollerabile;
  • Batterico - è causato da gonococchi, stafilococchi e pneumococchi. Il pus si accumula negli angoli, di conseguenza le ciglia si uniscono e per la briciola è difficile aprire gli occhi, specialmente dopo aver dormito;
  • Purulento appare sotto l'influenza di microrganismi gram-negativi (intestinale o Pseudomonas aeruginosa, ecc.). Il primo segno della malattia è la secrezione purulenta;
  • La congiuntivite da clamidia si manifesta nei primi giorni dopo la nascita del bambino. La malattia si presenta in forma acuta ed è accompagnata da secrezioni mucose e formazione di un film torbido sugli occhi;
  • Allergico: in questo caso non ci sono pus e altre secrezioni. I bulbi oculari diventano rossi, appaiono gonfiore alle palpebre e prurito insopportabile, quindi il bambino si sfrega costantemente gli occhi.

La congiuntivite è spesso accompagnata da una diminuzione dell'appetito, un aumento della temperatura.

dacryocystitis

Questa malattia è meno comune, la causa della sua comparsa è la formazione di una spina nel dotto lacrimale. Può causare infiammazione:

  • Dopo la nascita del bambino all'interno del canale lacrimale c'erano particelle del lubrificante, in cui era nato. Si asciugano e si forma un ingorgo impraticabile;
  • Una varietà di patologie che causano l'attaccamento delle pareti del canale nasale. Di conseguenza, il deflusso del liquido lacrimale si interrompe.

Le principali manifestazioni della malattia - aumento della lacrimazione, arrossamento degli occhi. Quando si preme sul canale lacrimale, ne esce un liquido purulento. Spesso c'è gonfiore delle palpebre, possono diventare blu. Se si riesce a liberarsi rapidamente della congiuntivite con un trattamento adeguato, con la dacriocistite gli occhi si deteriorano fino a quando il passaggio del canale non viene ripristinato.

Trattiamo blenrea

Blenray è una grave malattia infettiva, accompagnata da una maggiore escrezione di pus. L'agente eziologico della malattia sono i gonococchi, la malattia colpisce il corpo fragile nel grembo materno durante il parto.

Provocare anche disturbi può impropria cura e non conformità con le regole di base di igiene. Inizialmente, la blenorrea può essere confusa con la congiuntivite, ma dopo un po 'compaiono le caratteristiche caratteristiche:

  • Le palpebre si gonfiano e diventano rosse;
  • Il pus giallo o bianco comincia ad emergere abbondantemente dagli occhi;
  • Sulle palpebre appaiono le forme dei follicoli e le pieghe;
  • Le palpebre diventano molto dense, a volte il bambino non riesce nemmeno ad aprire gli occhi.

Di solito blenorrhea colpisce un occhio, ma si sposta rapidamente al secondo. È necessaria una seria terapia antibiotica per il trattamento della malattia. Se si ritarda una visita dal medico, il bambino può avere cicatrici o patologia corneale.

trattamento

Procedure di igiene

Se un bambino appena nato ha insultato e arrossato gli occhi, dargli immediatamente l'aiuto per sbarazzarsi della malattia il prima possibile. Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta alle procedure igieniche:

  1. Lavare la mucosa;
  2. Utilizzando un batuffolo di cotone, rimuovere le croste e il pus;
  3. Pulisci gli occhi con la camomilla o la calendula.

Come trattare gli occhi con le allergie?

Nei bambini piccoli, una reazione allergica può verificarsi sul latte materno o sulla formula pronta, che viene venduta nelle farmacie. Se il bambino viene allattato artificialmente, cambia semplicemente il produttore e prova un'altra miscela.

Quando un bambino si rifiuta dal latte materno e allo stesso tempo i suoi occhi iniziano a marcire, il problema risiede molto probabilmente nella dieta della mamma. Dovresti esaminare attentamente il menu, trovare un possibile allergene ed escluderlo dalla dieta.

Come trattare la congiuntivite

Se gli occhi di un bambino appena nato si drogano, consulta immediatamente un medico, solo lui può prescrivere la terapia corretta. Il più delle volte, i colliri sono usati per il trattamento, è prescritto un farmaco antistaminico.

Per sbarazzarsi della congiuntivite batterica, si raccomanda di lavare gli occhi con un antisettico e di seppellirli di notte su base antibiotica. Inoltre, può essere prescritto un ciclo di iniezioni o farmaci.

Come primo soccorso, è possibile pulire l'occhio bloccato con un tampone di cotone immerso in soluzione di camomilla (1-1,5 cucchiai di camomilla farmacia con 200 ml di acqua bollente) o in tè forte. Quindi ammorbidisci la crosta e rimuovi dalle palpebre le palpebre, il muco.

Lotta contro la dacriocistite

Il metodo più efficace per sbarazzarsi della malattia è il massaggio. Il tecnico sarà richiesto da uno specialista. Inoltre, il medico può prescrivere colliri e antibiotici.

Massaggio del canale lacrimale

La procedura non è complicata, ma responsabile. Poiché i neonati sono tutti molto piccoli e fragili, qualsiasi movimento scomodo può causare danni al canale o all'occhio. L'essenza del massaggio è di agire sul canale lacrimale per provocare l'uscita del tappo e ripristinare la sua pervietà. Eseguire la procedura nella seguente sequenza:

  • Negli angoli degli occhi, trova un piccolo tubercolo, questo è il sacco lacrimale;
  • Verso l'angolo interno dell'occhio, posiziona un dito indice sul tubercolo;
  • Spingere con le dita di un dito;
  • Dopo aver completato il massaggio, sciacquare gli occhi con la soluzione di camomilla o furatsilina.

Alla volta, è possibile eseguire un massimo di quindici spinte. Per una maggiore escrezione di pus per il massaggio, utilizzare un tampone sterile. La prima volta è opportuno eseguire la procedura sotto la supervisione di uno specialista.

Metodi tradizionali di trattamento

Notando che l'occhio del bambino sta tramontando, sorge la domanda, come trattare il disturbo? Immediatamente, notiamo che la visita di un medico è necessaria se si sospetta un'infezione, l'auto-trattamento può solo peggiorare le condizioni del bambino. Ma come primo soccorso, puoi usare le seguenti tecniche popolari:

  • Per elaborare un occhio marcio con decotto di camomilla. Inumidire un tampone di cotone in un liquido e pulire la mucosa. Se il bambino dorme, metti dei sacchetti di camomilla su di esso per sempre. Questo aiuterà ad alleviare l'infiammazione e rimuovere il pus;
  • Quattro volte al giorno, risciacquare con una soluzione di tè;
  • Come collirio, utilizzare un decotto di foglie di piantaggine. In precedenza hanno bisogno di versare acqua bollente.

Come gestire gli occhi di un bambino?

Se gli occhi di un bambino si infuriano, cosa dovrei fare? Spendi alcune azioni preventive. Lavarsi accuratamente le mani prima di maneggiarle. Utilizzare solo attrezzature sterili e soluzioni fresche.

  • Lo sfregamento viene eseguito con un tampone di cotone dall'angolo esterno dell'occhio al naso;
  • In nessun caso non strappare le croste con le unghie! Per rimuoverli, utilizzare solo tamponi o cotton fioc. Prima di rimuovere le croste, è necessario ammorbidirli;
  • Prima del massaggio, rimuovere il pus con un batuffolo di cotone immerso in una soluzione;
  • Per seppellire le gocce, posizionare il bambino sulla schiena e aprire la palpebra con le dita. La procedura dovrebbe essere eseguita molto rapidamente, fino a quando il bambino non si "ribellerà". Prima di questo, riscaldare le goccioline a temperatura ambiente;
  • Quando deponi l'unguento, tieni le briciole in modo che non si arrampichino negli occhi.

Il rispetto di semplici regole aiuterà a evitare problemi e ad eseguire correttamente l'elaborazione.

Come eseguire il lavaggio con furatsilinom?

Per la soluzione, solo una compressa (non dimenticare di schiacciarla), diluita in 100 ml di acqua bollita (ma non bollente!). Lascia riposare per un'ora, filtrare con una garza. Il liquido può essere conservato in frigorifero per quattordici giorni.

  • Riscaldare la miscela a temperatura ambiente prima di risciacquare;
  • Immergere la garza nella soluzione;
  • Tirare la palpebra inferiore e tamponare la mucosa dall'angolo esterno dell'occhio al naso;
  • Utilizzare dischi diversi per l'elaborazione;
  • Se l'infiammazione è solo in un occhio, vale la pena di spurgare il secondo, in modo che l'infezione non "salti sopra";
  • Lavare con furatsilinom eseguire 2-3 volte durante il giorno.

Come seppellire i colliri?

Utilizzare solo una pipetta con un'estremità arrotondata per scavare i bambini per evitare il rischio di lesioni. Dopo la procedura, sciacquare accuratamente la pipetta e versare sopra acqua bollente.

  • Il bambino dovrebbe stare su una superficie piana;
  • Estendi la fessura dell'occhio, nella cavità tra il bulbo oculare e la palpebra inferiore, la composizione a goccia;
  • Se non riesci ad aprire gli occhi, prova a gocciolare la soluzione tra le palpebre. Il bambino aprirà gli occhi e la medicina cadrà sulla membrana mucosa. A volte basta solo tirare la palpebra inferiore;
  • Massaggiare delicatamente l'occhio attraverso la palpebra.

Rimuovere la soluzione in eccesso con un panno pulito, per ciascun occhio, utilizzare un tampone separato. Non è necessario utilizzare cotone idrofilo per sfregare, i suoi villi possono entrare negli occhi.

Come deporre l'unguento?

Gli unguenti per bambini hanno una punta sottile, quindi la quantità necessaria è facile da applicare con una striscia sottile nell'angolo dell'occhio. Non è necessario imbrattarli, nel processo di ammiccamento la composizione stessa è equamente distribuita.

Se è necessario l'unguento per distendersi sotto la palpebra inferiore, tirare una piccola mano nella cavità risultante spremere la composizione. Chiudi l'occhio e massaggia.

Come prevenire l'insorgenza di malattie degli occhi?

Per non trattare, è necessario prevenire. Questo assioma dovrebbe essere memorizzato da tutti i giovani genitori. Affinché gli occhi di un bambino sdentato rimangano sani, basta seguire alcuni semplici consigli:

  • Un paio di volte durante il giorno, lavare il bambino con acqua pulita e asciugare gli occhi dall'esterno verso l'angolo interno. Per ciascun occhio, utilizzare un tampone separato!
  • Dopo le procedure igieniche, pulire la faccia delle briciole con salviette monouso;
  • Lavarsi le mani con acqua e sapone prima di maneggiare il bambino;
  • Le briciole periodicamente lavano le maniglie con acqua tiepida;
  • Tagliare tempestivamente i piedi del bambino;
  • Ventilare la stanza dei bambini, mantenere lì temperatura e umidità ottimali;
  • Non perdere le vaccinazioni, proteggeranno il neonato da virus maligni.

Monitorare attentamente il cibo del bambino e rimuovere dalla stanza tutti i possibili allergeni. Una cura speciale per l'igiene dei bambini dovrebbe essere data nel primo anno di vita, mentre il suo sistema immunitario è debole e non in grado di respingere virus e microbi.

Molto utile! sul perché gli occhi si infittiscono nei bambini! cosa fare cosa è e mn

Gli occhi del neonato finiscono male

Nei neonati, la malattia dell'occhio è abbastanza comune. Parleremo di dacriocistite. Sotto questo strano nome si cela la malattia, che è abbastanza comune nei neonati, ma fortunatamente è facilmente curabile, se agisci in tempo. Il sintomo di questa malattia è la scarica pustolosa dall'occhio. Di norma, queste secrezioni esistono solo in un occhio e sono causate dal sottosviluppo del canale lacrimale, in contrasto con la congiuntivite, che è causata da virus e batteri.

Per comprendere l'essenza della malattia, considera la struttura dell'occhio e la funzione delle lacrime. Come sapete, una lacrima, lavando il bulbo oculare, lo protegge dall'asciugarsi e lo protegge anche da vari virus e batteri. Una lacrima è prodotta dalle ghiandole lacrimali, lava il bulbo oculare e si accumula nell'angolo interno dell'occhio. Ci sono due punti di lacrima, uno in basso e uno nella palpebra superiore. Sono facili da vedere ad occhio nudo, se si sposta il bordo del secolo. Attraverso questi punti, una lacrima cade nel canale nasolacrimale e da lì nella cavità nasale, che è il motivo per cui, quando piangiamo, sembra che abbiamo un naso che cola. Passa un canale lacrimale normalmente funzionante, ma se per qualche motivo è chiuso, lo strappo si accumula e scorre oltre il limite del secolo. In primo luogo, c'è un forte strappo, la funzione battericida delle lacrime fallisce, l'occhio si infiamma, si arrossa e poi comincia a marcire.
Gli occhi del neonato finiscono male

La causa più comune di ostruzione del canale lacrimale nei bambini fino a 2 mesi è la formazione di un cosiddetto "tappo gelatinoso" nel canale. Altre cause di ostruzione sono molto meno comuni. La malattia è abbastanza comune e si verifica in circa il 5% dei neonati. Infiammazione dell'occhio causata da una violazione del deflusso delle lacrime, chiamata dacriocistite del neonato. Il film di gelatina è formato dal muco e dalle cellule embrionali del bambino. Dopo la nascita, insieme ai primi movimenti respiratori, viene espulso e il canale lacrimale si rompe da solo. Se per qualche ragione, e possono essercene molti, il canale non si rompe da solo, allora si forma una patologia che porta all'infiammazione. A volte lacrimazione e infiammazione iniziano quasi dai primi giorni dopo la nascita, a volte entro la fine del primo mese. Di solito, l'occhio prima diventa infiammato, diventa rosso, dopo circa 8-10 giorni, appaiono scarichi purulenti, se si preme verso il basso la regione del sacco lacrimale con il dito, quindi il pus verrà rilasciato dal punto lacrimale. Molto spesso, il tappo gelatinoso si separa 2 settimane dopo la nascita, ma succede che questo non si verifichi. In ogni caso, prima di fare una diagnosi e iniziare un trattamento, è necessario mostrare il bambino ad uno specialista.

Molto spesso, il medico prescriverà un trattamento conservativo per te, e solo se questo non aiuta, dovrai lavarti in ospedale. Il trattamento conservativo consiste nel lavare l'occhio con una soluzione di furatsilin, camomilla o infusione di tè, effettuando un massaggio speciale e inserendo gocce antimicrobiche (albucid, Collargol 2%, Vitobact) o antibiotico (Levomicetina, Penicillina). Non risciacquare o seppellire gli occhi con il latte materno. Dopo tutto, l'infiammazione si verifica a causa della riproduzione di microbi, mentre il latte è un terreno fertile per loro, si scopre che in questo modo è possibile solo aumentare il loro numero e non curare il bambino. Questo metodo aiuta solo quei bambini che il 14 ° giorno la spina gelatinosa scompare da soli, cioè se ne sarebbe andata anche senza seppellire l'occhio con il latte.

Dopo ogni giorno di alimentazione, la madre dovrebbe massaggiare il sacco lacrimale, si trova nell'angolo interno della fessura palpebrale. La mamma preme su questo posto e fa movimenti su e giù (6-10 volte). Se durante il massaggio del pus comincia a fluire più forte, allora stai facendo tutto bene. Il massaggio deve essere eseguito con uno sforzo sufficiente, un leggero effetto tattile non porterà. Più piccolo è il bambino, migliore è il trattamento. Dopo 6 mesi, il trattamento conservativo non ha alcun senso. Il trattamento senza un massaggio, solo lavando e mettendo un antibiotico, allevia l'infiammazione, ma dopo la cessazione del trattamento, il problema può ripresentarsi, in quanto ucciderà solo i germi e il canale rimarrà intasato, il che porterà nuovamente alla malattia. Il più delle volte, dopo 2 settimane di trattamento, la malattia passa. Se la situazione non è cambiata, il medico esegue il lavaggio del canale lacrimale. Per fare questo, al bambino viene somministrata un'anestesia locale con gocce speciali, quindi l'oftalmologo inserisce una sonda speciale e cancella il canale lacrimale, dopodiché si sciacqua con un antibiotico. La terapia oculistica antibiotica viene eseguita per un certo periodo di tempo dopo la procedura a casa. Di solito non è necessario ripetere la punzonatura del canale. Ma se si rimanda con il trattamento fino a 6 mesi, potrebbe anche essere necessario un intervento chirurgico, perché dopo sei mesi il film gelatinoso diventa tessuto connettivo con elementi cartilaginei, cioè, rimuovere la spina con una sonda sarà problematico.

Il più spesso, dacryocystitis passa dopo trattamento conservatore e perfino chiarendo il canale lamentoso con una sonda è raramente richiesto. La tua tranquillità e l'esecuzione delle istruzioni e delle istruzioni del medico risolveranno rapidamente il bambino da questo problema.
').width ($ (this).width ()). height ($ (this).height ())) ">

Altri Articoli Su Infiammazione Dell'Occhio